Come ventilare gli armadi

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se avete un classico armadio in legno oppure una cabina, e che si trovano in un ambiente poco ventilato, è necessario adottare alcuni accorgimenti affinché l'aria entri ed impedisca il formarsi della muffa, con conseguente deterioramento degli abiti. I metodi ci sono e risultano più o meno semplici, e per saperne di più, vi conviene leggere i passi successivi di questa guida, in cui troverete alcuni utili consigli su come ventilare gli armadi.

26

Occorrente

  • Trapano elettrico
  • Punte elicoidali e a vaschetta
  • Bocchette circolari
  • Griglie
36

Lasciare le ante aperte

Il primo metodo semplice per ventilare un armadio in legno è di lasciare le ante aperte facendo la stessa operazione con la finestra. In tal modo si consente all'aria di penetrare all'interno della struttura ed evitare ristagni di umidità. Se tuttavia l'armadio non è di legno pregiato, allora potete applicare sui laterali oppure sulle ante, delle bocchette specifiche per questa funzione. In merito a ciò, nel passo successivo, ci sono due tipi di esempi.

46

Applicare le bocchette di areazione

Per applicare le suddette bocchette di areazione sui laterali dell'armadio in legno, potete scegliere quelle tonde in plastica e di circa 8 centimetri di diametro. Per fissarle è ovviamente necessario praticare un foro della stessa misura, in modo da poterla inserire ad incastro. In tal caso prendete un trapano elettrico, e dotatelo di una speciale punta circolare a vaschetta, che si può trovare facilmente in un negozio di ferramenta. Una volta ottenuto il foro, vi basta poi incastrare la bocchetta, e tenere anche l'armadio chiuso, visto che l'aria riesce ad entrare ed uscire senza alcun problema. Se invece avete deciso di applicare le bocchette direttamente sulle ante, allora sempre in un negozio di ferramenta, potete acquistare quelle in plastica rigida e della stessa tonalità del legno. Le sagome disponibili sono tuttavia anche quadrate e rettangolari, con delle alette simili a quelle di una persiana, e che in genere si usano per trasmettere l'aria condizionata o quella calda dei radiatori da una stanza all'altra. Per il fissaggio, vi basta un seghetto alternativo con cui eseguire un taglio della stessa sagoma della griglia, che alla fine va anch'essa incastrata.

Continua la lettura
56

Inserire la griglia nella parete

In fase introduttiva abbiamo accennato anche ad un armadio a cabina, ovvero quello ricavato in una o più pareti in muratura. In tal caso il metodo di fissaggio delle griglie con alette come quelle descritte nel passo precedente, consiste nel praticare con un trapano una serie di fori, e poi aprire il vano con scalpello e martello su misura della griglia, che alla fine, va inserita ad incastro nella calettatura creata nella parete. Con questi funzionali accorgimenti, il pericolo muffa sarà del tutto scongiurato, e gli abiti potranno rimanere in perfetto stato per lungo tempo.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come preparare un antitarme naturale in casa

A chi non è capitato mai almeno una volta di andare ad aprire gli armadi o i cassetti e trovare le maglie piene di minuscoli buchini? Sono sicura che questo episodio vi è familiare. Purtroppo la colpa di questo fastidiosissimo problema è da addebitare...
Economia Domestica

Come profumare l'armadio in modo naturale

Quando si effettua il cambio di stagione ci si rende conto di quanti vestiti possediamo, a volte ci dimentichiamo della loro esistenza. I nostri armadi a volte sono veramente stracolmi di abbigliamento di tutti i generi e di tutti le tipologie. Quando...
Economia Domestica

Come proteggere gli abiti dalle tarme

Uno dei nemici principali degli abiti che sistemiamo negli armadi di casa sono le tarme. Si tratta di un problema alquanto serio. Di fatti, le tarme possono danneggiare, in modo più o meno "grave", i nostri capi per cui è bene fare parecchia attenzione....
Economia Domestica

Come eliminare le macchie gialle sui capi d'abbigliamento

Con il passare degli anni, i nostri capi di abbigliamento mostrano i segni del tempo, soprattutto quando sono soggetti ad umidità oppure all'invecchiamento del tessuto. Principalmente sono i capi di colore chiaro a risentirne maggiormente. Infatti, possiamo...
Economia Domestica

Come organizzare l'armadio per la biancheria

In ogni casa, è indispensabile ogni tipologia di biancheria, sia da letto che da bagno. La biancheria da letto che comprende lenzuola, coperte, piumoni, copripiumoni, federe, trapunte e tanto altro, deve essere organizzata alla perfezione all'interno...
Economia Domestica

Come riporre le scarpe in cantina

Se in casa siete diverse persone, il tutto viene accentuato e, oltre alle varie scarpiere, vi ritrovate con scatole ammassate nei guardaroba o sotto ai letti. Se disponete di una cantina, abbiamo la soluzione giusta per voi. In questa breve guida, vi...
Economia Domestica

10 idee per mettere in ordine le borse

Sistemare in modo adeguato le borse, per una donna, è divenuta necessità davvero fondamentale. Soprattutto per tutte coloro che nutrono una vera e propria passione per questo genere di accessorio, mantenere un certo ordine in casa è certamente molto...
Economia Domestica

5 trucchi per fare spazio nell'armadio

All'interno di una casa come tutti sanno, ci sono dei mobili davvero indispensabili, utilissimi per riporre non solo tutti gli oggetti, ma anche tutte le cose che spesso non possono stare tra i piedi. Tra questi mobili, al primo posto ci sono sicuramente...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.