Consigli per togliere le macchie di muffa dai vestiti

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Lasciando un capo incustodito in un cassetto o in un armadio per molto tempo, può succedere che si formi della muffa su di esso.
La muffa è un tipo di fungo che si sviluppa in condizioni di umidità superiore al 50% e una temperatura di 14-16 C°. Essa si forma molto comunemente sui vestiti e, di solito, tende a moltiplicarsi e ad allargarsi. A nessuno piace ritrovarsi con delle macchie sui vestiti! La muffa rappresenta un grave problema per i nostri capi perché li rende inutilizzabili ma, con alcuni accorgimenti abbastanza facili, si può togliere questo fastidioso fungo. Per svolgere questi consigli servono ingredienti che si posso trovare già a casa o comunemente in un supermercato a prezzi bassissimi.

26

Usare l'acqua ossigenata

Una tecnica per rimuovere la muffa su un capo bianco è quella di versare dell'acqua ossigenata sul capo ammuffito e richiuderlo in una busta di plastica per 24 ore. Una volta fatto questo procedimento, bisogna lavarlo in lavatrice alla massima temperatura che il capo consenta e lasciarlo asciugare al sole.

36

Versare del latte bollente

Un altro metodo per eliminare la muffa su un capo bianco è quello di versare del latte bollente sulla parte ammuffita. In seguito, lavare il capo in lavatrice con acqua calda e lasciarlo asciugare steso in una zona soleggiata e ventilata. Se la macchia non è ancora stata rimossa, ripetere il procedimento più volte.

Continua la lettura
46

Usare il sapone di Marsiglia e sale grosso

Per quanto riguarda i tessuti colorati, si può procedere secondo questo metodo. Mettere il capo in acqua bollente per 10 ore e aggiungere un bicchiere con sapone di Marsiglia a scaglie e sale grosso per litro d'acqua. In seguito, bisogna ricoprire la bacinella con una pellicola trasparente. Allo scadere delle 10 ore, risciacquare il capo con acqua calda e sapone.

56

Usare l'aceto, l'alcool e il sale

Un altro modo per combattere la muffa su tessuti colorati è quello di preparare un impasto composto da aceto bianco, alcool denaturato, e un pizzico di sale. Dopo, mescolare per ottenere una sorta di impasto e applicare direttamente sulle macchie di muffa. Lasciare riposare per circa un'ora e risciacquare il tutto con acqua calda e sapone. Se la macchia non va via, applicare l'impasto una volta al giorno per più giorni.

66

Usare il succo di limone, alcool e sale

Il terzo e ultimo metodo per togliere la muffa dai capi colorati è quello di preparare un impasto (come quello del metodo 2) con succo di limone, alcool denaturato e sale. Poi, applicare il tutto sulla macchia di muffa e lasciare che il prodotto agisca per due ore. Passate le due ore, risciacquare il tutto con acqua calda e sapone.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere l'odore di muffa dai vestiti

L'odore di muffa sui vestiti. Una delle cose più fastidiose che possano accadere aprendo l'armadio. Oppure, ancora peggio, sentirlo sui capi appena tirati fuori dalla lavatrice, che invece dovrebbero avere un delicato odore di bucato! E cosa fare se...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie dai vestiti con metodi naturali

Il lavaggio del bucato dovrebbe essere sempre preceduto da una fase di controllo dei singoli capi, al fine di ricercare eventuali macchie particolari. Ci sono, infatti, alcune macchie davvero tenaci, che ci sembrano impossibili da eliminare come, ad esempio,...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di muffa da borse e scarpe

Non sempre sappiamo esattamente come togliere le macchie di qualunque genere, da indumenti ed accessori in pelle o in tessuto. Alle volte la soluzione è davvero semplice, altre volte risulta essere più complicata. Supponiamo che la nostra borsa preferita...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di muffa dal muro

Soprattutto nella stagione molto umida e piovosa si possono formare delle antipatiche ed antiestetiche macchie di muffa sul muro di ogni abitazione. Le muffe altro non sono che dei veri e propri microrganismi viventi, sostanzialmente simili a delle spore...
Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di sugo dai vestiti

A tutti sarà capitato almeno una volta di ritrovarsi con un'enorme macchia di sugo da smacchiare sui propri vestiti. Sia che vi capiti spesso o raramente, non disperate ma leggete questa guida semplice e veloce su come imparare a smacchiare i propri...
Pulizia della Casa

Come togliere la muffa dai libri

Per chi è appassionato di libri, non c'è niente di più brutto che veder apparire tra le pagine le macchie della muffa. Purtroppo nelle nostre case non ci sono le condizioni ideali per la conservazione dei libri e, soprattutto se il tomo è vecchio,...
Pulizia della Casa

Come togliere il fango dai vestiti

A tutti piacerebbe avere sempre i vestiti puliti o evitare di sporcarsi, ma purtroppo non sempre è possibile, soprattutto in determinate situazioni. Uscendo con un tempo non molto clemente, potrebbe capitare di sporcarsi con della terra o con del fango....
Pulizia della Casa

Come togliere la muffa dai muri interni

La muffa è un fungo che si riproduce per mezzo di spore e batteri. Essa è molto dannosa per la nostra salute e, oltre a dare problemi di allergie, può compromettere seriamente l'apparato respiratorio (specie dei bambini). Si presenta inizialmente come...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.