Consigli per la pittura di una ringhiera in alluminio

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Le ringhiere in alluminio hanno trovato, in questi ultimi anni, una vasta utilizzazione, soprattutto nelle abitazioni di recente costruzione. Molti sono i motivi che hanno determinato questo autentico "boom": primo fra tutti, la grande economicità di questo tipo di ringhiere. Dopo aver approntato le ringhiere in alluminio, tuttavia, sarà necessario provvedere alla verniciatura dell'intera struttura. Tenuto conto della particolarità dell'alluminio, esso dovrà essere trattato in un modo molto specifico. Ecco alcuni consigli per la pittura di una ringhiera in alluminio.

27

Scegliere i materiali migliori

Per prima cosa occorrerà scegliere con perizia tutto l'occorrente necessario. A tal proposito ci sarà bisogno di acidi particolari adatti per la pittura, un moderno compressore e alcune polveri per ringhiera. Come operazione preliminare, pulite la ringhiera con acqua tiepida e sapone, avvalendovi di un panno spugnoso. Ricordatevi di non lasciare la ringhiera bagnata, ma di asciugarla subito con estrema cura.

37

Fare la sabbiatura

Ora iniziate con il processo di sabbiatura. Grazie a questa operazione, la struttura verrà resa ruvida (condizione essenziale affinché la vernice possa poi attecchire con efficacia massima). Sgrassate poi la ringhiera e fate in modo che la stessa si asciughi completamente. Se necessario, nei punti particolarmente delicati, potete anche applicare un nastro protettivo per preservare le varie parti.

Continua la lettura
47

Applicare la vernice

Ora sarà possibile iniziare il processo di verniciatura vero e proprio. Prendete una pistola a spruzzo e immettete dentro al suo serbatoio una vernice adatta per la pittura delle ringhiere in alluminio. Se non ve ne intendete, nella scelta lasciatevi consigliare da un esperto del settore, il quale sarà in grado subito di orientarvi verso il prodotto e la marca migliore. Ricordate inoltre di stendere in modo omogeneo la vernice, senza tralasciare alcuna parte.

57

Usare una bomboletta spray

Se desiderate però risparmiare dal punto di vista economico e della praticità, al posto della pistola a spruzzo potreste utilizzare una bomboletta spray. La bomboletta è in grado di offrire lo stesso livello di efficacia e, forse, vi consentirà anche di guadagnare un po' di tempo. Ricordate che per terminare il lavoro saranno tuttavia necessarie un buon numero di bombolette, quindi fatene una scorta adeguata, tenendo anche conto delle reali dimensioni della ringhiera che dovete pitturare.

67

Lasciare asciugare

Ultimata la pittura dell'intera struttura, lasciate "riposare" la ringhiera per far asciugare al meglio la vernice. Il tempo necessario sarà di almeno 12-24 ore. Trascorso questo tempo, esaminate con attenzione ogni parte della ringhiera e valutate se è il caso di apporre una seconda passata di vernice. Ultimato anche questo intervento, godetevi la vostra ringhiera pitturata e restituita a nuovo splendore!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come sostituire una ringhiera

La ringhiera in una scala è l'elemento di rifinitura più importante, in quanto deve servire a proteggere chi la sale e la scende, ed inoltre il corrimano non deve essere troppo sottile ma, deve offrire una presa comoda e un sostegno sicuro. C'è da...
Ristrutturazione

Come restaurare una ringhiera in ferro

Le ringhiere in ferro, specie se battuto, sono molto belle e robuste e tendono quindi a vivere molto più a lungo rispetto ad altri tipi di ringhiere. Queste vengono utilizzate ">non solo per proteggere, ma anche per abbellire scale, terrazze e balconi,...
Ristrutturazione

Come pitturare un rivestimento d'alluminio

In questo articolo ci occuperemo di trattare un argomento che fa parte della categoria del "fai da te". In particolare ci occuperemo di come fare per pitturare un rivestimento d'alluminio con le proprie mani e senza la necessità di ricorrere ad un professionista...
Ristrutturazione

Come eliminare la vecchia pittura da una superficie

Se desiderate rinnovare un oggetto che vi appartiene o una parte della vostra casa, ciò che dovrete fare è eliminare la vecchia pittura dalla superficie. Questa è un'operazione che richiede molta pazienza, ma può divenire un hobby divertente per chi...
Ristrutturazione

Come realizzare una pittura lucida per le pareti

Con l'arrivo della primavera, tutta la casa si rinnova: oltre alle normali pulizie domestiche, è buona cosa dipingere le pareti delle stanze per eliminare eventuali macchie di sporco e di umidità formatesi durante il periodo invernale. Le camere più...
Ristrutturazione

Come scegliere la pittura semilavabile

Per le pareti della casa è consigliata la pittura semilavabile, poiché regala brillantezza e durata. La scelta di quella giusta per il vostro progetto di interior, dipende anche dall'aspetto e dall'atmosfera che desiderate creare, quindi potete optare...
Ristrutturazione

Come montare una zanzariera con telaio in alluminio

Come vedremo insieme nel corso di questo interessante tutorial, con l'avvicinarsi dell'estate può essere utile scoprire alcuni trucchi per montare adeguatamente una zanzariera, soprattutto per ridurre il fastidioso problema delle zanzare e in genere...
Ristrutturazione

Come ravvivare il colore degli infissi in alluminio

Gli infissi in alluminio sono un elemento ormai quasi sempre presente sia in ambienti residenziali che commerciali. Come ben si sa ogni cosa, con il tempo, perde di valore ed in questo caso anche l'alluminio tende a rovinarsi ed annerirsi, perdendo la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.