Il modo migliore per riporre i mobili del giardino in inverno

Tramite: O2O 25/03/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se possedete un giardino sapete bene quanto sia confortevole e divertente passare delle serate estive seduti su una sdraio a parlare con degli amici o semplicemente organizzare una cenetta all'aperto. Tuttavia con l'arrivo dell'inverno e delle prime piogge questa abitudine va accantonata, per evitare di incorrere in qualche malanno. Come noi, anche i mobili del giardino hanno bisogno di essere salvaguardati dagli agenti atmosferici. È buona norma, al termine dell'estate riporli in garage o in cantina in modo da evitare che le piogge o le forti raffiche di vento possano danneggiarli. A volte però capita di lasciarli fuori per due motivi, mancanza di tempo e soprattutto mancanza di spazio. Se questo è il caso vostro niente paura, in questa guida infatti vi mostreremo il modo migliore per riporre i mobili del giardino in inverno. Vediamo come fare.

27

Occorrente

  • Mobili da giardino
  • Teloni di plastica
  • Maxi baule di alluminio
37

Prima manutenzione

Innanzitutto, bisogna eseguire una buona manutenzione periodica dei vostri mobili da giardino (passandoci sopra della vernice idrorepellente o quella impregnante, che il legno ed il rattan assorbono per essere protetti fin dall'interno), allo scopo di farli resistere ai raggi solari, alle piogge che li bagnano anche d'estate, alle visite degli animaletti inopportuni e al vento che accelera il loro processo d'invecchiamento. Durante la stagione invernale, però, poiché le sollecitazioni diventano veramente eccessive, sarà meglio riparare definitivamente questi accessori in casa, un garage o una soffitta.

47

Maxi teli coprenti

Tuttavia, se non disponete dello spazio necessario, le soluzioni possono essere differenti: la prima è quella di acquistare dei teloni di plastica robusta presso un negozio di casalinghi, per avvolgere ermeticamente ciascun pezzo d'arredamento (bloccandoli con del nastro adesivo per imballaggi); un'altra soluzione è quella di comprare un maxi baule che riesca a contenere tutti i pezzi oppure farselo costruire su misura dal più vicino negozio di infissi o dall'artigiano che lavora l'alluminio.

Continua la lettura
57

Occupare poco spazio con mobili intelligenti

Inoltre, potrà essere sufficiente uno sgabuzzino con una scaffalatura metallica in cui, nella mensola più in alto, si appoggeranno tutti i mobili orizzontalmente, fissandoli al muro con dei ganci. Il tavolo, dopo averlo smontato, potrà essere collocato addosso alla parete o appeso con un gancio, poiché sarà fatto di mensole piatte. In ogni caso, prima di acquistare i mobili, sarebbe utile valutare il modo di riporli durante l'inverno: vi consigliamo di preferire sempre quelli più leggeri, impilabili, facilmente smontabili e sottili.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come scegliere i mobili da giardino in ferro battuto

Avere un giardino in casa, è sicuramente una grande fortuna, perché si ha la possibilità di poter trascorrere parecchio tempo all'aria aperta restando in casa. Ogni giardino però, necessità di un arredamento specifico, in grado di resistere a tutte...
Esterni

Giardino d'inverno: 5 idee design

Il giardino d'inverno consente di immergersi nella natura godendo al contempo del comfort e dell'intimità di un'abitazione. Un limbo tra indoor e outdoor, una naturale estensione della casa che, in quanto tale, richiede un'accurata scelta dei materiali,...
Esterni

Come pulire e conservare i mobili da giardino in legno e fibre

Non di rado chi possiede una casa con giardino è solito adornare quest'ultimo con mobili generalmente in legno oppure in fibre. Questo tipo di arredamento però richiede numerose cure ed attenzioni affinché possa risultare sempre bello ed in ordine....
Esterni

Come verniciare i mobili da giardino

Il giardino è un luogo splendido in cui potersi godere un bel po' d'aria fresca nella propria abitazione. Molti giardini sono talmente ampi, che è possibile arredarli con mobili adatti e specifici per l'aria aperta. Mobili in legno, in vimini e in ferro,...
Esterni

Come rendere perfetto un giardino d'inverno

Il giardino d'inverno è un'estensione della propria casa verso il mondo esterno, a tutti gli effetti risulta una mediazione tra l'ambiente interno e il mondo naturale che circonda l'abitazione. Spesso realizzato con materiali diversi da quelli della...
Esterni

Come rimuovere la ruggine dai mobili da giardino

A causa dell'umidità eccessiva nell'aria, sulla superficie dei mobili (soprattutto quelli da esterno), si forma la ruggine. Tuttavia, la rimozione della ruggine dal metallo non è così difficile come si potrebbe pensare; è possibile infatti, utilizzare...
Esterni

Come proteggere i mobili da giardino in vimini

Il vimine, solitamente intrecciato, è molto utilizzato per la costruzione di accessori da giardino: mobili, tavoli, sedie. Si tratta di un legno molto resistente ma al tempo stesso facilmente lavorabile grazie alla sua flessibilità. Una volta essiccato...
Esterni

Mobili in legno da giardino: come trattarli e progetterli

I tavoli, le sedie e qualsiasi tipo di mobile costruito in legno donano un tocco pittoresco al nostro giardino, tuttavia la natura piuttosto delicata di tale materiale, le intemperie, l'usura e la nostra stessa incuria, possono arrecare gravi danni alla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.