Deumidificatore: 5 consigli per un corretto utilizzo

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se abbiamo problemi legati all'eccesso di umidità, in casa così come in cantina, possiamo avvalerci di uno strumento molto pratico e funzionale, che ci consente di ottenere giorno per giorno un ambiente secco e quindi evitandoci malanni e danni alle articolazioni, nonchè per scongiurare la formazione di spore fungine. Nello specifico si tratta del deumidificatore, e a tale proposito ecco una lista con 5 consigli per un corretto utilizzo.

26

Calcolare lo stato dell'umidità

Un deumidificatore professionale, va acquistato in base alla quadratura dell'ambiente da cui si intende prelevare l'umidità. In commercio ne esistono di diversi tipi ovvero di piccole, medie e grandi dimensioni, e tutti sono dotati di un dispositivo di regolazione minima e massima. Calcolare lo stato dell'umidità è dunque fondamentale, sia all'atto dell'acquisto che nel modo di utilizzarlo. In quest'ultimo caso, se l'ambiente è molto umido ma piccolo, è sufficiente posizionare il regolatore sul valore medio, mentre se è piuttosto grande allora per massimizzare il risultato, la manopola va posizionata sul massimo.

36

Allontanarlo dalle pareti

Un deumidificatore riesce a raccogliere l'umidità presente in un ambiente e a trasformarla in acqua, in un'apposita tanica incorporata. Per un corretto utilizzo, l'apparecchio va allontanato dalle pareti e posizionato al centro della stanza, per evitare che possa assorbire acqua in maggioranza solo su un lato anzichè in modo uniforme. Tra l'altro, la vaschetta che la raccoglie, ha in genere una capacità di 5 litri, per cui il consiglio se l'umidità è eccessiva, è di fare uno scarico diretto verso un lavabo o la fogna, utilizzando l'apposita bocchetta posizionata alla base, a cui si aggiunge un tubo flessibile.

Continua la lettura
46

Tenere gli ambienti chiusi

Per massimizzare il risultato e quindi consentire al deumidificatore di prelevare tutta l'umidità presente in un ambiente, è di tenere quest'ultimo chiuso specie in inverno, poiché se dall'esterno entra dell'aria fredda, la serpentina posta sul retro dell'apparecchio si ghiaccia, e con il rischio che si possa incrinare o rompersi irrimediabilmente, o non far scattare il relè d'interruzione quando la vaschetta raccoglitrice è colma d'acqua.

56

Svuotarlo una volta pieno

Un deumidificatore in un ambiente umido, non va lasciato pieno dopo l'uso; infatti, è necessario svuotarlo, per evitare che il relè in posizione di stallo, impedisca un nuovo prelievo di acqua. Tra l'altro, è importante sapere che il liquido che si forma nella vaschetta raccoglitrice, è privo di calcare, quindi ideale per il ferro da stiro, per cui conviene tenerla sempre pulita per evitare che si possa contaminare e quindi diventare inutilizzabile.

66

Pulirlo spesso

Un'altra importante raccomandazione sull'utilizzo del deumidificatore è di tenerlo sempre pulito, poiché essendo la vaschetta colma d'acqua, potrebbe diventare terreno fertile per i moscerini, o far sviluppare larve di vario genere che poi diventano difficili da rimuovere. Tra l'altro, la serpentina che serve per attirare l'umidità dell'ambiente potrebbe ossidarsi e bloccarsi di ruggine, per cui il consiglio è almeno una volta a settimana, di pulirla con un panno ma senza utilizzare acidi o altre sostanze detergenti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come riutilizzare l'acqua del deumidificatore

Il deumidificatore si usa di solito per diminuire il tasso di umidità presente negli ambienti. È utile sempre, in qualunque stagione, ma soprattutto in estate. In effetti, quando l'afa sopraggiunge, con il caldo, trasforma la temperatura e la rende...
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa con un deumidificatore

Eliminare la muffa non è solo una questione estetica. Sconfiggere la muffa è fondamentale per la salute di chi vive in un determinato ambiente, in quanto le spore di questo fungo possono provocare problemi a livello respiratorio come l'asma, le allergie,...
Economia Domestica

Deumidificatore: 5 errori di utilizzo

Il deumidificatore è un apparecchio che ha la funzione di ridurre il tasso di umidità presente nell'aria in locali interni. Il suo uso è semplice ma, per massimizzarne l'efficacia, è bene avere alcuni accorgimenti. Vi indichiamo di seguito 5 errori...
Pulizia della Casa

Come creare un deumidificatore fai da te

Senza dubbio l'umidità in eccesso è uno dei problemi che spesso si verifica nelle abitazioni, ed è un problema da non sottovalutare, in quanto può portare alle persone che vi abitano, disturbi respiratori, reumatismi, oltre a favorire la comparsa...
Pulizia della Casa

Cosa fare in caso di umidità in appartamento

Alcune volte si possono verificare delle situazioni di umidità all'interno di un appartamento. Qualora si dovessero presentare, è necessario intervenire prima che la situazione degeneri. Non dobbiamo assolutamente scordare che l'umidità risulta dannosa...
Economia Domestica

Come deumidificare la casa

In una casa, l'umidità può rappresentare un serio problema: essa, infatti, può causare muffa, cattivi odori e molti problemi di salute; per questo motivo, è necessario agire in via preventiva per non correre questi rischi. Molte persone preferiscono...
Pulizia della Casa

Casa senza balcone: idee per stendere il bucato

Se abbiamo una casa senza balconi ma soltanto con delle finestre, per stendere il bucato bisogna allora necessariamente trovare una soluzione adeguata. I metodi alternativi infatti ci sono e anche molteplici, per cui in questa lista troviamo alcune idee...
Economia Domestica

Come evitare la formazione di muffa in bagno

Se la vostra stanza da bagno presenta periodicamente antiestetiche tracce di muffa, potete intervenire con metodi adeguati per evitare che possa generarsi di nuovo. Nello specifico si tratta di piccoli ma funzionali accorgimenti, atti ad ottimizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.