Come vetrificare il pavimento in ardesia

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'ardesia è un materiale naturale che ha origine dalla roccia metamorfica sedimentaria. I pavimenti realizzati in ardesia sono molto eleganti ma anche delicatissimi: si graffiano con molta facilità, rovinandosi irrimediabilmente. Se amate il pavimento realizzato con questo materiale dovete mettere in conto che esso ha bisogno di molta manutenzione per mantenere a lungo il suo aspetto ed il bellissimo colore che va dal grigio scuro al nero. Un altro tipo di problematica che presenta il pavimento in ardesia è che assorbe molto lo sporco, essendo poroso, ed inoltre si degrada facilmente. Niente paura però: se amate il pavimento in ardesia e desiderate mantenerlo sempre lucido e brillante, la soluzione migliore è vetrificarlo. In questa pratica guida vi spiego in modo facile e pratico come vetrificare il pavimento in ardesia. Se seguirete i miei consigli avrete sempre pavimenti bellissimi e brillanti, a prova di graffio.

26

Occorrente

  • 1 cucchiaio di bicarbonato, qualche goccia di sapone neutro, 3 cucchiai di acqua ossigenata, protettivo tonalizzante, alcool, stracci morbidi
36

Pulire

La prima operazione da compiere per vetrificare il pavimento in ardesia è una pulizia preliminare, che deve essere effettuata in modo delicato per non danneggiare la superficie. Il pavimento in ardesia essendo scuro tende a macchiarsi di calcare, molto fastidioso da eliminare. Voi non perdetevi d'animo e procedete nel seguente modo: mescolate l'acqua con l'alcool ed il bicarbonato, ed infine aggiungete al preparato qualche goccia di sapone neutro. Utilizzate uno straccio molto morbido, in modo da non graffiare l'ardesia. Strofinate il pavimento con dolcezza, ripassate con uno straccio pulito per risciacquare, ed infine aspettate che il pavimento sia completamente asciutto.

46

Trattare

Se il pavimento in ardesia presenta macchie ostinate che non vanno via con il lavaggio, procedete nel seguente modo: mescolate l'acqua ossigenata con il bicarbonato in modo da formare un impasto abbastanza consistente, e passatelo sopra le macchie. Lasciate in posa soltanto per un minuto e quindi ripassate tutto il pavimento con acqua pulita. Il pavimento in ardesia trattato in questo modo è pronto per la fase finale e più importante, e cioè la vetrificazione.

Continua la lettura
56

Vetrificare

Quando il vostro pavimento è finalmente pulito a fondo e smacchiato, potete procedere con la vetrificazione, che darà al vostro prezioso pavimento una brillantezza duratura. Recatevi dal vostro negoziante di prodotti per la pulizia della casa ed acquistate un protettivo tonalizzante per ardesia. Questo prodotto, oltre a rendere il vostro pavimento vetrificato possiede anche una funzione protettiva ed è idrorepellente. Stendete il protettivo tonalizzante in modo uniforme con un panno morbido, e lasciatelo asciugare per almeno due ore, dopodichè potete effettuare una seconda passata. Lasciate asciugare completamente ed ammirate il vostro pavimento in ardesia, vetrificato e con un bellissimo effetto bagnato.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Fate attenzione a non esagerare con le dosi di prodotti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Pavimentazione in ardesia: pro e contro

Molte persone oggi optano per i pavimenti in ardesia. Quest'ultimo è un materiale a grana fine appartenente alla famiglia delle rocce metamorfiche, composto da quarzo, mica, clorite e calcite. In passato, l'ardesia era comunemente utilizzata soprattutto...
Ristrutturazione

Come tinteggiare con effetto finto ardesia

L'ardesia è una roccia sedimentaria utilizzata da epoche abbastanza antiche. Attualmente si utilizza generalmente per la copertura dei tetti. Dalla particolarità del colore dell'ardesia prende il nome la roccia stessa. Esso è costituito da un grigio...
Economia Domestica

Come lavare i piatti in ardesia

I piatti in ardesia stanno riscuotendo un innegabile successo, usati sempre di più dai grandi chef, nelle loro prelibate composizioni culinarie, ma anche in molte, più ordinarie, cucine private. Questa moda, gioia per gli occhi, si rivela però insidiosa....
Economia Domestica

Come utilizzare i piatti in ardesia

L’ardesia, conosciuta anche come pietra lavagna, ha sempre riscosso un grande successo in svariati campi. Dall’arredamento e i rivestimenti, fino alla cucina. Adoperata da tempo come ripiano di cottura, viste la sua grande capacità di mantenere a...
Pulizia della Casa

Come pulire l'ardesia

L'ardesia è considerata uno dei materiali più sicuri, perché è antiscivolo e viene generalmente impiegata per davanzali, stipiti ma soprattutto per la pavimentazione. L'ardesia è una pietra naturale e come tale richiede un minimo di attenzione, ma...
Pulizia della Casa

Consigli per la manutenzione e la cura del pavimento in ardesia

L’ardesia oppure lavagna è una pietra di origine sedimentaria che è molto resistente ai colpi e agli agenti atmosferici. Questo è il motivo per cui viene impiegata spesso nel campo dell’edilizia. Le sue proprietà principali sono: essere un materiale...
Esterni

Come pavimentare un viale in giardino

In questo articolo vi spiegherò come pavimentare un viale in giardino. La pavimentazione di un giardino impartisce all’ambiente esterno un tocco di eleganza e di buon gusto. Per la pavimentazione di un giardino bisogna considerare alcuni aspetti fondamentali....
Ristrutturazione

Come vetrificare il pavimento in cemento

In questa guida vi spiegherò chiaramente come vetrificare il pavimento in cemento. Ve lo spiegherò passo dopo passo, proprio per evitare ogni tipo di incomprensione. Così facendo, non avverrà alcun problema durante la fase di vetrificazione del cemento....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.