Termovalorizzatore: come funziona

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Da qualche decennio, sono state avviate diverse pratiche per smaltire parte dei nostri rifiuti: essi rappresentano tutte le sostanze risultanti dallo scarto o dall'avanzo delle diverse attività umane. Lo smaltimento per termodistruzione consiste nel bruciare i rifiuti in un apposito forno, trasformando, in tal modo, massima parte del rifiuto in ceneri, meno ingombranti rispetto ai residui trattati. In questa guida, vi fornirò tutte le informazioni utili su come funziona un termovalorizzatore.

27

Occorrente

  • Rifiuti
37

Bruciare i rifiuti per produrre energia

Gli impianti più moderni bruciano i rifiuti e, il calore che ne deriva dalla combustione, viene utilizzato per produrre vapore il quale, a sua volta, viene impiegato per produrre energia elettrica oppure energia termica. L'utilizzo dei termovalorizzatori porta, quindi, ad una diminuzione dell'uso delle risorse naturali, come il carbone. Infatti, il termovalorizzatore rientra nelle fonti alternative che generano energia, anche se molti su questo piano hanno pareri discordanti. Per legge, comunque, un impianto di termovalorizzazione rappresenta una fonte alternativa, proprio perché risulta una alternativa all'uso delle risorse naturali tradizionali. La combustione che si innesca all'interno delle centrali dei termovalorizzatori distrugge completamente le sostanze pericolose.

47

Spendere una quantità di energia necessaria

Tuttavia, per la realizzazione di questa combustione, è necessario spendere energia in quantità variabile a seconda della composizione del rifiuto ed al suo grado di umidità. In questo caso, viene sprecata molta energia termica, sotto forma di alta temperatura dei prodotti della combustione, per cui in impianti di convenienti dimensioni è opportuno utilizzare questa energia. I vantaggi che se ne traggono dall'uso di questi termovalorizzatori sono sostanzialmente due: la trasformazione dei rifiuti in una quantità che occupa meno spazio e non è dannosa per l'essere umano, e la produzione di energia che, altrimenti, andrebbe persa se i rifiuti rimanessero nelle normali discariche.

Continua la lettura
57

Riutilizzare un rifiuto

Il termine "termovalorizzatore" è stato nel tempo molto criticato in quanto, secondo la maggior parte degli ecologisti, "valorizzare" un rifiuto significherebbe "riusarlo" fino ad essere completamente inutilizzabile ed infine "riciclarlo", mentre rendere un rifiuto cenere (anche se attraverso questa combustione si genera energia) costituisce per essi un normale smaltimento. Forse per questo motivo, o per altri non noti, nella legislatura non si parla mai di "termovalorizzatore", ma di inceneritore.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come funziona la Multiproprietà

La guida che svilupperemo nei prossimi tre passi, si concentrerà sul diritto. La tematica fondamentale entrerà in particolare nel diritto privato, trattando il diritto di proprietà e la sua particolare forma della multiproprietà. Infatti, come avrete...
Economia Domestica

Come verificare se la caldaia funziona

In quasi tutte le case è presente la caldaia, che è un'apparecchiatura molto importante in quanto da essa dipendono direttamente alcuni elementi fondamentali, come il riscaldamento domestico e l'acqua calda. Ma il corretto funzionamento di una caldaia...
Economia Domestica

Come funziona la lavastoviglie

Fino a poco tempo fa, la lavastoviglie era un elettrodomestico acquistato dalle famiglie con un reddito medio-alto. Inoltre non era poi tanta apprezzata, poiché la casalinga disponendo di tempo a sufficienza era abituata a lavare piatti e quant'altro...
Economia Domestica

Come funziona il bilancio condominiale

Il bilancio condominiale è un documento che attesta la spesa complessiva del condominio alla fine di ogni anno. Il compito di redigere questo documento spetta all'amministratore che dovrà rendere conto della gestione totale del condominio e dei costi...
Economia Domestica

Consigli per l'accensione dei termosifoni prima dell'inverno

Quando si avvicina l'autunno il che significa a metà settembre, è opportuno verificare se l'impianto di riscaldamento funziona correttamente, per non farsi trovare impreparati ai primi freddi. Il lavoro preliminare di rilevante importanza, si basa principalmente...
Economia Domestica

Come usare le lavanderie self service

Le lavanderie self service funzionano a gettoni e ormai si trovano spesso anche nella Penisola Italiana. Questi negozi vengono attualmente molto adoperati da persone che vivono da sole, gente che ha un'abitazione piccola o studenti. Le lavanderie self...
Economia Domestica

Come effettuare la manutenzione della caldaia da soli

Con l'arrivo dell'inverno sappiamo bene che occorrerà accendere i sistemi di riscaldamento, ed è fondamentale verificare se l'impianto funziona bene. Quando abbiamo una caldaia che alimenta l'impianto di riscaldamento della nostra casa, è importante...
Economia Domestica

Errori da evitare con l'asciugatrice

Se abbiamo un’asciugatrice e vogliamo che funzioni sempre correttamente, e non subentrino problemi vari tali da costringerci a chiamare un tecnico, è necessario evitare alcuni errori che potrebbero risultare fatali. In questa lista vediamo dunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.