Olio per manutenzione del legno di castagno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il legno di castagno è un materiale molto pregiato, resistente ma allo stesso tempo leggero. È solitamente impiegato per la realizzazione di infissi poiché tra le sue caratteristiche vanta la capacità di assorbire l'umidità. È inoltre adoperato per la costruzione di mobili rustici e da giardino.
Presenta tuttavia una fitta venatura che lo rende poco facile da lavorare, tagliare e piallare.
Come tutti i tipi di legname, anche quello di castagno necessita di una periodica manutenzione e per farlo si consiglia l'uso di un olio apposito. Tra i più indicati vi è l'olio paglierino, continuate a leggere per scoprire come usarlo.

26

Occorrente

  • legno di castagno
  • olio per legno (paglierino)
  • panno morbido per spolverare
  • pennelli e spazzole per legno
36

L'olio paglierino è un elemento fondamentale per nutrire e lucidare il legno di castagno. Deve il suo nome al caratteristico colore giallo paglierino che lo contraddistingue.
È particolarmente indicato sui legni sfibrati, come può accadere dopo la sverniciatura, o in fase di restauro di mobili antichi.
È bene sapere che gli oli devono essere applicati seguendo un preciso metodo. Il risultato finale dipenderà anche da questo. Vediamo quindi come fare.

46

La prima operazione da eseguire è quella di pulire, spolverare e togliere ogni eventuale residuo dalla superficie di legno di castagno. Per questa fase potere munirvi di panni morbidi o piccoli pennelli se non riuscite ad arrivare bene negli angoli o tra eventuali decori.
Quando il mobile o la superficie di legno sarà perfettamente pulita potrete iniziare a stendere l'olio.
Procuratevi un pennello specifico per legno realizzato con setole naturali. Indossate anche un paio di guanti in lattice per proteggere le vostre mani. Infine ricordate di proteggere anche il piano di lavoro con fogli di giornali o di plastica.

Continua la lettura
56

Quando avrete preparato tutto potrete iniziare a passare l'olio paglierino sulla superficie legnosa.
Qual'ora il legno di castagno risultasse poco poroso l'olio potrebbe faticare a penetrare a fondo. In questo caso si consiglia di strofinare precedentemente la parte da trattare con un spazzola morbida.
Può capitare però che, benché il legno di castagno sia sufficientemente poroso, l'olio non penetri in profondità. Il motivo di ciò risiede nella struttura dell'olio stesso che, risultando troppo denso, non riesca a superare le fibre legnose. In questo caso occorre cambiare gli strumenti di lavoro. Al posto del classico pennello per legno usate un pennello a setole corte oppure una spazzola. In questo modo l'olio penetrerà a fondo.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lasciare che l'olio agisca sul legno di castagno per almeno una giornata prima di procedere ad altre operazioni.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Olio per manutenzione del legno di quercia

Ecco una guida, utile ed anche molto pratica, tramite il cui aiuto poter essere in grado d'imparare quale olio si debba utilizzare, per la classica manutenzione del legno di quercia, un tipo di legno molto particolare, sofisticato e del delicato. Saper...
Pulizia della Casa

Olio per manutenzione del legno di noce

Oggi vogliamo parlare a tutti i nostri lettori, che amano eseguire in casa propria, dei lavoretti fai da te, per risparmiare ed anche per mettere in pratica tutta la propria abilità e buona volontà, di un argomento alquanto interessante. Nello specifico...
Pulizia della Casa

Olio per manutenzione del legno di acero

Siamo pronti a proporre un articolo, che tornerà utile a tutti i nostri lettori che vogliamo portare a termine dei lavoretti fai da te, nella propria casa, in modo tale da risparmiare, ma allo stesso tempo mettere in pratica tutta la propria volontà,...
Pulizia della Casa

Olio per manutenzione del legno di frassino

Il legno di frassino presenta delle qualità che permettono il suo impiego in diversi settori. Si tratta, infatti, di un tipo di legname molto resistente e allo stesso tempo flessibile e leggero. Il suo colore è relativamente chiaro (oscilla tra biondo...
Pulizia della Casa

Come pulire i pavimenti in legno con l'olio di eucalipto

All'interno di questa guida, andremo a parlare di pulizia di pavimentazioni. Nello specifico, in questo caso, ci dedicheremo alle pavimentazioni in legno. Andremo a rispondere a questa domanda, sicuramente molto utile: come si fa a pulire i pavimenti...
Pulizia della Casa

Come pulire i mobili in legno con l'olio di limone

I mobili in legno rappresentano l'arredamento per eccellenza. Il legno, infatti, oltre ad essere un materiale molto resistente, dona alla casa un tocco di eleganza che i mobili in altri materili difficilmente danno. Purtroppo, uno dei difetti dell'arredamento...
Pulizia della Casa

Persiane in ferro zincato: 5 consigli per la manutenzione

Il metallo zincato è un materiale appositamente realizzato per fornire una protezione aggiuntiva ai vari oggetti, contro la corrosione e l'ossidazione; inoltre, è caratterizzato da un rivestimento esterno di ossido di zinco. Lo zinco agisce sia come...
Pulizia della Casa

Come pulire e mantenere lucide le persiane in legno

Le persiane in legno sono sicuramente tra le più utilizzate nella abitazioni in quanto sono piuttosto economiche e senza dubbio molto eleganti. Tuttavia esse con il tempo tendono a deteriorarsi ed hanno bisogno perciò di una specifica manutenzione....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.