Consigli per la scelta dei tappeti nella zona giorno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Nella decorazione d'interni la scelta di un tappeto costituisce un'operazione delicata: puó rappresentare il tocco di classe che definisce un ambiente, cosí come farlo apparire pacchiano o privo di personalitá. Fattore estetico a parte, i rischi di una scelta errata sono molteplici: alcuni materiali richiedono una pulizia costante, altri possono avere effetti collaterali sulla salute e la sicurezza domestica; determinate fibre tendono ad usurarsi rapidamente o sono tanto delicate da macchiarsi irrimediabilmente alla prima cena. Se il dubbio vi attanaglia e non sapete proprio come scegliere i tappeti piú adatti alla zona giorno, seguite questi pratici consigli.

Preparatevi a rispondere ad una serie di domande: 1. Quale sará l'utilizzo principale della stanza che volete arredare con un tappeto? 2. Ci sará molto o poco traffico di passaggio? 3. Sará un luogo di riunione per la famiglia e gli amici? 4. Vi è accesso diretto dall'esterno? 5. ¸È fondamentale che il tappeto resista ad animali domestici e scorribande dei piccoli, oppure date la prioritá al lato estetico? Le variabili da prendere in considerazione quando si sceglie un tappeto sono parecchie: vediamo di non tralasciarne alcuna.

26

Materiali

I tappeti possono essere fatti con fibre naturali, di origine vegetale o animale, sintetiche o una combinazione delle due tipologie. Rientrano fra le prime: lana (calda e morbida, piuttosto resistente a traffico ed usura), mohair (termoisolante, antistatico ma tende a sbiadire al sole e ad infeltrirsi), cotone, lino e seta (delicati e costosi), juta e bambú (biodegradabili, resistenti, di facile pulizia e manutenzione, adatti a tappeti tipo stuoie, per un ambiente informale), canapa e sisal (fibre spesse, ruvide, resistenti all'umiditá ed adatte ad un ambiente casual, ma si macchiano facilmente, pertanto poco adatte ad una casa con bambini ed animali). Le fibre sintetiche sono invece: acrilico, polipropilene, nylon, poliestere, acetato, viscosa (la piú delicata). Fra i pregi delle fibre naturali occorre menzionare che sono in grado di assorbire l'umidità in eccesso e non trattengono cariche elettrostatiche. Per contro le fibre artificiali, specie quelle sintetiche di nuovissima generazione, risultano piú facili da pulire, sono resistenti all'usura, allo sfregamento, allo scolorimento causato dai raggi solari e possono essere sottoposte a trattamenti protettivi di finitura antimacchia, idrorepellenti e antistatici. Nei pressi di un caminetto è consigliabile stendere un tappeto sottoposto a trattamento ignifugo o comunque in lana (naturalmente resistente al calore).

36

Dimensioni

Un tappeto nella zona giorno, oltre a garantirci comfort, deve valorizzare l'ambiente. Caratteristica fondamentale che lo rende adatto sono le sue dimensioni. Per verificare questo requisito basta fare un semplice test con uno o piú fogli di quotidiano sovrapposti, al fine di simulare lo spazio da occupare. Un tappeto dalle dimensioni adeguate alla sala da pranzo deve essere abbastanza grande da coprire la superficie del tavolo, fargli da cornice e consentirvi di portare indietro le sedie senza causare intralcio. Nel salotto i tappeti vanno posti davanti alle sedute (divani, poltrone e sofá), comunque mai al di sotto di esse; quando siete seduti, i piedi devono posare sulla stoffa, non sul pavimento. Se la zona seduta comprende l'intera stanza, dovete anche pensare all'orientamento: una camera quadrata è armonica con tappeti quadrati o tondeggianti, mentre in una stanza rettangolare sono da preferire tappeti rettangolari, orientati nella stessa direzione.

Continua la lettura
46

Texture

La testura è probabilmente l'aspetto piú sottovalutato quando si acquista un tappeto. Una stanza in cui si mescolano differenti testure da la sensazione di un ambiente ben strutturato, equilibrato. Durante l'acquisto fatevi guidare dal mobilio esistente e puntate al contrasto, mixando complementi moderni con motivi rétro o viceversa. La texture del tappeto puó essere data dalla tipologia di vello, dalla lavorazione e dai motivi o disegni. Questo gioco di combinazioni attribuisce al tappeto la capacitá di assorbire e riflettere la luce (artificiale e naturale) creando piacevoli giochi e contrasti. Per quanto riguarda i disegni geometrici, quelli con grandi motivi danno un personalitá ad interni semplici e spaziosi, privi di dettagli architettonici di rilievo. Quelli a motivi piccoli si adattano meglio ad ambienti ristretti quali corridoi e ingressi, perché in ambienti spaziosi possono creare un effetto ottico spiacevole, di confusione e disordine. Facciamo qualche esempio pratico. Se le sedute sono in soffice velluto, qualcosa di ruvido come il sisal potrebbe rappresentare la scelta azzeccata. Un divano lucido in pelle risalterá invece accanto ad un tappeto soffice e peloso. I tappeti “shag” o “shaggy”, quelli dal vello lungo e molto soffice, il cui nome deriva appunto dal loro apparire “pelosi”, costituiscono un'ottima scelta per la zona notte o la stanzetta dei bambini: isolano dal freddo del pavimento e sotto i piedi sono molto confortevoli, ma sono da evitare nella zona pranzo perché poco igienici ed in generale nelle zone giorno, in quanto comportano un elevato rischio di inciampare. Gli aspetti pratici quali pulizia e manutenzione del tappeto e la presenza in casa di anziani, bambini e persone aventi problemi di mobilitá non vanno messi in secondo piano. In un interno molto trafficato optate per tappeti con disegni e motivi etnici se volete nascondere impronte e strisciate, specie dell'aspirapolvere. Un bel tappeto Berbero, realizzato con nodi di fibre continui, piatto e denso, non mostra impronte o striature, macchie e sporcizia, tutti attributi che lo rendono molto durevole e quindi perfetto per le zone di frequente passaggio. Se prediligete qualcosa di piú elegante puntate su un bel tappeto in velluto Saxony, resistente allo sporco e abbastanza facile da pulire. All'ingresso di casa, dove sicuramente viene sottoposto a grande calpestio, mettete un tappeto in materiali resistenti sintetici, preferibilmente con fondo antiscivolo, per garantirne la sicurezza in caso di pioggia.

