Rimedi per lucidare le piastrelle del bagno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le piastrelle del bagno oltre a sporcarsi, tendenzialmente diventano opacizzate a causa del vapore generato dall'acqua calda, specie quando si apre la doccia. Questa condizione comporta un eccesso di calcare, che si va a depositare sulla parte porcellanata e nelle fughe. Per risolvere il problema, possiamo intervenire con dei rimedi molto efficaci, in grado di lucidare le piastrelle in modo semplice e duraturo.

26

Usare della cera per auto

Un primo valido rimedio per lucidare delle piastrelle opacizzate, è sicuramente di usare la cera per auto. Quest'ultima infatti svolge un'azione abrasiva, in quanto contiene piccolissime particelle di sostanze granulose, atte a smerigliare superficialmente la parte interessata. L'applicazione va fatta con un batuffolo di ovatta e poi si asporta con un panno pulito, che nel contempo consente di lucidare la superficie piastrellata e le relative fughe.

36

Applicare sulle piastrelle la paraffina liquida

Un'altra sostanza particolarmente indicata per lucidare le piastrelle del bagno, è senza dubbio la paraffina liquida; infatti, si tratta di un derivato della cera che si rivela ottimo specie se applicato con un pennello sulla superficie interessata, e poi eliminandone i residui con un panno pulito prima e uno di lana dopo.

Continua la lettura
46

Strofinare le piastrelle con l'alcool

Anche l'alcool a contatto con superfici di natura lucida, serve a renderle tali se si presentano opacizzate o con eccessivo calcare. Da ciò si evince che applicandolo sulle piastrelle con dell'ovatta e strofinando energicamente, si ottene un raffinato effetto specchio proprio come avviene sui marmi quando il prodotto viene utilizzato.

56

Utilizzare dell'olio paglierino

Se le piastrelle del bagno non hanno una superficie porcellanata, bensì si presentano con una finitura semilucida come ad esempio in gres, il prodotto ideale è l'olio paglierino. Quest'ultimo infatti, non solo svolge un'azione idratante per il materiale in oggetto, ma nel contempo dopo averlo lasciato in posa per una buona mezz'ora, consente di ottenerlo più lucido usando semplicemente un panno di lana.

66

Usare sulle piastrelle aceto e bicarbonato

Volendo creare in casa un prodotto che svolga una buona azione detergente sulle piastrelle, e che nel contempo ci consenta di ridargli l'originale lucentezza, allora possiamo usare un mix di aceto e bicarbonato di sodio. I due prodotti, svolgono rispettivamente un'azione sgrassante e leggermente abrasiva. L'applicazione può avvenire sia in forma liquida quindi con un pennello, oppure facendo prevalere il bicarbonato ed usarlo poi come una sorta di pasta abrasiva. In tutti i casi alla fine per ottimizzare il risultato, è sufficiente strofinare la superficie piastrellata con un panno di lana.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Consigli per la pulizia e cura delle posate

Se si utilizzano cucchiai e forchette tutti i giorni, non è una sorpresa se dopo un po’ perdono la loro lucentezza. Lo sporco, le impronte delle dita o residui di goccioline d'acqua potrebbero essere la fonte del problema. Ecco alcuni consigli...
Pulizia della Casa

Come lucidare il piano laminato

Se in casa sui mobili da cucina o su quelli del soggiorno abbiamo dei ripiani laminati, per evitare di rovinarli durante le fasi di pulizia o di lucidatura, è necessario usare materiali e prodotti adeguati. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni...
Pulizia della Casa

Come lucidare la rubinetteria

Non c'è niente di meglio che un bagno pulito e luccicante. Per ottenere un effetto lucido sulla propria rubinetteria è importante adoperare le giuste precauzione e le giuste procedure. Vediamo, quindi, come lucidare in maniera corretta e soprattutto...
Pulizia della Casa

Come lucidare il legno con effetto antico con cere colorate

Se gironzolando per i mercatini delle pulci e dell'usato o nel frugare in soffitta e in cantina doveste trovare un mobile antico in legno ed intendete ravvivarlo come colore, lo potete fare in un modo piuttosto economico; inoltre, ci impiegherete davvero...
Pulizia della Casa

Come lucidare gli oggetti in oro

Senza dubbio, l'oro è un metallo prezioso da sempre amato dalle donne per la bellezza e l'eleganza dei gioielli che si possono realizzare. Comunque c'è da dire che, i nostri gioielli, con il passare degli anni tendono ad assumere un colore rossastro...
Pulizia della Casa

Come fare le pulizie con i prodotti naturali

Fare le pulizie della casa con prodotti naturali è un metodo oltre che economico anche salutare. Tanti pensano che la casa si può mantenere pulita, solo grazie ai prodotti acquistabili nei negozi, non considerando che alcuni prodotti contengono dei...
Pulizia della Casa

Come lucidare una vasca da bagno

Con il passare del tempo anche lo smalto della vasca da bagno perde la lucentezza, che ne caratterizzava la superficie quando era ancora nuova. L'umidità ed il vapore presenti nel bagno contribuiscono, insieme all'impiego di prodotti per la pulizia,...
Pulizia della Casa

Come lucidare i mobili in legno

Se avete dei mobili antichi o moderni ed intendete lucidarli in modo adeguato, potete utilizzare svariati prodotti ovvero quelli a base di cera specifici per il legno massello opaco, eseguire una lucidatura a tampone con alcool e gommalacca o semplicemente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.