Errori da evitare nella pulizia dello scolapiatti

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se abbiamo uno scolapiatti, è importante pulirlo costantemente per evitare che possa diventare viscido e soprattutto zeppo di calcare. Per questa operazione, ci sono tuttavia da seguire alcune linee guida ben precise per non commettere errori, e a tale proposito ecco una lista con alcuni consigli su come effettuare correttamente la suddetta pulizia.

26

Utilizzare i solventi

Molti scolapiatti sono in ferro e ricoperti da una guaina in plastica, per cui non bisogna utilizzare i solventi che potrebbero dissolverla, e quindi far rimane il ferro a vista, che essendo altamente ossidabile si arrugginisce. Anche per l'acciaio, è tuttavia opportuno evitare questi prodotti, utilizzando magari quelli naturali come ad esempio l'aceto, il limone e il bicarbonato di sodio, tutti ottimi per sgrassarlo ed eliminare l'eccesso di calcare.

36

Grattare con materiali abrasivi

Se lo scolapiatti è in acciaio inox, per evitare di graffiarlo non bisogna grattare la superficie con materiali abrasivi, poiché si corre il rischio di creare dei solchi, in cui si annida poi lo sporco e soprattutto il calcare, facendo diventare più complesse le quotidiane pulizie.

Continua la lettura
46

Usare raschietti in metallo

Se per gli utensili ferrosi non vanno utilizzati i materiali abrasivi, per gli scolapiatti ricoperti da una guaina di plastica o realizzati completamente con questo materiale, non bisogna utilizzare raschietti in metallo, che nel primo caso possono provocarne la rottura, mentre nel secondo dar vita ad antiestetici graffi su tutta la superficie, favorendo inoltre l'accumulo di sporco e calcare.

56

Lasciarlo bagnato

Un errore abbastanza comune che molte casalinghe commettono nelle operazioni di pulizia, è di lasciare le superfici interessate con eccessiva acqua. Nel caso di uno scolapiatti da appoggio e in plastica, non bisogna lasciarlo bagnato dopo che i piatti si sono asciugati, poiché specie se l'ambiente è umido, l'acqua diventa stagna e genera cattivo odore, attraendo molti moscerini e zanzare, che trovano il loro habitat naturale per depositare le larve.

66

Usare prodotti nocivi

Per la pulizia di uno scolapiatti, il consiglio è di evitare di usare prodotti nocivi, specie se si tratta di plastica, poiché le fibre di cui questo materiale si compone non riescono a liberare la sostanza accumulata, e con il rischio di contaminare i piatti, nonostante l'accurato lavaggio dopo aver pranzato o cenato. Oltre ai detergenti specifici, si possono quindi utilizzare tanti prodotti naturali, come ad esempio miscelando aceto e bicarbonato, e ottenendo in tal modo un sorta di pasta molto efficace per rimuovere lo sporco più ostinato e soprattutto il calcare, evitando quindi il rischio di avvelenamenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

Come realizzare uno scolapiatti murato

Lo scolapiatti è un accessorio indispensabile in cucina. Dopo i pasti principali siamo soliti lavare i piatti. Laviamo bicchieri, posate e tutto ciò che usiamo per mangiare. Il modo migliore per asciugare i piatti è posizionarli in uno scolapiatti...
Pulizia della Casa

Come pulire lo scolapiatti ad incasso

Gli scolapiatti ad incasso senza dubbio conferiscono un design elegante e un aspetto contemporaneo alla cucina. Ancora più importante è la loro funzionalità che sta nel fatto di avere una superficie liscia, molto più facile da pulire rispetto agli...
Pulizia della Casa

Come pulire uno scolapiatti murato

Gli scolapiatti murati riescono a conferire alla cucina un design elegante ed un aspetto contemporaneo. La superficie liscia consente di pulire questo tipo di scolapiatti più facilmente di quello tradizionale. Quest'ultimo infatti presenta griglie oppure...
Pulizia della Casa

Come realizzare uno scolapiatti di legno

Tutti possiedono una cucina con uno scolapiatti; questo accessorio però è piuttosto sottovalutato. Infatti, nella maggior parte dei casi rimane nascosto, invece può rivelarsi un ottimo ed elegante complemento di arredo se si decide di installarlo a...
Economia Domestica

Come riporre i coperchi delle pentole in cucina

Risultando una stanza di casa adoperata spesso, la cucina non è sempre ordinata. La sistemazione di questo luogo domestico è sempre un grosso problema. Gli utensili, le stoviglie e i fastidiosi coperchi delle pentole la fanno da padroni all'interno...
Pulizia della Casa

Come organizzare gli spazi

Al giorno d'oggi un appartamento di piccole dimensioni è molto richiesto, ed a volte finisce per essere una scelta praticamente obbligata per le piccole famiglie o per le persone che hanno l'intenzione di trascorrere in maniera indipendente la loro vita....
Arredamento

10 idee per organizzare una cucina piccola

Se abbiamo un ambiente cucina decisamente piccolo, non è il caso di disperarci poiché è sufficiente renderla completa e funzionale, facendo alcune semplici trasformazione dei mobili, e creando anche una serie di vani negli spazi disponibili o nelle...
Economia Domestica

10 step utili per organizzare una cucina

La cucina costituisce uno di quegli ambienti domestici in cui spesso non solo si cucina, ma si lavora al PC, si fanno i compiti, si stira etc. Per questo motivo, la cucina andrà resa funzionale in ogni suo dettaglio, anche se il suo ruolo principale...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.