Pilastri di un cancello rovinati: consigli per la pitturazione

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I pilastri di un cancello costituiscono gli elementi portanti della struttura e devono essere mantenuti in perfetto stato per permettere loro di sorreggere adeguatamente i battenti. Purtroppo le intemperie e una scarsa manutenzione possono rovinarli ed ecco allora apparire la ruggine, la grande nemica del ferro che ne mina la resistenza. A quel punto diventa assolutamente necessario agire per eliminare la ruggine e quindi procedere con la pitturazione. Ecco allora alcuni consigli su come rendere ancora bellissimi dei pilastri che mostrino tutti i segni del tempo.

26

Elimina lo sporco

Per renderti conto realmente dello stato in cui versano i pilastri è necessario che tu li pulisca per eliminare la polvere e lo sporco che vi si è depositato. Utilizza dapprima uno straccio asciutto e quindi procedi con il lavaggio: basterà una spugna lievemente abrasiva e dell'acqua tiepida, quindi provvedi ad asciugare con uno strofinaccio. Ecco finalmente i tuoi pilastri "a nudo", ora puoi vedere chiaramente dove il ferro è stato intaccato dalla ruggine per eliminarla.

36

Togli lo strato superficiale di ruggine

La ruggine va assolutamente rimossa e con essa anche i residui di vernice delle pitturazioni precedenti. Puoi adottare diversi metodi per rimuoverla, puoi infatti utilizzare un disco metallico rotante, assolutamente consigliato se le zone da "ripulire" sono estese, oppure può bastare una spazzola metallica manuale. Anche le parti dei pilastri che non sono ricoperte dalla ruggine vanno ripulite dalla vecchia vernice, in questo caso però non è necessario eliminarla completamente, ti basta raschiarla con la spazzola di ferro e quindi, per rifinire il lavoro, utilizza la carta vetrata sull'intero pilastro, dapprima a grana grossa e quindi a grana fine.

Continua la lettura
46

Utilizza solvente neutralizzante prima dell'antiruggine

Una volta che hai ben raschiato, è necessario rimuovere le polveri che possono essersi depositate sui pilastri e, a proposito di polveri, ricorda che puoi inalarle e quindi è bene che tu esegua il restauro indossando sempre una mascherina e dei guanti. Utilizza uno straccio asciutto e quindi, sulle parti ruggini procedi con un panno bagnato di solvente neutralizzante per creare un primo strato protettivo. Una volta asciutto, puoi stendere l'antiruggine su tutti i pilastri, avendo cura cura di non dimenticare nessuna parte, neppure la più nascosta.

56

Lascia asciugare bene la vernice

Per pitturare un cancello di ferro si utilizza lo smalto, procurati quindi la vernice adatta per tale materiale e quando lo strato di antiruggine è asciutto puoi iniziare a dipingere. Sarebbe buona norma che tu attendessi almeno 24 ore prima di procedere per dar modo all'antiruggine di asciugare perfettamente. Stendi lo smalto con attenzione e il giorno seguente esamina i pilastri per eventualmente apportare dei ritocchi. Nel caso una sola mano di smalto non ti paia sufficiente puoi procedere con una seconda mano.

66

Fai attenzione alle condizioni atmosferiche

In considerazione del fatto che il cancello si trova all'esterno, devi tenere conto delle condizioni atmosferiche e quindi è bene che tu segua le previsioni del tempo. Infatti è necessario che il tempo non sia piovoso per almeno due giorni e che non vi sia vento. Il vento può spingere polveri contro la vernice fresca e rovinare così la tua opera. Ricorda poi di non verniciare sotto il sole diretto, lo smalto infatti potrebbe seccare troppo velocemente e pregiudicare così la buona riuscita del lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come eliminare la ruggine da un cancello di ferro

All'interno di questa guida, saranno riportati alcuni semplici ed utili consigli in merito al mantenimento dei cancelli in ferro. Queste bellissime strutture, infatti, riportano molto spesso uno scomodo problema che è necessario eliminare: la ruggine....
Esterni

Come dipingere un cancello

Chi possiede una casa sa bene quanto sia importante la manutenzione periodica di diverse parti come il tetto, le finestre, il giardino e tra questi c'è anche il cancello. Trovandosi all'esterno è facile capire come l'esposizione alle intemperie tendi...
Pulizia della Casa

Alternative per eliminare la ruggine da un cancello di ferro

A causa dell'umidità, delle piogge, del ghiaccio e del freddo, i cancelli delle abitazioni, possono rovinarsi e spesso rischiano di incrostarsi di ruggine.La ruggine oltre a corrodere i cancelli, può essere molto fastidiosa ma, tuttavia, esistono svariati...
Esterni

Come rivestire dei pilastri esterni

Spesso in un appartamento ritroviamo delle colonne portanti, che in quanto tali, non possono essere eliminate; bisogna dunque accettare la loro esistenza, cercando di renderle adeguate allo stile della nostra casa. Analogamente a quanto avviene per le...
Esterni

Come scegliere un kit apri cancello scorrevole

In una casa moderna molto grande, spesso si ha anche la possibilità di posteggiare la macchina all'interno del cortile della propria abitazione. Ovviamente in un'abitazione ci deve essere un cancello abbastanza grande preferibilmente automatico, in grado...
Ristrutturazione

Come Costruire un pilastro con blocchetti di calcestruzzo

Se abbiamo bisogno di costruire una struttura in muratura che necessita almeno di un pilastro di sostegno, tipo una casetta nel giardino da utilizzare come deposito per gli attrezzi, possiamo comodamente realizzarla con un minimo di spesa ed usando dei...
Arredamento

Come realizzare una testiera del letto con vecchie travi

Se nella nostra casa abbiamo deciso di rifare dei solai, è importante sapere che se quello preesistente presenta delle vecchie travi anzichè buttarle, è possibile sfruttarle per diversi usi, tra cui per realizzare la testiera di un letto. Nei passi...
Ristrutturazione

Come ristrutturare il proprio balcone

Con il passare del tempo i balconi delle nostre case diventano sempre più fragili, a causa di agenti atmosferici quali pioggia, vento, neve, sole, ma anche a causa di stress di sovraccarico e terremoti, ebbene quindi avviare delle procedure di restaurazione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.