Consigli per difendersi dl caldo senza aria condizionata

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Talvolta la calura estiva può essere davvero insostenibile, soprattutto se non riusciamo a trovare un po' di fresco ristoro neanche tra le mura domestiche. Ma la tecnologia non dev'essere per forza la soluzione al problema. Ecco alcuni consigli pratici per difendersi dl caldo senza aria condizionata.

26

Una corretta aerazione in casa

Il primo passo per difendersi dal caldo eccessivo dell'estate è tentare di mantenere fresca la casa. Sarà sufficiente spalancare porte e finestre nelle ore più fresche per arieggiare le stanze creando piccole correnti d'aria, e al contrario chiudere tutto, ombreggiando con persiane o tapparelle, durante le ore calde e più soleggiate.

36

I giusti tessuti per isolare il calore

La stessa cura adoperata nello scegliere l’abbigliamento estivo andrebbe impiegata nella scelta di tende da sole e zanzariere. I tessuti dovrebbero essere chiari, per riflettere i raggi del sole allontanando il calore, e leggeri quanto basta per non impedire l’afflusso di eventuali brezze.

Continua la lettura
46

Piante e fiori per rinfrescare gli ambienti

La vegetazione è uno schermo naturale contro le alte temperature, infatti fiori e piante sono in grado di assorbire calore. Può quindi essere molto utile creare degli spazi verdi su balconi e terrazzi allo scopo di abbassare la temperatura in casa. Allo stesso modo, far crescere una pianta rampicante su una parete esterna esposta al sole significa evitare un eccessivo assorbimento di calore per l’edificio.

56

Una corretta alimentazione

Lo sforzo richiesto al nostro organismo durante la digestione sprigiona molta energia che è fonte di calore. Inoltre l’ingestione di cibi caldi aumenta immediatamente la temperatura corporea. Una corretta alimentazione per fronteggiare il caldo prevede quindi l’assunzione di cibi leggeri e prevalentemente freddi. Consigliatissimi frutta e verdura cruda che garantiscono una digestione semplice e veloce oltre ad un grande apporto di acqua.

66

Ridurre le fonti di calore

In ogni casa sono presenti numerose fonti di calore insospettabili che, seppure limitate singolarmente, insieme possono contribuire ad aumentare la temperatura circostante. Si tratta degli elettrodomestici e di qualunque dispositivo elettrico, anche durante la fase di standby. Basterà ricordare di spegnere tutto ciò che è superfluo per guadagnare un po’ di fresco. Fonti evidenti di calore sono inoltre la cucina e le docce calde o il bucato, causa di maggiore umidità. E’ necessario cercare di limitare queste azioni quotidiane alle ore meno calde della giornata, magari preparando la sera anche i pasti per il giorno dopo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Aria condizionata: 10 consigli utili per risparmiare soldi

Alcuni la amano, altri la odiano e per moltissime persone è quasi indispensabile: stiamo naturalmente parlando dell'aria condizionata che, soprattutto nelle zone più calde e afose della penisola, è diventata ormai un "accessorio" necessario in ogni...
Economia Domestica

Come risparmiare energia elettrica con l'aria condizionata

Ormai è assodato che, tutti hanno in casa almeno un sistema di aria condizionata. Si stima infatti che un italiano su due ne abbia almeno uno. Nonostante il grande numero di utilizzatori, non tutti sono a conoscenza del corretto utilizzo di quest'ultimo,...
Economia Domestica

Come abbassare la temperatura senza aria condizionata

Come abbiamo indicato nel titolo che accompagna la nostra guida, ora andremo a spiegarvi, nei prossimi tre passi, come abbassare la temperatura senza aria condizionata. Cominciamo subito le nostre argomentazioni a tal proposito. In estate si ha il problema...
Economia Domestica

Come risparmiare sull'utilizzo dell'aria condizionata

Le temperature calde e bollenti con l'avvicinarsi dell'estate, si avvicinano sempre di più. Infatti giorno per giorno milioni di persone cercano di trovare refrigerio in vari modi: stare su prati verdi e sotto alberi; stare a casa vicino a ventilatori;...
Economia Domestica

Come mantenere la casa fresca senza l'aria condizionata

Con l'arrivo dell'estate arrivano anche i condizionatori e il mare. Purtroppo, con il passare degli anni le nostre estati stanno diventando sempre più calde e diventa sempre più difficile riuscire a passare un'intera giornata senza utilizzare l'aria...
Economia Domestica

Consigli per il cambio d'aria in casa

È molto importante garantire un corretto e completo cambio d'aria in casa, non solo per aumentare la sensazione di comfort e benessere di chi ci vive. Contribuisce infatti ad evitare la formazione di muffe a causa dell'umidità ristagnante, prodotta...
Economia Domestica

Come umidificare l'aria

Come vedremo nei pochi passi di questo tutorial, con una serie di consigli utili è possibile umidificare l'aria di casa nostra senza investire cifre economiche considerevoli, evitando l'insorgenza di fastidiosi problemi, come ad esempio la pelle secca....
Economia Domestica

Come conservare gli alimenti nei giorni di caldo

Con l'avvento della stagione estiva le temperature tendono a salire, mettendo a rischio alcuni alimenti, se non conservati in maniera idonea. La prima cosa da considerare, è il non dover interrompere la catena del freddo, una fase critica questa, che...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.