Letto a scomparsa: pro e contro

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Chi si ritrova una casa veramente minuscola, conoscerà sicuramente il letto a scomparsa. I letti a scomparsa sono ormai diventati molto utilizzati, soprattutto per chi abita in un monolocale o in un bilocale eccessivamente stretto. Avere molto più spazio in casa, è sicuramente molto più pratico perché, si ha la possibilità di poter gestire al meglio ogni singolo angolo della propria abitazione in maniera precisa e ordinata. In realtà il letto a scomparsa può avere dei pro ma anche dei contro che troverete elencati in questa breve lista.

27

Occupa poco spazio

Uno dei vantaggi assoluti del letto a scomparsa, è quello di occupare pochissimo spazio. Il letto a scomparsa, occupa veramente minuscoli ambienti perché si camuffa perfettamente tra i vari mobili della casa, ribaltandosi completamente verso il muro e diventando un vero e proprio oggetto di arredamento quasi invisibile. Al momento dell'utilizzo, il letto a scomparsa può essere comodamente abbassato ed utilizzato con un vero e proprio letto.

37

Diventa un comodo mobile

Il letto a scomparsa posizionato e chiuso sulla parete, ha un grosso pregio: può diventare un vero e proprio mobile d'arredo. È possibile infatti sfruttare il letto capovolto verticalmente, come scaffale dove posizionare le cose in maniera momentanea o in alcuni casi tra le strutture più moderne, può anche trasformarsi in un comodo divano che una volta chiuso, può diventare il vostro comodo letto a scomparsa.

Continua la lettura
47

Deve essere fissato al muro

Un difetto terribile del letto a scomparsa, è che deve essere per forza fissato sulle pareti. Purtroppo in alcuni casi a causa del peso del letto a scomparsa, il muro può subire dei piccoli danni fastidiosi. Aprire continuamente un letto a scomparsa, può infatti sgretolare poco per porta le parti del muro dove sono fissati i tasselli del letto.

57

Diventa scomodo in poco tempo

Essendo dotato di un materasso non eccessivamente spesso e solitamente non eccessivamente pesante e dunque non di estrema qualità, il letto a scomparsa può avere un difetto terribile: può diventare scomodo in poco tempo a causa dell'usura del materasso. Il letto a scomparsa può inoltre diventare scomodo, soprattutto, quando i materiali con cui è costituito non sono abbastanza solidi e abbastanza robusti.

67

Deve sempre essere chiuso

Tra gli ultimi difetti di questo particolare mobile, c'è ovviamente da dire che si tratta sempre di un letto che deve essere continuamente aperto e chiuso. Essendo un mobile a scomparsa adatto per le piccole abitazioni, chi sceglie di utilizzare un mobile di questo tipo, deve assolutamente chiudere tutte le volte il letto per creare spazio in casa. Questo procedimento può diventare abbastanza scomodo e noioso dopo un po' di tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Vasca in muratura: pro e contro

Le vasche da bagno in muratura rappresentano una delle ultime tendenze in fatto di design moderno. Sono pregevoli e di grande impatto estetico. Viste da lontano sembrano legarsi alle pareti che le sostengono fino ad essere, con un grande effetto di illusione...
Economia Domestica

Termostufa a metano: pro e contro

La termostufa a metano rappresenta uno degli ultimi ritrovati in fatto di riscaldamento degli ambienti. Un supporto utile ed efficace per garantire il giusto grado termico ad ogni abitazione. In commercio ne esistono di tutti i tipi e di tutte le dimensioni,...
Economia Domestica

Illuminazione a sospensione: pro e contro

L'installazione di un'illuminazione a sospensione è una priorità per arredare una casa particolarmente buia. A volte l'illuminazione si presenta semplice e funzionale, ma altre volte è più ornamentale. Quando si sceglie un apparecchio  a sospensione,...
Economia Domestica

Termostufa a pellet: pro e contro

La termostufa a pellet rappresenta una soluzione di riscaldamento pratica e moderna. Ottima anche sotto l'aspetto del design, questo particolare tipo di calorifero deve essere conosciuto molto bene per poter sfruttare al meglio le proprie capacità. In...
Economia Domestica

Vasca da bagno in acrilico: pro e contro

Se avete appena programmato di rimodernare la vostra stanza da bagno e siete indecisi sulla scelta della vasca, è importante sapere che oltre alle classiche ovvero le smaltate e in acciaio, esistono anche quelle di tipo acrilico. In riferimento a queste...
Economia Domestica

Controsoffitti in granito: pro e contro

I controsoffitti vengono solitamente installati e realizzati in una casa, per migliorare l'ambiente non solo a livello estetico, ma anche acustico. I controsoffitti sono inoltre in grado di creare un certo calore all'ambiente e possono essere realizzati...
Economia Domestica

Termosifoni in alluminio: pro e contro

La modalità di riscaldamento con radiatore rappresenta la soluzione che le famiglie italiane maggiormente utilizzano per riscaldare gli ambienti delle loro abitazioni. I radiatori, comunemente detti termosifoni, possono essere costituiti di differenti...
Economia Domestica

Cottura a induzione: pro e contro

Molti di voi avranno sicuramente sentito parlare, e magari avuto modo di sperimentare, la cottura a induzione. Di cosa si tratta? È un metodo di cottura su un piano che non dispone dei classici fornelli né delle piastre in ghisa, ma semplicemente di...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.