Fuori sede: la spesa intelligente ed economica

Tramite: O2O 07/11/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

Di recente, grazie ad un'indagine condotta dal Censis, è emerso che la crisi ha influito tantissimo sulle finanze delle famiglie, anche in ambito alimentare; di conseguenza, la spesa non è più stessa di una volta, specialmente per le famiglie meno abbienti. Questa condizione viene avvertita in una misura ancora maggiore dai cosiddetti "fuori sede", ovvero da coloro che, sia per studio che per lavoro, sono costretti a vivere da soli in un'altra città. Ecco allora come fare una spesa intelligente ed economica quando ci si trova in queste circostanze.

25

Organizzare la spesa

Nella vita degli studenti fuori sede, accade molto spesso di ritornare a casa dopo un'intera giornata passata in biblioteca a studiare e non avere nulla di pronto da mangiare. In questo caso, la prima cosa che si fa è recarsi al più vicino supermercato e comprare cibi in scatola o surgelati e bibite varie, per cui si finisce per spendere una media di 7-8 euro per un solo pasto. Per evitare tutto ciò, la soluzione è organizzarsi e fare provviste per tutta la settimana, e anche se tuttavia è necessario avere tempo e pazienza, ma in tal caso il gioco vale la candela. È sufficiente dedicare un?ora del proprio weekend per programmare la spesa settimanale, cosicché si potranno tagliare i costi e, allo stesso tempo, mangiare sano.

35

Monitorare i tuoi consumi

Per monitorare al meglio i consumi, occorre annotare, dopo ogni singolo pasto (inclusi gli spuntini), tutto ciò che si mangia. A fine settimana, si otterrà un quadro completo di tutti i viveri di cui si ha bisogno. Ovviamente, ci sono alcuni generi alimentari che normalmente durano di più di una settimana, come ad esempio i cereali per la colazione, l'olio, lo zucchero, il sale, etc. Per monitorare il consumo di questi alimenti, si può utilizzare la classica lavagnetta per annotare quando si esauriscono, in maniera tale da acquistarli alla prossima spesa.

Continua la lettura
45

Fare la scorta dei cibi a lunga conservazione

Per rendere più semplice questo compito, è bene fare una scorta di tutti gli alimenti a lunga conservazione, come ad esempio l'olio, la pasta, il latte, i legumi, etc., tenendo sempre d?occhio le offerte dei supermarket. In questo modo, è possibile procurarsi fino al 90% dell'intera spesa settimanale senza correre il rischio di dover acquistare singoli prodotti in un supermercato qualsiasi. Il risparmio di tempo e denaro sarà notevole. Con i soldi risparmiati, si possono scegliere anche gli alimenti biologici cosiddetti "a km 0", che non è facile trovare e spesso non sono accessibili a coloro che, come gli studenti fuori sede, hanno un budget limitato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come fare una spesa intelligente e risparmiare

Come noterete dal titolo che abbiamo inserito per etichettare questa guida, ora ci dedicheremo a spiegarvi Come fare una spesa intelligente e risparmiare, un argomento che ritengo esser davvero molto interessante, specialmente in un periodo di crisi economica....
Economia Domestica

Come risparmiare sulla spesa di tutti i giorni

Ultimamente il famiglie italiane sono costrette a fare i conti con la crisi economica. Alcune persone arrivano a fine mese riducendo i consumi di gas ed energia elettrica, di carburante, di vizi e capricci. Da una recente indagine risulta che gli italiani...
Economia Domestica

Come fare economia sulla spesa

Siamo in un'epoca di profonda crisi. Per migliorare la condizione generale della finanza personale, bisogna capire i metodi per fare economia sulla spesa, ma non solo. Spendere meno soldi può risultare fondamentale in ogni elemento. Se si risparmia sulle...
Economia Domestica

Come fare la lista della spesa

Un pizzico di buona organizzazione è necessaria in tutti gli ambiti. Anche nelle piccole cose, quelle che magari sembrano più trascurabili. Fare la spesa è un'azione frequente, che serve per il rifornimento della dispensa e del frigo con i prodotti...
Economia Domestica

I consigli per risparmiare sulla spesa mensile

Oggi si fanno salti mortali per gestire il budget mensile. I continui rincari di prezzi e tariffe, costringono le famiglie italiane a stare attenti anche ai centesimi. Risparmiare sembra sia diventata la parola d’ordine. Tuttavia tutti cercano di risparmiare...
Economia Domestica

Come ottenere buoni spesa

Ogni giorno veniamo a conoscenza dell' aumento dei prezzi, che riguarda i servizi offerti al cittadino, i prodotti di largo consumo e di uso quotidiano, etc... Lievitano così le bollette da pagare e aumenta sempre più il costo della spesa alimentare...
Economia Domestica

Come fare la spesa all'università risparmiando

Quando se uno studente Universitario le spese sono molte, e sembra non finiscano mai. Per riuscire a risparmiare qualcosina si farebbe di tutto. Qui troverai alcune semplici consigli, di una studentessa universitaria, per risparmiare qualcosina facendo...
Economia Domestica

Come organizzare la spesa per la settimana

Se passate molte ore della giornata fuori casa a causa del vostro lavoro ed avete poco tempo per fare la spesa, sicuramente avete bisogno di un piano organizzativo per sapere quali alimenti acquistare per non sciupare inutilmente il cibo. Organizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.