Regole da seguire per la stesura del cemento autolivellante

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se nella nostra casa intendiamo stendere sul pavimento del cemento autolivellante anzichè posare delle nuove piastrelle, lo possiamo fare in modo facile, purché ci atteniamo a delle regole ben precise. A tale proposito ecco una lista, con le regole da seguire per la stesura del cemento autolivellante.

27

Scegliere gli attrezzi giusti

Una volta acquistato il tipo di cemento, abbiamo bisogno di alcuni semplici ma importanti attrezzi, e per scegliere quelli giusti ed evitare di livellare il pavimento in modo sbagliato, possiamo rivolgerci al venditore stesso del prodotto. Quest'ultimo, ci fornisce una sorta di scopa con una spatola perpendicolare di circa 40 centimetri di larghezza che serve per spalmarlo sul suolo, dopodichè se ne utilizza un'altra con una leggera inclinatura e che va usata pochi istanti prima dell’essiccazione, per rimuovere eventuali granuli rimasti rialzati.

37

Preparare bene il fondo

Per la posa di un cemento autolivellante è molto importante preparare bene il fondo, per cui vanno eliminate le ondulazioni, e altre imperfezioni come ad esempio delle crepe. Per queste ultime, esiste in commercio un materiale simile che serve proprio come riempitivo, e che comunque va applicato almeno 12 ore prima di quello autolivellante.

Continua la lettura
47

Pulire la superficie

Dopo la fase di preparazione della superficie da ricoprire con il cemento autolivellante, è necessario pulirla a fondo ed eliminare ogni residuo di calcinacci e polvere. Un risciacquo più volte, ed eventualmente l'uso di un aspirapolvere servono ad ottimizzare il lavoro. Anche delle macchie vanno asportate, specie se di un certo spessore, per cui conviene manualmente utilizzare ovatta imbevuta di acidi, specie se dovessero risultare particolarmente ostili.

57

Preparare l'impasto

Prima di procedere alla posa del cemento autolivellante, c'è un altro passo preliminare a cui attenersi e nello specifico consiste nel preparare l'impasto, seguendo le linee guida illustrate sul recipiente o sul sacchetto. In genere, si tratta di un prodotto solubile in acqua fredda, ed il preparato va miscelato secondo le dosi, per poi indurirlo con l'utilizzo di una cazzuola oppure di un frustino elettrico specifico per miscelare cementi e tinture. Tuttavia essendo un prodotto che si essicca piuttosto velocemente, conviene procedere per sezioni, quindi se ad esempio abbiamo una pavimentazione di 4 metri quadri, è opportuno preparare il contenuto specifico per ogni singolo metro, e poi ripetere l'operazione altre tre volte per ritrovarsi poi alla fine con una superficie uniforme.

67

Bagnare la superficie prima della posa

Prima di procedere con la posa del cemento autolivellante, il consiglio è di bagnare la superficie in modo da rallentare l'asciugatura dell'impasto e nel contempo evitare la comparsa futura di crepe. Il cemento va poi versato gradatamente, e man mano allontanarlo dalle pareti adiacenti con una piccola spatola, dopodichè una volta completata la posa, si procede con quella grande per livellare definitivamente il cemento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come realizzare i pavimenti in cemento

Con questa guida desideriamo parlare di un argomento molto interessante ed anche sempre al passo con i tempi. Nello specifico vogliamo spiegare come realizzare, con le proprie mani e la propria voglia di fare, i pavimenti in cemento, nel modo più veloce...
Ristrutturazione

Come ristrutturare il cemento armato

Il cemento armato è una particolare tipologia di calcestruzzo, ed è utile per far sì che le strutture si mantengano molto più solide e resistenti nel tempo. Contrariamente al comune cemento, il cemento armato contiene al suo interno delle parti di...
Ristrutturazione

Come demolire una scala in cemento armato

La demolizione di una scala fatta di cemento armato è un lavoro che necessita davvero di una grande forza. Se la scala presenta dei bordi consistenti, fondazioni monolitiche, o strutture adiacenti che rendono difficile la demolizione, potrebbe essere...
Ristrutturazione

Come realizzare delle pareti con il vetro cemento

Trattare le pareti con il vetrocemento rappresenta la soluzione ideale non solo per garantire alla parete una struttura decisamente solida ed omogenea, ma anche per renderla esteticamente bella, funzionale e appropriata con l'arredamento di casa. Va comunque...
Ristrutturazione

Come fare un pavimento in cemento colorato

La colorazione del cemento, è di gran lunga il metodo più popolare per migliorare i piani in cemento commerciali e residenziali. Le macchie colorate di cemento, sono molto versatili, in quanto consentono di raggiungere quasi ogni aspetto immaginabile...
Ristrutturazione

Come vetrificare il pavimento in cemento

In questa guida vi spiegherò chiaramente come vetrificare il pavimento in cemento. Ve lo spiegherò passo dopo passo, proprio per evitare ogni tipo di incomprensione. Così facendo, non avverrà alcun problema durante la fase di vetrificazione del cemento....
Ristrutturazione

Come riverniciare i pavimenti di cemento

Trattare i pavimenti in cemento con le apposite vernici è una soluzione sufficientemente economica e veloce. In genere i pavimenti cementati e ricoperti di vernice non vengono usati per le stanze della casa, ma per magazzini o ambienti industriali. In...
Ristrutturazione

Come verniciare il cemento

Come vedremo nel corso di questo tutorial, le superfici in cemento (sia interne che esterne), possono essere facilmente ravvivate usando un po' di vernice colorata, con un po' di impegno e con un minimo di dimestichezza manuale. Se pertanto siete interessati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.