56

Colori

Vediamo qualche regola di base anche in merito agli abbinamenti di colore. Se la stanza da arredare con un tappeto è giá di per sé ricca di decorazioni, stoffe a motivi grafici e geometrici è consigliabile attenersi al un monocolore, dalle tonalitá neutri alle sfumature che combinino con i complementi d'arredo presenti. Un tappeto dai colori molto vivaci invece è la scelta perfetta per un salotto moderno, audace, arredato con pochi ed essenziali complementi. Una stanza molto frequentata non è il luogo ideale per un tappeto bianco e dai colori chiari (assai sporchevole). Un ambiente piccolo puó apparire piú spazioso grazie ad un tappeto dai colori chiari, mentre una stanza ampia puó essere resa piú accogliente con un tappeto dalle tonalitá medie o scure. Non tralasciate l'illuminazione dell'ambiente: una stanza con molta luce naturale mostra il vero colore del tappeto, mentre in un ambiente poco illuminato potrebbe essere preferibile un tappeto dalle tonalitá piú chiare, per non apparire piú cupe di quel che sono. Quando vi recate presso il rivenditore di tappeti, se possibile, portate con voi un pezzetto di stoffa dei tendaggi, della tappezzeria, dei rivestimenti di divani, sedie e complementi d'arredo presenti nella stanza che desiderate abbellire. Vi saranno di grande aiuto nel trovare la giusta combinazione di nuances. Tenete a mente infine che i colori influiscono sull'umore: quelli caldi ci fanno sentire piú energici, mentre quelli freddi danno un senso di calma e relax.

66

Scelta "green"

Se possibile fate una scelta ecologica, acquistando tappeti realizzati con prodotti riciclati, quali ad esempio le bottiglie di plastica. Altrimenti date la preferenza ai materiali naturali, dalla lana alla juta; verificate che le tinture siano organiche o comunque prive di prodotti chimici. Un tappeto appena acquistato sovente emana quel caratteristico odore di nuovo, dovuto a colle ed imbottiture, che potrebbero causare asma ed allergie.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

10 consigli per arredare la zona living

La zona living, ovvero il salotto, è una delle aree principali in casa, in cui la famiglia si incontra per passare dei momenti insieme o anche solo per rilassarsi. Essa, però, è anche il luogo in cui si accolgono gli ospiti e, a detta di molti, è...
Arredamento

10 consigli per arredare la zona living per Halloween

Halloween è una festa di origine celtica che ha avuto la sua espressione massima negli Stati Uniti. Essa ricade il 31 ottobre. In questa data si narra che streghe, demoni e anime di defunti ritornassero tutti insieme sulla terra. Nel corso degli...
Arredamento

5 consigli per la zona studio nella camera dei bambini

La camera dei bambini si evolve nel tempo contemporaneamente alla loro crescita. Con gli anni i bisogni e le necessità dei bambini cambiano. Noi genitori abbiamo il compito di modificare la camera dei nostri bambini per soddisfare le loro esigenze. Con...
Arredamento

Consigli per organizzare la zona lavoro della cucina

Cucinare è una passione che da molto tempo colpisce moltissime persone. La cucina è un luogo davvero magico ma nello stesso tempo misterioso, in cui è possibile davvero creare delle prelibatezze gustose. Per cucinare alla perfezione è sempre necessario...
Arredamento

Come scegliere i tappeti per la camera da letto

Quando si decide di arredare una camera da letto bisogna scegliere un arredamento che rende l'ambiente abbastanza confortevole. A volta può sembrare un dettaglio di poco conto ma anche i tappeti danno la possibilità di creare un'atmosfera accogliente...
Arredamento

Come scegliere tappeti naturali ed ecologici

I tappeti sono presenti in tutte le abitazioni e svolgono un ruolo non più solo funzionale, ma molto spesso anche e soprattutto estetico. I tappeti stanno però subendo un'evoluzione, e al posto dei vecchi tappeti in materie plastiche o acriliche, sono...
Arredamento

Come scegliere dei tappeti provenzali

Nell'arredamento delle abitazioni rivestono un ruolo di primo piano. Sia le strutture architettoniche che il mobilio. Divani, letti, tavoli, armadi e altri mobili, arredano con gusto la casa. Ma altrettanto importanti sono i complementi d'arredo ed i...
Arredamento

Come arredare un loft con i tappeti persiani

Hai un loft ultramoderno e vuoi completare il tuo arredo con dei bellissimi tappeti orientali ma pensi che non si adattino allo stile contemporaneo? E qui ti sbagli, lascia che te lo dica, i modelli dei tappeti orientali si adattano a diversi contesti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.