Come verificare se la caldaia funziona

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

In quasi tutte le case è presente la caldaia, che è un'apparecchiatura molto importante in quanto da essa dipendono direttamente alcuni elementi fondamentali, come il riscaldamento domestico e l'acqua calda. Ma il corretto funzionamento di una caldaia non incide positivamente soltanto sul confort in casa, ma anche sulla sicurezza dell'abitazione stessa e di coloro che ci abitano: una caldaia malfunzionante, infatti, può determinare una fuoriuscita di gas se non addirittura uno scoppio, rappresentando un serio pericolo per l'incolumità per tutti gli abitanti dell'intera struttura dove è installata. Anche se le verifiche dovrebbero essere eseguite da un tecnico specializzato, ci sono alcuni controlli che si possono fare in totale autonomia e sicurezza. Vediamo allora come verificare se la caldaia funziona.

26

Occorrente

  • secchio o bicchiere
36

Se nella vostra abitazione siete provvisti di termosifoni potete provare a riscontrare anomalie del riscaldamento controllando i tubi. Aprite la valvola del termosifone con vicino un secchio o un bicchiere: uscirà dell'acqua. Questo processo viene periodicamente effettuato per spurgarli ma in caso di difetto della caldaia potrebbe uscire dell'aria. A volte queste bolle d'aria possono interferire con il funzionamento della vostra caldaia. Non dovete fare altro che ripetere il processo su tutti i termosifoni per risolvere il problema.

46

Con l'ausilio di una seconda persona, controllate che il flussostato sia ben responsivo agli stimoli. Fate aprire l'acqua calda di un rubinetto lontano e controllate se la caldaia si attiva immediatamente e regolarmente. Potete controllare se la fiamma della caldaia si accende all'istante o semplicemente sentire il suono di essa. È possibile che ciò non accada: a questo punto provate a guardare il manometro. Esso solitamente è posto fra i comandi della caldaia, in basso o di lato. La pressione standard utilizzata per le caldaia è intorno agli 1,5 bar: in caso di pressione bassa, aprite la manopola della pressione per qualche secondo fino a riportarla al valore giusto.

Continua la lettura
56

Per ultima cosa bisogna verificare se l'accensione della sola acqua calda sia regolare. La potenza di erogazione di essa puoi regolarla tramite un interruttore che la indirizza in proporzioni diverse nei termosifoni e nei rubinetti. Sempre tramite l'aiuto di un amico aprite un rubinetto e controllate se l'acqua calda arriva abbastanza velocemente. Potrebbe essere necessario un aumento di potenza di erogazione sui rubinetti rispetto ai termosifoni o viceversa. Se invece l'acqua calda proveniente dalla caldaia viene mantenuta per pochi secondi allora conviene far controllare il vostro termostato da un tecnico qualificato
.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Indossate sempre guanti isolanti per maneggiare fili e dispostivi elettronici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come effettuare la manutenzione della caldaia da soli

Con l'arrivo dell'inverno sappiamo bene che occorrerà accendere i sistemi di riscaldamento, ed è fondamentale verificare se l'impianto funziona bene. Quando abbiamo una caldaia che alimenta l'impianto di riscaldamento della nostra casa, è importante...
Economia Domestica

Come installare una caldaia combinata

Con l'arrivo dell'inverno non si può fare a meno di accendere i riscaldamenti. Anche i consumatori più attenti, sanno che l'accensione della caldaia comporta dei costi notevoli, specialmente se si utilizza il gas metano. Un notevole risparmio sulla...
Economia Domestica

Caldaia: 5 consigli per la manutenzione

Durante la stagione invernale se abbiamo installato in casa un buon impianto di riscaldamento, trascorriamo anche le giornate più rigide, al calduccio sul nostro tranquillamente riscaldati. Sicuramente l'impianto a gas è quello più indicato in un...
Economia Domestica

Come ridurre i consumi della caldaia

Soprattutto in inverno si vorrebbe poter ridurre i consumi della caldaia, perché, se è vero che un dolce tepore all'interno della propria casa è quanto mai piacevole, è purtroppo vero anche il fatto che le bollette per il consumo energetico hanno...
Economia Domestica

Come scegliere un ferro da stiro con caldaia

Nonostante vi siano, in commercio, un gran numero di ferri da stiro di qualunque tipologia, quelli maggiormente utilizzati e apprezzati sembrano essere quelli con caldaia. Pare, infatti, che garantiscano una migliore qualità di stiratura. Ma anche i...
Economia Domestica

Come regolare la caldaia per risparmiare

Il risparmio energetico è di fondamentale importanza, per gestire il proprio budget economico a disposizione. Il modo migliore per farlo nel periodo invernale, è di regolare a puntino la caldaia. A tale proposito in questa guida ci sono i suggerimenti,...
Economia Domestica

Come isolare un locale caldaia in metallo

Per installare una caldaia occorre tener presente numerosi aspetti. Innanzitutto bisogna studiare la collocazione della caldaia, per vari motivi. Le tubature devono presentare una buona disposizione per evitare un'inutile dispersione. Inoltre dobbiamo...
Economia Domestica

Come regolare la temperatura della caldaia a condensazione

Ormai, nella nostra società si valorizza il risparmio di energia, sia per motivi economici sia per motivi di impatto ambientale. Sicuramente, un risparmio di energia giova alle famiglie che negli ultimi tempi fanno i conti con budget mensili ridotti,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.