Realizzare mobili con materiale di recupero

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nell'arredare casa spesso si sente la necessità di dare un'impronta personale ai propri mobili. Utilizzando degli arredi acquistati e creati in serie la cosa è abbastanza complicata, anche se non impossibile. Un'originale alternativa è creare dei mobili fai-da-te servendosi dell'arte del recupero e, automaticamente, adottare una scelta eco-sostenibile. Adesso vediamo come realizzare dei mobili utilizzando del materiale riciclato.

26

Occorrente

  • Cassete per la frutta in legno o in plastica
36

Le cassette per la frutta, sia di legno che di plastica, sono uno degli oggetti più adoperati per realizzare mobili con materiali riutilizzati. Per la loro forma e per la loro struttura sono ideali per diventare il modulo base di un mobile.
Come prima cosa è necessario scegliere il tipo di cassetta che meglio si presta per realizzare il mobile che desiderate. Ogni cassetta rappresenterà il modulo base del mobile che desidererete costruire: libreria, porta oggetti, mobile per il bagno e così via.

46

Il fascino di questo lavoro è che il mobile potrà essere composto da diversi moduli fino a coprire tutta la superficie che si ritiene necessaria, sarà infatti necessario aggiungere solo elementi in più. Per saldare le varie cassette di frutta e rendere la struttura più stabile e resistente, dovrete attuare dei fori con l'utilizzo di un trapano, a cui precedentemente avrete montato una punta per il legno, e servirvi di piccoli bulloni per assemblare una cassetta all'altra.

Continua la lettura
56

Le cassette possono essere montate sia in posizione orizzontale sia in quella verticale. Una volta saldate occorre scartavetrare tutte le superfici con una carta vetrata sottile e decidere se si preferisce lasciare la cassetta al naturale o se si vuole dare una rifinitura diversa e innovativa. In questo secondo caso è possibile distendere un mordente per legno del vostro colore preferito o di quello più adatto all'ambiente, lasciare asciugare per il tempo indicato nel barattolo e successivamente dare anche una rifinitura lucida.
Se il vostro obiettivo è quello di dare un colore differente a tutto il mobile creato potete dare prima una mano di cementite ed una volta che si sarà asciugata, occorre lasciare asciugare per almeno ventiquattro ore, e dopo procedere alla verniciatura.

66

Per realizzare un fantasioso e colorato comodino basterà montare due cassette per la frutta di plastica colorata, poste in orizzontale una sull'altra. Per unirle potrete usufruire delle fascette serra-tubo in plastica colorata dello stesso colore delle cassette e una volta legate, tagliar via la parte in più. E quando i vostri mobili eco-sostenibili saranno pronti, faranno sicuramente invidia a tutti!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come realizzare mobili in muratura

Tutti noi abbiamo avuto almeno una volta nella vita la necessità di trovare un particolare mobile da posizionare in un punto della casa che avesse delle misure specifiche per potersi adattare allo spazio disponibile e di conseguenza tutti noi abbiamo...
Arredamento

Come arredare la cameretta con materiale di riciclo

Arredare casa non è sempre facile. Le difficoltà aumentano specie quando si hanno pochi soldi e poco spazio. Bisogna ottimizzare gli ambienti a disposizione con poche risorse. Tuttavia, con un pizzico di buon gusto e di fantasia potrai ottenere dei...
Arredamento

Come arredare la casa con i mobili in vimini

Per arredare una casa si possono sfruttare diversi materiali come il legno, il ferro ed il vimini. Quest'ultimo è particolarmente diffuso per ambienti un po' rustici anche se i mobili realizzati con questo materiale si integrano bene con qualsiasi tipo...
Arredamento

Come fare un separé con materiali di recupero

Abitazioni suddivise male, con spazi troppo ampi e dispersivi o al contrario con ambienti relativamente piccoli, possono determinare il bisogno di crearsi un angolo sereno in cui lavorare o rilassarsi. Invece di armarsi di calcestruzzo e altri arnesi...
Arredamento

Come arredare la casa con mobili in bambù

Il bambù è una pianta molto particolare che si presenta sotto forma di canne. Gli arbusti del bambù sono perfetti per creare anche mobili e oggetti da arredamento e da giardino. Si tratta di un materiale molto resistente che si presta a diverse lavorazioni....
Arredamento

Come arredare la camera da letto con mobili in bambù

Chi l'ha detto che il bambù sia un materiale adatto solo ai mobili etnici? Al contrario, esistono accessori, tavolini, armadi e letti fatti interamente di bambù, che sono modernissimi. Lo stile rimane personale, ma chiunque può scegliere di arredare...
Arredamento

Come arredare la cucina con mobili decapè

Il design shabby chic è costituito da oggetti d'epoca o trovati, tessuti romantici e colori tenui. La cucina è un luogo ideale per portare un look shabby chic nella vostra casa perché una stanza arredata con mobili decapé ha un tocco leggero, luminoso...
Arredamento

Come arredare una casa con mobili d'epoca

Ci sono moltissimi modi diversi per arredare una casa, dai moderni design che prediligono materiali come l'acciaio, fino ai mobili d'epoca, realizzati in legno massello, dall'aspetto robusto e maestoso. I mobili d'epoca però non devono necessariamente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.