Halloween: come realizzare un effetto casa stregata

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Per chi ama le feste e le ricorrenze, gli ultimi mesi dell'anno sono certamente i più eccitanti. Come ben sappiamo, ogni Dicembre torna il Natale con le sue atmosfere uniche. Ma prima del Natale giunge una festività di "importazione". Una notte particolare che anche noi amiamo celebrare: parliamo di Halloween. Le origini di Halloween sono molto antiche e oggi è nota come "notte delle streghe" o degli spiriti. Il suo fascino oscuro contagia anche noi italiani e come tradizione vuole le feste in maschera si sprecano. Ma potremmo anche realizzare una notte di paura in casa nostra. Ciò che conta è dare un effetto da "casa stregata" alla nostra dimora! Scopriamo come fare in pochi semplici passi.

25

Innanzitutto mettiamo al bando la luce elettrica. Se esiste qualcosa in grado di dare un effetto spettrale ad una stanza è la luce fioca delle candele. Perciò acquistiamo quante più candele possibile. Potremmo addirittura crearle da soli, dando loro un aspetto macabro. E oltre alle candele non scordiamo gli abitanti principali delle case stregate. I ragni e le loro ragnatele non possono assolutamente mancare. Una casa stregata deve dare la sensazione di vecchio, abbandonato e logoro. Creiamo dunque delle ragnatele per decorare la casa. Possiamo usare diversi materiali, come cotone, spago o carta.

35

Ma le streghe sono famose anche per i loro sortilegi. Ciò che ci aspetteremmo di trovare in una casa stregata sono pozioni e incantesimi. Riempiamo le nostre mensole di alcune ragnatele finte, ragni e alcuni papiri di carta arrotolata. Questi ultimi sembreranno delle mistiche pergamene per lanciare potenti incantesimi. Ma l'alchimia è un'altra delle arti arcane delle streghe. Allora perché non produrre le nostre inquietanti pozioni magiche? Basteranno alcune bottigliette di vetro con tappo in sughero. Ricreare liquidi dall'aspetto minaccioso sarà divertente e facilissimo con i coloranti alimentari! Ma possiamo puntare anche sulle tante bevande colorate reperibili in ogni supermercato. Ginger, aranciata, tè e limonata saranno perfetti.

Continua la lettura
45

Accanto a pozioni e pergamene potremmo posizionare qualche antico calderone. Non sarà difficile trovarne uno che faccia al caso nostro. Potremo acquistarlo anche presso negozi specializzati in articoli per il campeggio. Alcuni piccoli teschi finti daranno un tocco ancora più cupo alla casa stregata. Decoriamo con essi mensole e scaffali, disponendoli in modo che la luce delle candele vi si rifletta. Possiamo appendere al soffitto o alle pareti finti talismani, collane d'aglio e altri "ingredienti" per le nostre pozioni!  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come realizzare un bagno effetto legno

Il bagno è, senza alcun dubbio, uno degli ambienti più importanti della casa: è qui che ognuno si dedica alla cura della propria igiene, ed è dunque indispensabile che sia un ambiente salubre e dotato di tutti i comfort. Molti, però, fanno l'errore...
Economia Domestica

Le migliori decorazioni per la tavola di Halloween

Se per la festa di Halloween abbiamo invitato a cena degli amici, non c'è niente di meglio che imbandire la tavola con delle decorazioni a tema per rendere più eccitante la serata, specie se ci sono anche dei bambini. In questa lista in riferimento...
Economia Domestica

Come riciclare la zucca di Halloween

Anche quest'anno la festa di Halloween è ormai passata, e come ogni anno, avrete sicuramente riposto nell'armadio maschere, costumi e festoni che potrete riutilizzare l'anno prossimo, anche se i dolcetti e le caramelle raccolti dai bambini allieteranno...
Economia Domestica

Cosa fare a casa la notte di Halloween

Halloween è una ricorrenza che ha riscontrato notevole successo in Italia negli ultimi anni. Negozi, locali e supermercati propongono gadget e feste per ogni gusto. Non c'è comune o discoteca che non organizzi eventi alla portata di tutti, che si tratti...
Economia Domestica

Halloween: come intagliare la zucca

Se realizziamo una zucca con disegni spaventosi possiamo creare l'atmosfera giusta per la consueta ricorrenza di Halloween. I disegni devono rappresentare immagini inquietanti. Essi devono essere incorporati all'interno della zucca per creare un vero...
Economia Domestica

Come realizzare un bracciale con le paillettes

Se siete amanti del fai da te e siete interessati a scoprire come sia possibile realizzare dei gioielli in casa (ovvero dei bracciali ricchi di paillettes, perline e strass), seguite con attenzione i consigli di questa guida, vi fornirò utili suggerimenti...
Economia Domestica

Come realizzare un presepe con il riciclo creativo

Nonostante possa sembrare difficile, realizzare un presepe con la tecnica del fai da te è in realtà un lavoro semplice e veloce, che non richiede spesso nessun particolare investimento economico (soprattutto se si utilizza la tecnica del riciclo creativo)....
Economia Domestica

Come realizzare un porta rossetti con materiale di riciclo

Mettere in ordine la propria collezione di trucchi non è spesso semplice specialmente se si è delle appassionate di make up e si collezionano svariati trucchi di diversi marchi ed edizioni. Negli ultimi anni si trovano in commercio dei pratici porta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.