Consigli per la manutenzione delle porte in legno massello

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se in casa avete installato delle porte in legno massello in stile rustico, lucidate a tampone o impiallacciate, per adeguarle allo stile di arredo antico, potete eseguire dei periodici e funzionali interventi di manutenzione. Per effettuare ciò, dovete attenervi a delle regole ben precise, e ad una serie di consigli utili che troverete elencati in modo dettagliato nei passi successivi di questa lista.

26

Verificare periodicamente le basi

Le porte specie se di legno massello, sono più pesanti di quelle tamburate ovvero con dei murali rivestiti da sottili pannelli di compensato, per cui periodicamente bisogna verificare le basi soprattutto quella di terra. Infatti quest'ultima, potrebbe abbattersi sul pavimento e graffiarlo, ma anche consumarsi con susseguente passaggio di luce o di spifferi di vento quando la porta è chiusa.

36

Idratare le porte con cera d'api

Se le porte in legno massello sono state trattate con della cera quindi parliamo di quelle in stile rustico, almeno ogni tre o quattro mesi bisogna idratare la superficie usando proprio della cera d'api. L'applicazione avviene con un tessuto di cotone, dopodiché si lascia in posa per alcuni minuti per farla assorbire, e il residuo si asporta poi con un panno di lana in modo da ottenere le porte di nuovo lucide e brillanti.

Continua la lettura
46

Eliminare i graffi con pasta abrasiva

Il legno massello specie se colorato come ad esempio con il marrone scuro, tende a far notare eccessivamente i graffi presenti sulla superficie. Per intervenire correttamente ed eliminarli, si può utilizzare della comune pasta abrasiva, che nel contempo serve a lucidare la parte. Anche del bicarbonato di sodio applicato su una spugna, può ritornare utile per eliminare quelli non eccessivamente profondi.

56

Lubrificare le cerniere

Un altro importante intervento di manutenzione da fare sulle porte in legno massello, è di lubrificare spesso le cerniere. Il motivo di tale accortezza è dettato dal suddetto peso delle porte stesse ed anche per evitare cigolii ed attriti, che a lungo termine potrebbero farle arrugginire, con conseguente obbligo di sostituzione specie per un fattore estetico.

66

Usare acqua e sapone neutro

Per pulire le porte in legno massello ed evitare che la finitura possa cambiare colore, conviene usare soltanto un mix a base di acqua e sapone neutro. Da evitare sono invece l'alcool, specie se la struttura è stata rifinita con una lucidatura a tampone. Anche un panno leggermente imbevuto di cera liquida del tipo che si usa per i pavimenti serve ad ottimizzare il risultato, oltre che a rivelarsi utile per idratare la superficie lignea.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Consigli per la manutenzione del pavimento in laminato

Il pavimento in parquet laminato consente di avere un rivestimento meno delicato del parquet tradizionale ed allo stesso tempo più resistente alle macchie e agli urti che in un'abitazione sono difficili da evitare. Nulla da dire però in termini di estetica...
Economia Domestica

Consigli per la manutenzione del divano damascato

In questa lista andrete a vedere ben 5 consigli utili per la manutenzione del divano damascato. Il divano damascato, infatti, vanta di apparire molto raffinato. Si tratta di uno dei più eleganti da trovare in salotti di classe. Ma è importante anche...
Economia Domestica

Consigli per la manutenzione del pavimento in marmo

Se intendete posare un pavimento in marmo, è importante sapere che per la manutenzione ci sono alcune cose da fare ed altre invece da evitare. Nello specifico si tratta di interventi di pulizia e di rimozione di eventuali macchie, aloni o incrostazioni...
Economia Domestica

10 consigli per la manutenzione dell'allarme

Un impianto di allarme antifurto è senza dubbio uno degli elementi più importanti per la sicurezza di un appartamento. Ogni famiglia può sentirsi molto più sicura grazie all'installazione di un sistema di allarme in casa, attraverso il quale proteggere...
Economia Domestica

Consigli per la manutenzione del pavimento in cotto

Se avete intenzione di posare dei pavimenti in cotto in casa così come sulla terrazza, è importante sapere che in entrambi i casi, ci sono alcune tecniche di manutenzione da eseguire periodicamente, atte a rendere la superficie sempre elegante e perfetta...
Economia Domestica

Consigli per la manutenzione del pavimento in castagno

Il legno di castagno si ricava da un albero tipico dell'area mediterranea. Le caratteristiche che contraddistinguono il legno castagno sono la resistenza, l'elasticità e la longevità, dovuta ai tannini contenuti. Di colore giallastro con venature lineari,...
Economia Domestica

Consigli per la manutenzione del pavimento in fibra di vetro

Se in casa avete già posato un pavimento in fibra di vetro e non sapete come intervenire per effettuare una periodica manutenzione, nei passi successivi di questa guida, troverete alcuni utili consigli per ottimizzare il risultato. Si tratta tra l'altro...
Economia Domestica

Consigli per la manutenzione del pavimento in pvc ad incastro

In questa guida vi darò dei consigli per la manutenzione del pavimento in pvc ad incastro. Infatti, questo tipo di pavimento in pvc ha bisogno di attenzioni particolari. Quindi vi svelerò dei trucchetti e dei consigli utili per la manutenzione. Così...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.