Guida ai sistemi a cappotto

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La dispersione termica è una delle problematiche più comuni negli edifici e nelle abitazioni più vecchie. Questa è la causa di uno spreco di energia enorme, che fa lievitare le bollette rispetto agli edifici più moderni. Uno dei sistemi di coibentazione più utilizzati ed efficaci. Infatti oltre ad isolare termicamente la casa, questo sistema è utilissimo anche per isolare acusticamente. Il vantaggio di questo metodo è quello di non togliere dello spazio all'interno dell'abitazione, cosa che non è possibile con i normali pannelli isolanti. Questa guida si propone appunto di darvi delle indicazioni riguardo ai sistemi a cappotto.

24

Nozioni preliminari

Progettate con attenzione la posa del cappotto, dato che è molto importante per l'intera situazione. Il cappotto può essere interno ed esterno. Il cappotto interno ha più di qualche difetto, infatti questo tralascia i ponti termici dai quali può scaturire umidità perché non può attraversare i solai. Al tempo stesso, potete posarlo se lo richiede soltanto una unità abitativa. L'interno risulta perfetto anche con facciate interrotte da sporti di gronda e balconi. Per riuscire nel suo intento, il cappotto deve essere continuo, in caso contrario bisogna stare molto attenti alle varie chiusure e discontinuità. Potete posarlo anche in copertura se abitate all'ultimo piano dell'edificio. Tutto ciò per fare in modo che il calore non si disperda mediante il tetto. In questa circostanza, potete isolare soltanto se si sta rifacendo la copertura. Negli altri casi, bisogna installare il cappotto esterno, più solido e abitabile dagli occupanti anche durante i lavori di ristrutturazione.

34

Il materiale

Occorre sapere bene che cosa intendiamo per cappotto. Si tratta di un cappotto formato da vari pannelli isolanti, da montare nella parete esterna alla struttura. Dovete rifinire tali pannelli con la stesura di malta. In alcune occasioni, essi escono dalla fabbrica con una faccia esterna rifinita. Non è difficile eseguirne la posa. Si può anche realizzare una rete sulla facciata esterna per aggrapparci la malta. Ma ora, passiamo ai materiali dei pannelli. Essi possono essere in polistirolo, il materiale più utilizzato. Si può aggiungere uno strato in grafite, un materiale molto sottile che riesce a favorire l'isolamento.

Continua la lettura
44

Raggiungere il giusto isolamento

Per raggiungere standard elevati di comfort e risparmio energetico, bisogna eseguire il tutto a regola d'arte. La posa non è difficile, ma bisogna tenere conto del montaggio per ottenere un risultato da urlo. Incollate i pannelli al muro di supporto, anche attraverso i tasselli. Stendete la colla anche sull'altra facciata per aggrapparvi la rete e la parte iniziale della malta. Al di sopra dell'intonaco, stendete un primer di fissaggio e una finitura di pasta a granulometria fine. Tutto lo strato sopra alle lastre di isolante è importante per la durata nel tempo del vostro intervento.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ristrutturare un muro con un cappotto esterno

Se la casa ha problemi di umidità si può risolvere l'inconveniente con il sistema di isolamento termico a cappotto. È una tecnologia avanzata di protezione termica degli edifici, sia nuovi che vecchi. Per fare questa operazione ed avere la garanzia...
Ristrutturazione

Come installare un cappotto termico

Grazie al cappotto termico diverse abitazione hanno modo di risparmiare sui costi ed essere allo stesso modo efficienti dando così alla casa il fresco d'estate ed il caldo d'inverno. Installare questo cappotto termico comporta anche la detrazione fiscale...
Ristrutturazione

Come realizzare l'isolamento a cappotto termico

Lo scopo di isolamento termico è quello di mantenere un clima interno confortevole e salubre. L'solamento a cappotto termico è molto utile per proteggere gli elementi costruttivi contro l'impatto termico e dei relativi danni causati dall'umidità. L'obiettivo...
Ristrutturazione

Come fare da soli un isolamento a cappotto

Nelle vecchie case, edificate con le tecniche tradizionali, i notevoli spessori dei muri, fatti con pietre e mattoni, assicuravano un'adeguata protezione sotto il profilo dell'isolamento termico e acustico; l'introduzione delle strutture a telaio ha ridotto...
Ristrutturazione

Come realizzare un muro a cappotto

L'isolamento a cappotto rappresenta una modalità in grado di garantire una minore dispersione termica, consentendo agli ambienti interni dell'abitazione di godere di un maggiore comfort termico, e proteggendo, contemporaneamente, i muri stessi, dai danni...
Ristrutturazione

Sistemi di drenaggio per docce a filo pavimento

Per il design ed il comfort della casa, i brand del settore dell'arredamento, propongono ogni tanto delle soluzioni alternative e funzionali, e di ultima generazione troviamo infatti le docce a filo pavimento. Si tratta di una particolare posa, che...
Ristrutturazione

Come migliorare l'isolamento termico

Come vedremo nel corso di questa guida, esistono dei sistemi di isolamento termico appositamente creati; sistemi che consentono di migliorare l'isolamento dell'edificio e al contempo migliorare notevolmente l'efficienza del sistema di riscaldamento (le...
Ristrutturazione

Guida alla scelta dell'impianto termico

Quando bisogna scegliere l'impianto termico per la propria casa, la sfida può essere scoraggiante. La decisione influenzerà il comfort, i costi energetici, la qualità dell'aria e la sicurezza della casa per gli anni a venire. Qualunque sia la ragione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.