Errori da evitare durante la pulizia delle bambole

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se abbiamo in una bacheca delle bambole moderne ed antiche, ed intendiamo pulirle e restaurarle, è importante attenersi all'uso di prodotti adeguati, evitando quelli che potrebbero danneggiarle irrimediabilmente. A tale proposito ecco una lista, in cui sono elencati gli errori da evitare durante la pulizia delle bambole.

26

Utilizzare solventi

Indipendentemente se si tratta di bambole moderne quindi in plastica o antiche in porcellana, legno e gomma, da evitare è di utilizzare i solventi, che potrebbero sciogliere la vernice protettiva e di conseguenza far screpolare irrimediabilmente la parte sottostante, che in genere è colorata all’origine con tempere (bambole antiche) o a fuoco (moderne).

36

Immergerle nell'acqua

Le bambole specie quelle moderne se sono molto sporche sulla parte esterna, bisogna pulirle con cautela, almeno che non decidiamo di smontarle, rimuovendo braccia, gambe e testa. Se infatti le immergiamo nell’acqua per intero, corriamo il rischio che all’interno si generi muffa, e di conseguenza si percepisce un cattivo odore oltre che far proliferare insetti. Smontandole i buchi invece lasciati liberi dagli arti, si possono asciugare all’interno con uno straccetto ed un phon.

Continua la lettura
46

Usare prodotti abrasivi

Se sulla superficie delle bambole ci sono delle incrostazioni che sono dure da rimuovere, come ad esempio quelle rilasciate dagli escrementi di moscerini, non bisogna commettere l'errore di utilizzare prodotti abrasivi come la carta vetrata oppure delle spazzole metalliche. In alternativa il consiglio è di usare una spugna morbida con acqua ossigenata, oppure del bicarbonato di sodio misto a succo di limone.

56

Bagnare i contatti elettrici

Molte bambole moderne sono dotate di un dischetto o di un dispositivo Mp3 per trasmettere un segnale audio, così come quelle degli anni settanta avevano un mini disco in vinile. In entrambi i casi vi è dunque la presenza di contatti elettrici, per cui bisogna evitare di bagnarli, poiché si potrebbero mettere in corto circuito e non funzionare più come dovuto. Per risolvere il problema, conviene isolare la parte con dell'ovatta all'interno e del nastro adesivo all'esterno.

66

Utilizzare cacciaviti per smontarle

Se la bambola è smontabile come da tradizione, per rimuovere gli arti, è sufficiente effettuare una piccola rotazione e poi tirarli verso l'esterno. Da evitare è dunque di utilizzare i cacciaviti, che potrebbero danneggiare la calettatura, con il risultato che si dovrebbero utilizzare dei collanti. Se tuttavia l'operazione non riesce, conviene applicare dell'olio per ammorbidire le incrostazioni, e poi procedere manualmente con la suddetta operazione di rotazione ed estrazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come pulire le bambole di porcellana

Tra le tante passioni che accomuna molte donne, vi è sicuramente il collezionismo delle bambole di porcellana. Le bambole rappresentano un qualcosa di estremamente bello da vedere, tuttavia richiedono una cura costante. Se non sapete assolutamente come...
Economia Domestica

Come fare la pasta di bicarbonato e maizena

Se amate le decorazione fai da te, sicuramente conoscete la lavorazione del das e dell'argilla. Avete mai provato, a modellare invece una pasta di bicarbonato e maizena? Esso è un metodo parecchio più economico per creare oggi meravigliosi oggetti prodotti...
Arredamento

Come arredare la cameretta con materiale di riciclo

Arredare casa non è sempre facile. Le difficoltà aumentano specie quando si hanno pochi soldi e poco spazio. Bisogna ottimizzare gli ambienti a disposizione con poche risorse. Tuttavia, con un pizzico di buon gusto e di fantasia potrai ottenere dei...
Arredamento

Come arredare la cameretta della bambina

Quando si organizza uno spazio non troppo ampio come quello occupato da una cameretta, le idee da mettere in pratica possono essere molteplici. Soprattutto se la stanza è da destinarsi ad una bambina, esistono numerose varianti. Innanzitutto è importante...
Ristrutturazione

Idee per arredare casa con le pareti rosa

Il rosa è un colore molto particolare, disponibile in diverse sfumature che viene utilizzato molto spesso per dipingere le pareti di casa. Pur essendo molto gradevole alla vista non è molto semplice da abbinare all'arredo. Di seguito Vi daremo alcune...
Arredamento

Come costruire bacheche per collezionare oggetti

Capita di avere in casa tanti oggetti a cui teniamo particolarmente oppure delle collezioni di bambole o souvenir acquistati nei nostri viaggi e non sappiamo come custodirli al meglio. In tutti questi casi, molto spesso non abbiamo tempo o voglia di andare...
Economia Domestica

Come tenere in ordine i sacchetti della spesa

Anche se oramai avete tutti la vostra borsa in stoffa o plastificata oppure il carrellino per andare a fare la spesa, vi ritrovate spesso la casa sommersa da una miriade di sacchetti che vi vengono regalati (una volta era così, oggi si comprano) al...
Arredamento

Come rendere armonioso l'ingresso di casa

La nostra casa è il luogo in cui ci sentiamo più al sicuro, a nostro agio e rilassati. È il luogo in cui dimoriamo, riposiamo, condividiamo la vita con chi ci è più caro. Per questa ragione sentiamo l'esigenza di arredarla al meglio per sentirla...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.