Come verniciare un pavimento in calcestruzzo

Tramite: O2O 27/06/2016
Difficoltà: media
19

Introduzione

Il pavimento in calcestruzzo è senza dubbio più pratico ed economico di quello in altri materiali, ma con il tempo potrebbe venire a noia e risultare troppo "povero", spento e grigio. Ma qui, niente paura: tra i tanti vantaggi, si presta molto bene anche ad essere rinnovato attraverso una verniciatura fai-da-te, con spesa e difficoltà di realizzazione davvero minime..
Tra le vernici più amate ed adatte ci sono quelle a base di resina sintetica, sconsigliata - come quasi tutte le altre - solo negli ambienti molto umidi come le cantine, dove la scelta sarà ridotta e richiederà maggiore attenzione.
Vediamo adesso alcuni semplici consigli su come verniciare un pavimento in calcestruzzo per dare un nuovo look all'ambiente in poco tempo e con risultati sorprendenti.

29

Occorrente

  • pittura a scelta per calcestruzzo
  • carta vetrata
  • rullo a pelo corto
  • rullo a pelo lungo o spatola di gomma
  • fissatore per pavimento
  • segatura di legno per pulire
  • 1 litro di acido cloridrico e 4 litri di acqua (se la superficie non è porosa)
39

Prima di stendere la vernice, è necessario seguire alcuni accorgimenti per preparare il pavimento e renderlo adatto a ricevere la pittura.
Il supporto deve essere pulito e risultare completamente privo di polvere, oltre che ascutto, visto che l'acqua è tra le peggiori nemiche della pittura.
Se il pavimento è nuovo è preferibile attendere almeno 6 mesi prima di verniciarlo, in modo da consentire all'umidità ancora presente di evaporare del tutto; avendo inoltre un grado alcalino elevato, poco compatibile con la verniciatura, è meglio correggerlo attraverso l'utilizzo di un trattamento acido, che diminuirà i tempi di attesa.

49

Per effettuare una pulizia ottimale su un pavimento "difficile" come quello in calcestruzzo, si rivela preziosa la segatura di legno a grana fine (acquistabile in sacchi nei negozi specializzati): dopo averla inumidita un po', va stesa uniformemente e poi spazzata, così da trascinare via tutte le impurità e la polvere.
Il pavimento va quindi fatto asciugare bene, per evitare che la presenza di umidità provochi successivamente lo scollamento della pittura stesa sopra. Ma come fare per capire quando è pronto?
Si può effettuare un piccolo test casalingo, rivestendolo di una pellicola trasparente e poi aspettando 24 ore, per verificare l'eventuale formazione di umidità.
Se risulterà assente, si potrà procedere nel lavoro; altrimenti sarà necessario attendere ancora e ripetere la prova, fino a che il risultato mostrerà la completa evaporazione dell'acqua.

Continua la lettura
59

Una superficie liscia è ottima come risultato finale, ma non come elemento di partenza, perché un tale supporto non offrirebbe la massima aderenza alla pittura. Per evitare effetti indesiderati, meglio procedere con un altro piccolo test per verificare la porosità del calcestruzzo.
Basta versare un bicchiere d'acqua a terra ed osservarne il comportamento: se il liquido penetra, il pavimento è sufficientemente poroso; mentre se permane in superficie, non lo è.
In quest'ultimo caso, invece di rinunciare all'opera, si può ovviare al problema "correggendo" il pavimento con una soluzione acida, ottenuta diluendo 1 litro di acido cloridrico in 4 litri di acqua.
Dopo averla stesa in maniera uniforme, la superficie va risciaquata e fatta asciugare perfettamente.

69

Dopo aver realizzato con successo i passi precedenti, è necessario un ultimo accorgimento prima di poter procedere con la verniciatura: applicare sul pavimento, con un rullo a pelo lungo o una spatola di gomma, una passata di additivo fissatore (acquistabile nei negozi specializzati).
Questo dovrà penetrare al suo interno, e non fermarsi in superficie. Se invece alla fine risulteranno delle zone lucide, sarà necessario lavorarle con della carta vetrata per rendere l'intero supporto opaco ed omogeneo.

79

Dopo tutta la preparazione, che è la parte più impegnativa del lavoro, è possibile finalmente stendere la pittura, preferibilmente partendo dall'angolo più lontano dalla porta e procedendo man mano verso di essa.
Per la stesura del prodotto è perfetto un rullo a pelo corto, dotato di manico telescopico allungabile, per comodità e precisione maggiori.
Il nuovo pavimento sarà calpestabile solo dopo la completa asciugatura della vernice, che richiede circa 2 o 3 giorni.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per favorire l'asciugatura del pavimento nelle varie operazioni e la dispersione di sostanze chimiche nocive è bene far areare il più possibile gli ambienti
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come Preparare la base per un pavimento in PVC sul calcestruzzo

Se abbiamo appena preparato un massetto a base di calcestruzzo per la posa di un pavimento, è importante sottolineare che non deve necessariamente essere piastrellato; infatti, si può anche applicare il PVC che ritorna utile, funzionale e soprattutto...
Ristrutturazione

Come verniciare un pavimento in cotto

Col passare del tempo un pavimento in cotto tende ad opacizzarsi e a mostrare i segni dell'età. Occorre quindi effettuare delle piccole opere di restauro. Un metodo per rinnovare un pavimento in cotto è la verniciatura. Verniciare un pavimento in cotto...
Ristrutturazione

Come verniciare un pavimento in gres

Se abbiamo una casa arredata in stile rustico oppure si tratta di una struttura di tipo rurale, in fase di restauro possiamo ad esempio ripristinare un pavimento in gres semplicemente verniciandolo. Per fare ciò, occorrono alcuni materiali, un minimo...
Ristrutturazione

Come lisciare un massetto in calcestruzzo

Se avete intenzione di realizzare un massetto in calcestruzzo ed intendete poi renderlo liscio per la successiva posa di piastrelle o di un parquet, avete a disposizione alcuni metodi funzionali e non difficili da adottare. Si tratta infatti di tipologie...
Ristrutturazione

Come realizzare una fondazione di calcestruzzo

Come ben sappiamo, la fondazione è la struttura di base di una costruzione, grande o piccola che sia. Essa ha la principale funzione di trasmettere al suolo il carico totale di un edificio, di un oggetto o di un manufatto e le altre forze di cui esso...
Ristrutturazione

Come Costruire un pilastro con blocchetti di calcestruzzo

Se abbiamo bisogno di costruire una struttura in muratura che necessita almeno di un pilastro di sostegno tipo una casetta nel giardino da utilizzare come deposito per gli attrezzi, possiamo comodamente realizzarla con dei blocchetti di calcestruzzo....
Ristrutturazione

Come posare un pavimento in resina su un pavimento esistente

La resina è una soluzione piuttosto gettonata non solo tra gli gli architetti, ma anche da coloro che amano gli spazi omogenei. L'assenza di fughe, l'idea di robustezza ed il concetto profondità la rendono piuttosto gradevole anche a tutti coloro che...
Ristrutturazione

Come rimuovere il gesso dalle pareti di calcestruzzo

Quando si deve procedere alla ristrutturazione totale di un'abitazione, è necessario intervenire con tecniche specifiche molto costose, per far tornare un ambiente nuovo, funzionale e ordinato. La prima cosa a cui si pensa dopo una revisione della pavimentazione,...