Le principali differenze tra granito e porfido per il giardino

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Porfido e granito sono due materiali da costruzione estremamente resistenti e adatti per esempio alla pavimentazione di spazi esposti alle intemperie, anche se si adattano bene anche all'arredamento di interni. Si tratta di due pietre naturali durissime e molto apprezzate dagli architetti, che presentano similitudini e differenze. Vediamo le principali differenze tra granito e porfido per il giardino.

27

Differenze petrografiche

Il granito è una roccia ignea intrusiva, ossia si tratta di materiale fuso che è stato iniettato a pressione in una fessura della crosta terrestre ed è solidificato molto velocemente. Il porfido invece è una roccia magmatica acida e presenta una struttura più omogenea. Ambedue i materiali quindi derivano da pietra fusa questo li rende molto compatti. All'apparenza si tratta di due materiali piuttosto simili ma osservandoli da vicino il granito presenta una palese struttura cristallina a zone, mentre il porfido è molto più omogeneo.

37

Differenze di impiego

Il granito si trova spessissimo tagliato in tavole anche relativamente sottili e lucidate in superficie, spesso dopo essere state trattate con resina per renderle più resistenti all'usura. Si solito si usa per la copertura finale, così come per la realizzazione di tavolini e pavimentazioni a lastre anche piuttosto larghe. Il porfido, a causa della sua struttura tende ad essere più difficile da tagliare in tavole perfettamente lisce e si preferisce lasciarlo più grezzo specie per parti calpestabili, sia in lastre che in cunei, che si usano per la pavimentazione delle zone pedonali delle nostre città da moltissimo tempo.

Continua la lettura
47

Differenze cromatiche

Il granito è disponibile in una gamma di colori ampissima che vanno dal sale e pepe fino all'azzurro intenso, con costi che salgono di parecchio quando si esce dai tipi più diffusi, mentre il porfido presenta una gamma sostanzialmente limitata ai toni del ruggine e del sale e pepe nel caso del porfido quarzifero.

57

Differenze di lavorabilità

Il porfido si riduce bene a dadi, e questo è il suo impiego più diffuso, mentre il granito sotto una certa taglia tende a scheggiarsi, per questo si cerca di evitare di realizzare i famosi "sampietrini" con questo materiale. La durezza del porfido spesso è superiore a quella del granito e quindi gli spigoli vivi si mantengono meglio anche in pavimentazioni per le quali è previsto un assestamento continuo.

67

Differenze di incollabilità

Sia porfido che granito si possono attaccare usando collanti per edilizia di varia natura. La superficie scabrosa del porfido permette in incollaggio più sicuro rispetto al granito, quindi se si desidera per esempio realizzare la parte superiore di un muretto con uno di questi materiali, se si sceglie il porfido si usa un collante, per il granito servono invece le viti.

77

Diffeenze di resistenza

Il granito si presta bene ad essere calpestato sia da lucido che da grezzo, anche se si opta quasi sempre per la prima versione. Il porfido per converso s presta ad essere calpestato se non è stato lucidato, perché la lavorazione superficie tende a durare poco su questo materiale a causa della forma bruta della sua struttura cristallina che è difficile da riportare ad uno stato liscio senza doverla ritoccare di continuo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come posare le piastrelle in porfido per esterni

Le piastrelle in porfido sono davvero un ottimo compromesso se cercate la qualità e l'estetica a lavoro finito. Se avete intenzione di ristrutturare una pavimentazione esterna, allora questa è la guida adatta a voi. Oggi, infatti, imparerete come posare...
Esterni

Come posare le piastrelle in porfido

Per chi vuole sistemare l'esterno di casa, sia esso un giardino o un cortile, l'ideale è utilizzare come materiale il porfido. Si tratta di una pietra leggermente grezza, ma allo stesso tempo anche economica e con varie sfumature di colore. Le colorazioni...
Esterni

Come pulire le piastrelle in porfido per esterni

Tra i vari materiali impiegati per pavimentare le superfici esterne, il porfido (una varietà di roccia di origine vulcanica) viene spesso preferito ad altre tipologie di pietre per i suoi numerosi vantaggi. La sua elevata resistenza gli permette di sopportare...
Esterni

Come pavimentare un viale in giardino

In questo articolo vi spiegherò come pavimentare un viale in giardino. La pavimentazione di un giardino impartisce all’ambiente esterno un tocco di eleganza e di buon gusto. Per la pavimentazione di un giardino bisogna considerare alcuni aspetti fondamentali....
Esterni

Come arredare il giardino con le pietre

Se avete bisogno di creare una strada, un sentiero oppure volete dare al giardino un po' di colore in più, utilizzare delle pietre decorative è un buon modo per rendere il vostro cortile più accattivante. Le pietre decorative offrono colore e fascino...
Esterni

Come realizzare un giardino pensile sul tetto

Una costruzione che oggi giorno viene utilizzata tantissimo è il giardino pensile sul tetto. Questa è una soluzione che dà la possibilità di realizzare un prato, o un vero e proprio giardino con arbusti e alberi. Costruendolo così, uno spazio verde...
Esterni

Come arredare un giardino in stile nordico

Se avete un ampio giardino ed intendete arredarlo con un design decisamente originale e soprattutto in gran voga, potete optare per quello in stile nordico. Si tratta infatti di una tipologia di allestimento in cui mobili, suppellettili, decorazioni e...
Esterni

Come evitare la formazione di muschio in giardino

Avere a disposizione uno spazio verde limitrofo alla propria abitazione rappresenta senza dubbio il sogno di molti. Nel caso si posseggano giardini o terrazzi, diventa tuttavia fondamentale curare questi ambienti nel modo migliore e più attento possibile....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.