Mese di marzo: guida agli ortaggi da comprare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Il terzo mese dell'anno è quello che ci conduce verso lo sbocciare della primavera. A marzo, gli inconfondibili colori e sapori di questa stagione, entrano nelle nostre case con tutto il loro carico di naturale bontà. Nel mese di marzo la tavola risulta molto ricca, perché numerose sono le specialità di ortaggi che possiamo consumare in questo periodo dell'anno. Qui di seguito vi forniremo una piccola ma esaustiva guida agli ortaggi da comprare.

26

Agretti

La Barba di Frate, anche conosciuta come agretto, è un caratteristico prodotto dell'orto di marzo. Possono essere consumati sia al vapore sia lessi, senza perdere il loro tradizionale e caratteristico sapore piacevolmente forte. Ottimi anche arricchiti con un condimento di aglio, sale e olio. Gli agretti non dovrebbero mai mancare sulla tavola nel mese di marzo, in quanto sono ricchi di potassio e di vitamine B e C. Un pieno di sostanza ed energia da non lasciarsi sfuggire!

36

Cipolline

Caratteristiche del mese di marzo sono anche le gustose cipolline. Davvero ideali per arricchire un'insalata o anche per essere consumate singolarmente. Le loro proprietà le rendono davvero utili e salutari, soprattutto per chi fosse alla ricerca di una dieta ricca di fibre e vitamine. Le cipolline, sottolineano gli esperti, preservano anche dalle patologie cardiache e sono ottime antiossidanti.

Continua la lettura
46

Carciofi

A marzo, poi, nascono senza dubbio i carciofi migliori. Essi, detti anticamente non a caso "ortaggi dei re", rappresentano un contorno completo e genuino. I carciofi hanno numerose proprietà che ne consigliano un'assidua consumazione: innanzitutto fanno bene al fegato, in quanto sono ricchi di cinarina, una sostanza acida che regola il corretto funzionamento di questo organo così importante.

56

Spinaci

Altri ortaggi da comprare a marzo sono senza dubbio gli spinaci. I più belli e sostanziosi si colgono proprio in questo periodo dell'anno. Lo spinacio si contraddistingue per il suo sapore forte, amarognolo e leggermente ferroso. Possono essere assaporati sia lessati che crudi e rappresentano un concentrato di sostanza e vitamine. Per chi sono maggiormente indicati gli spinaci? Per le donne in stato interessante e per i bambini. Un ortaggio davvero speciale.

66

Finocchi

Nel mese di marzo assolutamente da mettere sulle nostre tavole anche il finocchio. Questo ortaggio ha un contenuto calorico molto ridotto e risulta pertanto ideale per le diete dimagranti. Esso è anche ricco di potassio e sali minerali, quindi l'ideale contro stanchezza, spossatezza e disidratazione. Può essere consumato sia crudo (con l'aggiunta di sale e olio), oppure cotto, magari accompagnato da qualche altro ingrediente che ne esalti il delicato sapore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come formare delle aiuole in giardino

L'aiuola è un elemento fondamentale del giardino: serve alla coltura dei fiori e dà un tocco di vivacità generale. Per dare il colore infatti, aiuole e bordure sono fondamentali. Basta solo delimitare un piccolo angolo del giardino con un cordolo....
Economia Domestica

Come apparecchiare la tavola di Carnevale

Le festività sono momenti dell'anno molto importanti ed anche divertenti, da trascorre con i propri cari e gli amici. Una delle festività più divertenti e particolari è il Carnevale: solitamente viene festeggiato nel periodo di febbraio/marzo mascherandosi...
Esterni

Come allontanare gli scarafaggi da casa

Quando le belle giornate sono in arrivo, il freddo va in vacanza ed arrivano le calde giornate di sole che per la maggior parte di noi sono sempre parecchio attese, in modo particolare dagli studenti e da tutti i lavoratori. Purtroppo però, contemporaneamente...
Esterni

Come coltivare i cetrioli in vaso

Se sei un amante del pollice verde e desideri scoprire come sia possibile coltivare gli ortaggi in vaso autonomamente, ti consiglio di seguire con pazienza i suggerimenti di questo tutorial, in quanto ti fornirò preziosi consigli su come in particolare...
Esterni

Orto sul balcone: la pianta delle zucchine in vaso

Negli ultimi anni sempre più persone decidono di coltivare frutta e ortaggi in maniera autonoma. Appena impatto, questo potrebbe sembrare un qualcosa di fattibile soltanto per coloro che abitano in campagna, oppure che hanno un piccolo giardino davanti...
Esterni

Come coltivare i peperoncini

Il peperoncino è una pianta della famiglia delle Solenacee ed è stato introdotto in Europa dall'America già nel secondo viaggio di Cristoforo Colombo, nel 1493. Attualmente viene però coltivato in tutto il mondo per i suoi molteplici utilizzi in cucina...
Economia Domestica

Come conservare le sarde fresche

Le sarde, anche se ingiustamente trascurate da molti, meritano una grande considerazione sia dal punto di vista alimentare sia da quello gastronomico; non bisogna, inoltre, dimenticare, in tempi di recessione economica, il prezzo non molto elevato di...
Economia Domestica

Come pulire e lavare gli spinaci

Gli spinaci sono un ortaggio ricco di ferro e di vitamine. Sono molto versatili, in quanto possono essere cotti in diversi modi, bolliti come secondo piatto oppure come condimento per la pasta, il pesce o la carne. Gli spinaci presentano delle foglie...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.