Macchina del pane: gli errori da evitare

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Abbiamo comprato la nostra macchina del pane e ci siamo cimentati nella panificazione. Tutti entusiasti andiamo ad assaggiare il frutto del nostro lavoro ma ci accorgiamo che il risultato non è dei migliori. Il pane è troppo gommoso, dentro è ancora crudo, si sbriciola troppo, o altro. Insomma, non è un buon pane. Magari è anche mangiabile, ma non è paragonabile al pane assaggiato dalla vostra amica, fatto sempre con la macchina del pane. Non scoraggiatevi. Probabilmente avrete commesso un di quegli errori da evitare a cui pochi pensano. Basterà correggere questi per ottenere un pane perfetto.

26

Mettere gli ingredienti con un ordine a caso

Le pale della macchina del pane non sono particolarmente grandi. Perché siano efficaci dobbiamo mettere gli ingredienti così come indicato nel libretto di istruzioni. Prima vanno i liquidi (acqua, olio, latte) e solo dopo la parte secca (farina, sale e lievito in polvere).

36

Seguire alla lettera le ricette del libretto allegato

Le ricette presenti nel libretto allegato sono perfette per iniziare. Ma poi dobbiamo capire noi come trovare i giusti equilibri. Innanzitutto le dosi di lievito sono generalmente troppo alte e si possono ridurre anche della metà. La quantità di acqua dipende dalla farina e quindi occorre controllare l'impasto. Con un po' di esperienza si impara ad adattare le ricette.

Continua la lettura
46

Usare una farina con poca forza

Questo è valido soprattutto se facciamo il pane a mano, ma vale anche per la macchina del pane. Uno degli errori più comuni è usare la prima farina che si trova. Ma più la farina è forte più riesce a assorbire acqua e a lievitare bene. Bisogna quindi cercare quelle farine che hanno un quantitativo di proteine maggiore. Basta guardare la tabella nutrizionale presente sulla confezione.

56

Lasciar raffreddare il pane su una superficie piana

Qualcuno addirittura lo lascia raffreddare dentro la macchina del pane. Generalmente le macchine hanno un tempo, finita la cottura, in cui mantengono la temperatura. Questo evita che il pane si rovini se non lo togliamo subito. Infatti, quando si raffredda, il pane non deve essere poggiato su una superficie piana (ad esempio su un tagliere) ma deve prendere aria da tutti i lati. Possiamo poggiarlo su una griglia oppure sollevarlo ai lati con qualcosa. Altrimenti il vapore che ne uscirà bagnerà il pane, che diventerà molliccio.

66

Non aver mai panificato a mano

Può sembrare un controsenso: devo panificare a mano per usare la macchina del pane? In realtà è l'unico modo per capire la consistenza dell'impasto. Solo avendo avuto l'esperienza di toccare l'impasto del pane con le mani si può capire, al tatto, se è troppo duro o troppo molle. È il modo migliore per evitare gli errori nelle dosi di acqua e farina. Se ci accorgiamo che l'impasto è troppo molle aggiungiamo farina. Se invece lo vediamo troppo duro aggiungeremo acqua. Ma se non abbiamo mai fatto il pane a mano è davvero difficile capirlo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Le migliori macchine per il pane

Quando nei tempi antichi le nonne impastavano il pane, la casa si riempiva di tutti quegli odori genuini così riconoscibili da tutti. Al giorno d'oggi non si è perso l'amore per questa tradizione olfattiva ma la vita frenetica impedisce alle mamme del...
Economia Domestica

Come affettare il pane

Sia che venga acquistato già pronto, sia che venga realizzato in casa con le nostre mani, il gustoso profumo del pane è davvero inebriante. Per consumare poi questa delizia, avrete sicuramente bisogno di tagliarla, ovvero ridurla a fette in modo da...
Economia Domestica

Come congelare il pane

Il pane è un alimento molto importante ed è presente spesso sulle nostre tavole. L'ideale sarebbe quello di acquistarlo ogni volta fresco, ma la frenesia e i mille impegni, non consentono di usufruire di questa opportunità. In questi casi, la cosa...
Economia Domestica

10 consigli per acquistare una macchina da cucire

Per acquistare una macchina da cucire, bisogna valutare bene molti fattori. La spesa potrebbe risultare affrettata e inoltre potremmo ritrovarci tra le mani un oggetto con scarsa qualità. Certo quelle che avevano le nonne in camera erano davvero bellissime,...
Economia Domestica

5 step per pulire e decalcificare la macchina del caffè

La macchina del caffè è una comodità che ormai è entrata in tutte le nostre case, e che ci piace. Grazie alle nuove tecnologie e alle nuove macchine da caffè è davvero facile godersi un caffè come al bar a casa propria. Sia che sia a capsule che...
Economia Domestica

Come preparare l'espresso con la macchina del caffè

Profumato, irresistibile e irrinunciabile, il caffè espresso rimane sicuramente uno dei vizi e dei piaceri di ognuno di voi, soprattutto degli italiani. Il caffè espresso, è da sempre un simbolo dell'Italia, e grazie al suo aroma inconfondibile resta...
Economia Domestica

Macchina per la pasta: come scegliere la migliore

Stare tra i fornelli è una passione di molti uomini e di moltissime donne. Saper fare primi piatti, secondi, dessert, contorni e antipasti, è sicuramente una grande dote, ma fare la pasta fresca in casa, lo è ancora di più. Molti attrezzi, aiutano...
Economia Domestica

Come scegliere la macchina del caffè

Il caffè accompagna la nostra giornata sin dal suo inizio. Che si beva lungo, ristretto, amaro, macchiato, zuccherato, solubile, a casa o al bar rappresenta comunque un piccolo momento a cui nessuno si sente rinunciare, praticamente un diritto inalienabile...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.