Piani di cottura in vetroceramica: guida alle caratteristiche

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ad oggi i piani di cottura in vetroceramica sono sempre più utilizzati, ma è bene conoscere tutte le caratteristiche prima dell'acquisto. Naturalmente, la scelta più semplice e veloce risulta essere quella di rivolgersi ad un professionista, ma questa è anche la scelta più costosa. Dunque, se desiderate risparmiare, potrete effettuare un'accurata ricerca sul web, in modo da apprendere quante più informazioni utili sull'argomento. A questo punto, non vi rimane che continuare a leggere con molta attenzione le semplici indicazioni riportate nei successivi passi di questa interessante guida, per comprendere utili infomazioni in merito ai piani di cottura in vetroceramica: guida alle caratteristiche.

25

Tipologie:

In commercio, esistono tre tipi di piani di cottura: a induzione, elettrici ed a gas. I primi creano un campo magnetico fra la piastra di appoggio e la pentola e scaldano solo il fondo di essa. Quelli alimentati a gas hanno i bruciatori sotto il vetroceramica, mentre i piani di cottura elettrici funzionano tramite le resistenze elettriche circolari.

35

Comandi e dispositivi elettronici:

I piani in vetroceramica hanno da tre a cinque punti di cottura; essi sono disegnati precisamente con cerchi concentrici sulla superficie del piano. I comandi sono integrati alla superficie mediante touch screen oppure possono essere sistemati esattamente con delle tradizionali manopole a mano. I piani di cottura in vetroceramica, rispetto a quelli tradizionali, hanno una minore dispersione di calore per cui per cuocere un alimento si impiega meno tempo. Inoltre, siccome non ci sono fiamme libere si riduce la possibilità di incendi domestici e si annulla il rischio di perdite di gas. Si possono aggiungere sul piano in vetroceramica dei dispositivi elettronici come: il timer, l’orologio oppure altri specifici sistemi di sicurezza elettronica.

Continua la lettura
45

Rimuovere le incrostazioni:

Se si verificano delle fuoriuscite del contenuto dalle pentole si può sporcare facilmente il piano di cottura e si possono formare anche delle fastidiose incrostazioni. Queste ultime si possono rimuovere facilmente quando la vetroceramica si è perfettamente raffreddata, per non scottarsi le mani. Basta passare sulla parte interessata un panno umido, ma se le macchie di sporco sono molto resistenti si possono usare esattamente delle apposite lamette per il vetro. Non bisogna utilizzare prodotti aggressivi e spugnette abrasive che possono graffiare irreparabilmente la superficie del vetroceramica.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Foto presa da www.archiproducts.com
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Consigli nell’arredare una casa a due piani

Le case a sue piani, sono sicuramente più spaziose, più affascinanti ma non sono così facili da arredare e gestire. Se avete acquistato da pochissimo una casa nuova e non avete idea di dove posizionare tutti mobili per un bel salotto o per una comoda...
Arredamento

Arredamento in stile provenzale: 5 caratteristiche

La Provenza è una regione nel sud della Francia famosa per i suoi magnifici scenari, il cibo con spezie profumate, il mare incredibilmente blu e il sole splendente. Lo stile provenzale si basa proprio su questi componenti. I suoi colori creano un intreccio...
Arredamento

Guida ai diffusori per l'ambiente

I diffusori per l'ambiente sono sicuramente dei validi alleati per profumare la casa, sprigionando nell'aria, in modo regolabile, una fragranza davvero inconfondibile. La parte più critica, però, arriva quando è necessario acquistarli negli appositi...
Arredamento

Guida al pavimento in linoleum

Il linoleum rappresenta un materiale di pavimentazione tanto amato, quanto odiato. La popolarità del linoleum si riferisce a vantaggi quali una vasta gamma di colori e modelli, nonché il suo basso costo. La sua reputazione negativa è collegata principalmente...
Arredamento

Guida essenziale per la scelta del parquet

Se siete intenzionati a scegliere il parquet come tipo di pavimento per la vostra abitazione, occorre conoscere alcuni elementi caratteristici di questa superficie per realizzare una scelta davvero giusta e corretta. Non solo gusti personali, dunque (che...
Arredamento

Guida ai complementi d'arredo per la camera da letto

I complementi d'arredo sono una scelta ardua, soprattutto se i due coniugi non sono d'accordo per quanto riguarda lo stile. Gli stili che si possono adottare per la scelta dei complementi di arredo sono infatti diversi. Si va dal classico al moderno e...
Arredamento

Tende da interni: guida alle tipologie

Tutti i tipi di tende da interni servono per riparare dal sole, per la privacy e per completare l'arredamento.Molto usate infatti anche dagli interiori designer, sono un elemento utile e bello.In effetti la tenda è molto importante e va considerata come...
Arredamento

Guida ai complementi d'arredo per la sala da pranzo

La sala da pranzo è spesso un luogo di ritrovo per amici e parenti, anche se è un ambiente che non viene sfruttato tutti i giorni. Accessoriata correttamente, questa stanza può dare un ottimo benvenuto per i visitatori; inoltre, completa lo stile del...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.