Concimare le piante con prodotti alimentari

Tramite: O2O 03/11/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Chiunque abbia delle piantine da appartamento, da terrazza o un piccolo orto domestico, sa bene che tutto ciò richiede quotidiana attenzione e dedizione. Ma forse non tutti sanno che per prendersene cura non c'è bisogno di fare necessariamente ricorso a numerosi e costosi prodotti chimici. Bensì, si può facilmente fornire nutrimento alle nostre piante utilizzando alcuni prodotti alimentari che abbiamo già, con molta probabilità, a nostra disposizione in casa, senza stravolgere l'equilibrio chimico-fisico del terreno. In questa guida, vi darò dunque dei consigli su come concimare le piante con i prodotti alimentari.

27

Scarti organici

Il primo consiglio, e forse quello più ovvio, è di utilizzare tutti o quasi gli scarti organici derivanti dagli alimenti che avete utilizzato precedentemente in cucina. Nella fattispecie, via libera a bucce di ortaggi e frutta, come carote e banane, gusci di uova, resti di prodotti ittici e così via. Tutto ciò apporterà nutrimento alle vostre piante, grazie alla presenza di vitamine e sali minerali, restituendo alla terra e alla pianta ciò che l'acqua "lava" via.

37

Acqua di cottura

Sempre per rimanere in tema di residui di ortaggi, un altro prezioso alleato nella cura delle vostre piante è l'acqua di cottura delle verdure. Ovviamente, meglio se queste provengono dal vostro orticello, da produzioni casalinghe o da agricoltura biologica, così da evitare completamente la presenza di residui di prodotti chimici.

Continua la lettura
47

Fondi di caffè e di tè

Siete accaniti bevitori di caffè o preferite il più chic tè delle cinque? In entrambi i casi, potete usare questa vostra "dipendenza" a vostro favore, o meglio, a favore delle vostre piante! Prendete il fondo del caffè o il contenuto delle bustine da tè già utilizzate, diluitene un cucchiaino in circa 300 ml di acqua e versate il tutto sulla terra delle vostre piante. Per quanto riguarda il caffè, esso è ricco di magnesio, fosforo, rame e potassio, e in più rilascia azoto, che rende più acido il terreno. Soprattutto fiori che preferiscono terreni acidi quindi, come le rose ne trarranno giovamento.

57

Residui di latte

A chi non è mai capitato di lasciar scadere un fondo di latte nel frigorifero? Ebbene, non gettate inorriditi quel cartone di latte dimenticato da giorni, ma usatelo per dare nuovo vigore alle vostre piante! Non tutti sanno infatti che il latte scaduto o comunque ciò che ne rimane è ricco di sali minerali e vitamine, proprietà che vanno a nutrire il terreno di coltura delle vostre piante.

67

Vino rosso

L'ultimo consiglio che vi do potrà, perlomeno a primo impatto, sorprendervi. Questo riguarda il vino rosso. Ebbene sì, questa bevanda che non manca mai sulle tavole italiane è effettivamente un toccasana per le piante. Diluito con acqua, aiuta a fertilizzare il terreno, grazie alla grande presenza di sali minerali contenuti. Inoltre contiene il tannino, che funge da germicida naturale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come scegliere le piante che donano energia positiva

La natura in genere ripristina la serenità e la gioia nelle nostre vite. Attraverso diverse piante, infatti, è possibile avere un senso di pace e di allontanare le forze negative. Alcune piante possono dare anche prosperità e salute. In questa guida...
Economia Domestica

5 piante da appartamento che assorbono l'umidità

Le piante in base alla loro struttura morfologica per crescere sane e rigogliose richiedono un habitat specifico, per cui ci sono quelle adatte per gli esterni mentre altre ideali per gli interni. Le prime prediligono zone calde e soleggiate, mentre le...
Economia Domestica

10 piante da tenere in camera da letto per dormire meglio

Come vedremo nel corso di questo tutorial dedicato al verde, alcune piante di appartamento, oltre ad essere belle dal punto di vista estetico, sono in grado di ridurre l'insonnia e favorire il benessere psicofisico di una persona. Se vuoi scoprire dettagli...
Economia Domestica

Come riciclare i gusci d'uovo

Riciclare i residui di cibi che consumiamo ogni giorno è un’ottima idea per rispettare l’ambiente che ci circonda, e per dar vita a delle originali creazioni. Per fare un esempio se avete dei gusci d’uovo, potete sfruttarli per creare delle decorazioni,...
Economia Domestica

Come organizzare la dispensa

A volte quando si compra un'abitazione non si ha idea di dove mettere il cibo. La dispensa è la credenza oppure lo scaffale dove vanno messi i prodotti alimentari. Alcune persone preferiscono allestire la dispensa all'interno dei ripostigli, realizzando...
Economia Domestica

Come fare la spesa perfetta al supermercato

Fare la spesa al supermercato a volte può trasformarsi in una vera e propria lotta contro le tentazioni gastronomiche, specie in presenza di bambini. Questo perché i rivenditori tendono sempre di più ad evidenziare e sponsorizzare quei prodotti non...
Economia Domestica

Come pulire e disinfettare un frigorifero

Per la cura della propria casa è sempre molto importante eseguire periodicamente delle semplici ma essenziali operazioni di manutenzione degli elettrodomestici, per fare in modo che durino nel tempo e garantiscano delle prestazioni ottimali. Un'insufficiente...
Economia Domestica

5 modi per conservare i cibi

Ci sono diversi metodi di conservazione dei principali prodotti alimentari che è possibile attuare a casa e che aiutano a conservare in modo più efficace il cibo a lungo termine. Questi includono l'inscatolamento, il congelamento, l'essiccazione, il...