Consigli per la pulizia dell'argento indiano

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Se durante un viaggio organizzato nella terra dei Marajà, quindi nella mistica india, ci è capitato di acquistare tra i vari souvenir il tipico argento, ed intendiamo tenerlo sempre pulito per evitare che si ossidi, possiamo adottare diverse tecniche utilizzando tantissimi prodotti di uso comune in casa. A tale proposito ecco una lista con alcuni consigli che riguardano la pulizia dell'argento indiano.

27

Utilizzare una pasta di bicarbonato e limone

Un primo rimedio, tra i migliori per lucidare ed eliminare la classica patina nera che si forma sul'argento in genere e quindi anche su quello di fabbricazione indiana, è di utilizzare una pasta che si può ottenere con il bicarbonato di sodio e il suco di limone. Il prodotto va quindi cosparso su tutta la superficie dell'oggetto in argento, con dell'ovatta e sempre con quest'ultima va poi asportato del tutto risciacquandolo poi in acqua fredda ed asciugandolo in segatura di bosso accuratamente per evitare che l'umido possa generare del calcare.

37

Lavare l'argento con soda e spazzola

Se un monile, un anello o una collana di argento indiano, si presentano con un lavorazione frastagliata e dei bassorilievi, per pulire a fondo negli interstizi, non c'è niente di meglio che lavarli con della soda normale e con una spazzola o uno spazzolino per denti. A seguire si provvede poi con il solito risciacquo e all'asciugatura con la segatura di bosso o in mancanza con il calore di un phon, che tra l'altro funge anche da ottimo strumento per donare agli oggetti la cosiddetta rodiatura ovvero un lucentezza da calore.

Continua la lettura
47

Creare un impasto pomice e segatura

Un altro tipico impasto che si può creare in casa per pulire a fondo l'argento indiano è quello che si ottiene mescolando segatura e pomice. In questo caso ci si ritrova con una una sorta di pasta abrasiva in grado di rimuovere lo sporco più ostile specie negli interstizi, oltre che donare lucentezza a tutti gli oggetti in argento. Per massimizzare il risultato, all'impasto si può aggiungere anche del sapone neutro.

57

Usare il sale grosso

Usare il sale rappresenta un altro ottimo modo per pulire a fondo gli argenti di fabbricazione indiana. L'operazione è tra le più semplici in quanto basta versarle del sale grosso in un recipiente, aggiungere dell'acqua e poi immergervi i gioielli. Dopo aver mescolato periodicamente con un cucchiaio in legno, i pezzi si lasciano nella sostanza salina per un paio d'otre dopodiché si provvede al solito risciacquo.

67

Far bollire acqua e sapone

Il metodo più antico per pulire oro e argento e togliere quella fastidiosa ed antiestetica macchia di grasso che si forma a seguito dell'ossidazione è di prendere una pentola in rame aggiungervi dell'acqua e farla bollire. Quando ciò avviene si versa nel liquido del sapone di Marsiglia opportunamente ridotto a scaglie, e pi di seguito si immergono gli argenti, facendo continuare la bollitura. Al termine, si risciacquano e poi con uno spazzolino da denti si puliscono definitivamente negli interstizi.

77

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Consigli per la pulizia e cura delle posate

Se si utilizzano cucchiai e forchette tutti i giorni, non è una sorpresa se dopo un po’ perdono la loro lucentezza. Lo sporco, le impronte delle dita o residui di goccioline d'acqua potrebbero essere la fonte del problema. Ecco alcuni consigli...
Pulizia della Casa

Ferro da stiro: consigli per la pulizia mensile

Il ferro da stiro è l'elettrodomestico di cui le casalinghe non posso fare a meno, per eliminare ogni piega dai vestiti, jeans, camicie, tende, lenzuola e chi più ne ha più ne metta. Come qualsiasi cosa che viene spesso utilizzata però bisogna periodicamente...
Pulizia della Casa

Consigli per la pulizia delle persiane

Se nelle nostre abitazioni abbiamo installato delle persiane è importante pulirle costantemente. Infatti la pulizia e la cura regolare di questi infissi allungherà di gran lunga la loro vita. Questa guida ha come scopo quello di mostrare alcuni accorgimenti...
Pulizia della Casa

5 prodotti indispensabili per la pulizia della casa e consigli di utilizzo

Pulire la propria casa è fondamentale per mantenere un ambiente sempre disinfettato e brillante. Ogni stanza di ogni abitazione, spesso necessita di prodotti per la pulizia differenti, ed è per questo che bisogna fare parecchia attenzione alla scelta...
Pulizia della Casa

Consigli sulla pulizia dei pavimenti

In questa guida vi daremo alcuni consigli sulla pulizia dei pavimenti. Ogni pavimento ha esigenze diverse e quindi richiede metodi di pulizia differenti. Il pavimento in parquet per esempio è molto delicato e di conseguenza non potranno essere utilizzati...
Pulizia della Casa

Consigli per la pulizia della pavimentazione in porfido

Il porfido è un materiale che in natura è disponibile in grandi quantità, e da sempre si presta per la pavimentazione di interni ed esterni. Si tratta tra l'altro di una tipologia di pietra che se pulita con dei prodotti adeguati, regala tutta la...
Pulizia della Casa

Consigli per la pulizia del portatile

Utilizziamo il computer portatile molto spesso, o perlomeno, questo lo fa la stragrande maggioranza delle persone che ne possiede almeno uno. Questi strumenti sono diventati ormai indispensabili e quindi oltre che a tenerli in ordine dal punto di vista...
Pulizia della Casa

Consigli per la pulizia dei mobili in teak

Il teak è un legno molto pregiato, specialmente quello asiatico è più rinomato di quello africano, in quanto risponde a tutti i canoni di eccellenza che questo legno offre. Tra le principali caratteristiche del teak, troviamo una perfetta idrorepellenza...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.