Stile minimal: come arredare l'ingresso

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Stile minimal significa sfruttare tratti netti, linee precise e colori semplici. Stile minimal è anche sinonimo di eleganza nelle scelte e non di pochezza. Una casa arredata coerentemente in uno stile minimale guadagna in luminosità e in ordine ed è una soluzione interessante che si adatta quasi ad ogni architettura. Ogni stanza guadagna in volume e in vivibilità, e anche introdurre elementi geometrici come cubature in legno per ridurre lo spazio di risonanza acustica riesce in qualche maniera a trasmettere il senso di apertura. Diamo alcuni cenni su come arredare l'ingresso in stile minimal.

25

Distribuire le aree

Lo stile minimale punta su aree e volumi con poche interruzioni cromatiche e strutturali. Linee sottili e allungate su pannelli grandi ed omogenei, magari laccati ma non lucidi. Una buona soluzione per gli spazi in un ingresso prevede una piccola consolle stretta ed alta, meglio se ridotta a scheletro con un paio di ripiani, e se c'è spazio una panca o una sedia in legno, dalle linee chiare e pulite per non appesantire l'occhio quando si entra in casa. Un cuscino può essere lasciato distrattamente sulla panca per rendere l'idea di vissuto ed allontanare il senso di vuoto che a volte si può avere di fronte a questo stile di design.

35

Illuminare

La forza principale dello stile minimal è la luce, quindi si deve predisporre una fonte adatta e poco invadente. No alle lampade a vista e alle luci sparate dritto in faccia con faretti antiestetici che sembrano usciti dal corridoio di un magazzino. Meglio un punto luce singolo, magari una plafoniera bianca discreta, che sia poco più che un neo sulla parete, e che diffonda il più possibile la luce. In alternativa un punto luce laminare in un angolo per avere luce riflessa e morbida. L'ingresso non è una stanza in cui si vive, ma non si può neanche lasciarlo al buio, anzi, se la casa non ha porte, o almeno ha divisori a vetri, si può sfruttare anche la luce dell'atrio per riempire lo spazio.

Continua la lettura
45

Muri e pavimento

Le pareti in un arredo minimale devono essere se possibile a tinte chiare o pastello, senza gravare troppo sull'occhio. La soluzione ottimale è sempre il bianco, ma anche un nocciola tenue può andare, così come certe nuance dell'avorio. Si possono prevedere anche inserti geometrici in legno per spezzare la monotonia di un atrio troppo grande, ma senza eccedere nel numero, e usandoli solo se necessario per esempio per nascondere antiestetici pannelli tecnici. Per il pavimento se possibile andrebbe predisposta un'area antistante alla porta con una copertura plastica solida o piastrelle senza fughe, differente dal resto dell'atrio, magari rossa, per indicare la netta distinzione fra gli spazi della casa e quelli di scambio con l'esterno.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Consultatevi con un designer esperto per capire come sfruttare gli spazi al meglio
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come arredare in stile scandinavo e minimal

Tra le varie tipologie di arredo in stile moderno, ce ne sono alcune che mirano principalmente alla vivibilità dell'ambiente e all'ottimizzazione dello spazio disponibile. Tra le tante una delle più apprezzate è sicuramente quella che prevede di arredare...
Arredamento

Come arredare una cucina in stile minimal

L'arredamento di una casa rispecchia fedelmente il carattere di una persona; lo stile minimal è scelto da chi ama l'ordine. Esso è indirizzato verso un arredamento discreto, essenziale ed elegante. Per ottenere questo effetto bisogna curare il tutto;...
Arredamento

Come arredare la veranda in stile minimal

Se la vostra casa si compone di un ampio terrazzo ed intendete corredare quest'ultimo di una veranda, potete regolarvi di conseguenza per arredare l'ambiente. Gli stili a disposizione sono svariati, ed ognuno in genere si rifà a quello su cui è stata...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile inglese

Stai per rinnovare casa o semplicemente vuoi rendere piú elegante il tuo ingresso ricreando le atmosfere tipiche di una residenza anglosassone? Se la tua risposta è si questa guida fa proprio al caso tuo perche ti dará dei consigli e degli spunti su...
Arredamento

Come arredare l'ingresso in stile shabby chic

Lo shabby chic è uno stile perfetto per coloro che amano il vintage. Trapunte sbiadite e mobili della nonna sono tutti elementi in grado di trasformare lo stile della nostra casa in shabby chic (uno stile che si può adattare perfettamente a tutta la...
Arredamento

Come arredare uno studio minimal

Sobrietà, eleganza, funzionalità. Sono questi gli aggettivi che meglio si adattano allo stile minimalista, che si tratti di architettura, arredamento o stile di vita. Arredare una casa o uno studio con l'arte minimal, non è così semplice come possa...
Arredamento

Come arredare un grande ingresso

Arredare la propria casa con gusto e sobrietà sembra un compito facile. Il più delle volte seguiamo il nostro gusto del momento, senza preoccuparci troppo dell'efficacia della disposizione. Il risultato finale talvolta non lascia le belle impressioni...
Arredamento

Come arredare l'ingresso con una parete attrezzata

L'ingresso è il nostro biglietto da visita. Parla di noi ed è il primo ambiente che si incontra entrando in casa. Non tutti gli appartamenti possiedono un ingresso, spesso infatti si accede direttamente nel soggiorno (questo accade soprattutto nelle...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.