Un eccezionale sgrassante fai da te

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

Per fare le pulizie generali della propria casa si può realizzare un eccezionale sgrassante con il metodo fai da te. Si hanno a disposizione svariate opzioni, utilizzando soprattutto prodotti naturali. Questi ultimi sono ideali per salvaguardare la propria salute e l'ambiente. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni in merito a questo argomento. Ecco allora nei passi successivi come procedere.

24

Aceto bianco

L’aceto bianco è sicuramente un eccellente sgrassante anche se viene utilizzato da solo. Per massimizzare il risultato però si può preparare un mix con bicarbonato e aceto. Il composto può essere applicarlo sulle superfici grassose utilizzando uno spruzzino oppure su un panno pulito. Inoltre, è un liquido ideale per sanificare e disincrostare, soprattutto grazie al bicarbonato di sodio che svolge una leggera ma efficace azione abrasiva.

34

Bicarbonato ed ammoniaca

Un altro metodo può essere quello di utilizzare bicarbonato e ammoniaca diluiti nell'acqua. Questo composto è ideale soprattutto per pulire i sanitari del bagno, il lavello della cucina ed i fornelli. Per preparare questa miscela bisogna diluire dell'ammoniaca in un litro d'acqua distillata. Così facendo si elimina il calcare; successivamente si può aggiungere un cucchiaio di bicarbonato di sodio. Il liquido sgrassante si applica sulle superfici con uno spruzzino, con un panno oppure utilizzando una spugna leggermente abrasiva per emulsionarlo. Poi, si risciacqua (con acqua distillata) e si asciuga il tutto con un panno pulito. Se si decide di usare il composto sul pavimento dopo un risciacquo è consigliabile adoperare della segatura.

Continua la lettura
44

Sapone neutro e borace

Una terza soluzione di notevole efficacia è quella di utilizzare sapone neutro e borace. Per preparare questo composto universale, adatto per tutti gli usi domestici bisogna versare in una bottiglia vuota dell'acqua ed aggiungere successivamente la borace e del sapone neutro. Dopo aver preparata la miscela bisogna agitarla; poi, si aspetta che tutte le sostanze si amalgamano tra loro e si procede all'applicazione sulle superfici che si presentano particolarmente unte. A tal proposito è importante sapere che la borace è un eccezionale disossidante e che è facilmente reperibile nei negozi che vendono forniture per orafi. Questo prodotto infatti si utilizza in questo settore per sgrassare l'oro dopo che è stato saldato. Seguendo correttamente le suddette indicazioni si ottiene un ottimo risultato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come lavare l'abbigliamento sportivo

Effettuare il bucato è un operazione che può nascondere tantissime insidie e trappole. Esistono tantissime tipologie di abbigliamento che necessitano di specifici metodi di lavaggio. In questa guida avremo modo di focalizzare l'attenzione ad una particolare...
Economia Domestica

Come pulire i sandali in sughero

I sandali in sughero, sono indubbiamente molto comodi nel periodo estivo, in quanto questo tipo di materiale è molto leggero e pratico ma, il plantare purtroppo è soggetto a sporcarsi maggiormente rispetto alla parte in pelle o in cuoio. Per pulire...
Economia Domestica

Come eliminare la colla dai vasetti di vetro

Nonostante possa sembrare difficile, per colpa della resistente colla presente in alcuni oggetti, realizzare dei lavori fai da te riciclando dei vasetti di vetro è semplice e veloce, basta infatti un minimo di dimestichezza manuale con il decoupage per...
Economia Domestica

Come togliere il nero delle melanzane dalle mani

Gli ortaggi e le verdure sono gli ingredienti che non possono mancare assolutamente nelle ricette creative che vengono preparate da tutti gli italiani, e non solo. Coloro che preparano il pranzo e la cena, sanno benissimo che dietro ad un buon piatto...
Economia Domestica

Consigli per la manutenzione del pavimento in fibra di vetro

Se in casa avete già posato un pavimento in fibra di vetro e non sapete come intervenire per effettuare una periodica manutenzione, nei passi successivi di questa guida, troverete alcuni utili consigli per ottimizzare il risultato. Si tratta tra l'altro...
Economia Domestica

Come fare il sapone nero

Come vedremo di seguito, il sapone nero (liquido o compatto), è un particolare sapone cremoso molto profumato, realizzato con ingredienti naturali (olio di olive, minerali e acqua), caratterizzato da un particolare colore scuro tendente al nero (il colore...
Economia Domestica

5 idee per non sprecare la birra avanzata

Se amiamo la birra chiara o scura, e ci piace berla per accompagnare i nostri pasti oppure degli stuzzichini, è importante sapere che quella avanzata non va necessariamente versata nel lavandino; infatti, sono molteplici gli usi che se ne possono fare...
Economia Domestica

5 trucchi per smacchiare i vestiti bianchi

Se avete dei vestiti bianchi di cotone o anche di lana ed intendete smacchiarli, non è necessario acquistare dei prodotti chimici specifici bensì potete utilizzare quelli che avete in casa, miscelandoli con alcune sostanze come ad esempio sale, limone,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.