Guida ai tappeti persiani

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

I tappeti sono dei complementi d'arredo che rendono più ricca a livello visivo una casa: all'entrata, in salotto o in camera da letto sono sempre apprezzati. Ne esistono di diversi tipi, in particolare, i tappeti persiani sono una tipologia molto apprezzata per la loro bellezza e delicatezza oltre alla loro capacità di adattarsi ad ogni ambiente. Vediamo allora nei seguenti passi la guida alle diverse tipologie di tappeti persiani che esistono in commercio.

26

Bakhtiar

Questi tappeti vengono lavorati da una popolazione nomade di origine nobile che nell'antichità considerava quest'ornamento come qualcosa di molto prezioso. I tappeti in questione sono annodati a mano, con pregiatissima lana che non si rovina molto facilmente, infatti sono molto conosciuti per la loro durata. Di solito viene suddiviso in forme geometriche (quadrati) dentro dei quali vengono realizzati disegni di piante o animali che hanno un significato puramente simbolico. Questo tipo di tappeto, grazie alla sua resistenza, infatti, è indicato particolarmente per luoghi di frequente passaggio.

36

Baluci

Questi tappeti sono meglio conosciuti come i tappeti da preghiera, molto decorati e creati con il pelo di capra e la lana. Caratteristici sono i colori contrastanti tra di loro e anche le loro dimensioni in quanto molto piccole. La lavorazione è molto fine e delicata. Si adatta benissimo ad un pavimento che sia in contrasto con i suoi colori.

Continua la lettura
46

Tabriz

Sono i tappeti iraniani che presentano una qualità forse superiore a tutti: la lavorazione è molto accurata e richiede un impegno di lavoro di molti giorni. La caratteristica fondamentale di questi tappeti sono i numerosissimi nodi che legano tutto il lavoro e anche il suo disegno che rappresenta le quattro stagioni. Si adatta ad ambienti aperti, eleganti, ad un arredamento molto classico e ad una pavimentazione in parquet.

56

Abadeh e Afshar

Questo tipo di tappeti proviene dall'omonima città iraniana. Sono lavorati con un'ottima annodatura tramati in cotone. I tappeti Abadeh alternano colori sgargianti (rosso) e tenui (blu) che uniti ai disegni floreali o animali danno un buon effetto ottico. Il disegno tipico è composto al centro da un esagono con all'interno dei disegni geometrici più piccoli. Il Abadeh si adatta ad ogni tipo di ambiente, inoltre si trovano in commercio in diverse misure: scendiletto, passatoie, tappeti fino alla larghezza di 300 cm per 200 cm.
Afshar. Questi tappeti devono il loro nome a una popolazione nomade la quale fino a ad oggi è impegnata nella produzione di tappeti. Sono composti interamente in lana ma con struttura in cotone. La particolarità di questi tappeti è l'alternarsi di forme geometriche che donano un effetto di profondità. I colori che prevalgono sono quelli della tradizione: rosso e blu. È ottimo negli ambienti ristretti o chiusi.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Guida ai tappeti moderni

Sappiamo benissimo quanto i tappeti siano importanti per definire l’aspetto e il carattere dei nostri appartamenti. Premettiamo che quando parliamo di tappeti moderni, ci riferiamo a quelli tessuti o fabbricati non più di trenta anni fa. Se stiamo...
Arredamento

Tappeti per camerette: guida alla scelta

Quando si arreda la propria casa generalmente si sceglie uno stile unico per tutte le stanze e le aree dell'appartamento. Esiste però un angolo della casa che necessita di più cura e dedizione: le camerette. L'arredo delle camerette è un aspetto che...
Arredamento

Come arredare l'ingresso con i tappeti orientali

Anche tu sei alle prese col rinnovo del tuo ingresso e di altri ambienti e non sai da dove iniziare? Stai valutando cosa cambiare e come facendo i conti anche con le tue tasche? Questo è un problema di molti e non sei la sola. È proprio per quelli come...
Arredamento

Come arredare con i tappeti

Il tappeto è un elemento d'arredo molto antico ed originario dell’Asia centrale, ma la tradizione e la passione per questo accessorio si è tramandata fino ad oggi; infatti, arredare con i tappeti vuol dire valorizzare e riscaldare l’ambiente, armonizzare...
Arredamento

Come arredare una mansarda con i tappeti

Quando vuoi rinnovare l'arredo di un locale o farne uno nuovo, hai mille idee che ti girano per la testa, spesso confuse, che non riesci a focalizzare e concentrarti su quello che vuoi scegliere. Sei indecisa se cambiare tutto, se rinnovare i mobili,...
Arredamento

Come scegliere tappeti naturali ed ecologici

I tappeti sono presenti in tutte le abitazioni e svolgono un ruolo non più solo funzionale, ma molto spesso anche e soprattutto estetico. I tappeti stanno però subendo un'evoluzione, e al posto dei vecchi tappeti in materie plastiche o acriliche, sono...
Arredamento

Come scegliere dei tappeti provenzali

Nell'arredamento delle abitazioni rivestono un ruolo di primo piano. Sia le strutture architettoniche che il mobilio. Divani, letti, tavoli, armadi e altri mobili, arredano con gusto la casa. Ma altrettanto importanti sono i complementi d'arredo ed i...
Arredamento

Come scegliere i tappeti per il bagno

Se avete da poco ristrutturato il bagno oppure se avete da poco cestinato i vecchi tappeti, è giunta l'ora di arredare il bagno scegliendo i tappeti che più esaltano le particolarità di questa stanza dedicata al relax e all'igiene. Prima di acquistare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.