Come utilizzare un'asciugatrice

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
19

Introduzione

L'asciugatrice è un elettrodomestico che si è diffuso solo recentemente. A causa del costo inizialmente piuttosto elevato, non ebbe in un primo momento un forte impatto sul mercato. Ma col calo del costo dell'elettronica, anche l'asciugatrice ha potuto entrare nelle case di milioni di persone, dimostrando fin da subito la propria utilità. L'asciugatrice permette infatti di avere dei panni perfettamente asciutti al termine di un ciclo programmato. In tal modo si potranno poi stirare ed indossare velocemente. Si dimostra particolarmente utile in inverno, quando le temperature rigide e le frequenti precipitazioni rendono difficile asciugare il bucato al sole. Utilizzare un'asciugatrice non è per niente difficile, vediamo quindi come procedere.

29

Occorrente

  • Asciugatrice
  • Panni sporchi
  • Prodotto per il lavaggio a secco
39

Dividete i panni per tessuto e spessore

Alcuni sostengono che un'asciugatrice sia poco delicata sul bucato. Si tratta comunque solo di osservazioni che non trovano effettivo riscontro nella realtà: questa sa infatti ridurre al minimo la presenza di pieghe e favorisce al tempo stesso lo stiraggio finale. Bisogna solo stare attenti a non inserire al suo interno capi con diversi tempi di asciugatura. Questo di solito avviene con materiali molto differenti, ad esempio tra lana e cotone. Si consiglia, inoltre, di accantonare e scegliere gruppi di panni secondo la loro composizione del tessuto e spessore.

49

Centrifugate al massimo

Per prima cosa occorrerà fornire alcune preliminari indicazioni riguardo ad un corretto utilizzo dell'elettrodomestico. A tal proposito vi consigliamo dunque di centrifugare sempre al massimo gli indumenti in lavaggio, in modo da eliminare la maggiore quantità di acqua possibile. Un altro buon consiglio preliminare è quello di avviare sempre l'asciugatrice a cestello non completamente colmo. In questo caso, la raccomandazione è quella di acquistare un'asciugatrice che abbia la stessa capienza della lavatrice che utilizzate in casa. Rispettate con attenzione queste osservazioni, vediamo ora più nel dettaglio come usare un'asciugatrice.

Continua la lettura
59

Evitate di caricare troppo il cestello

Non carichiamo troppo il cestello dunque, anche se gli abiti sono dello stesso tessuto. Infatti l'indumento deve potersi muovere facilmente senza essere sommerso da troppi capi in eccesso. Se al suo interno inseriamo camicette, gonne o pantaloni che hanno bisogno di essere stirati per bene, non impostiamo il livello di asciugatura massimo. La stiratura ideale avviene infatti con il capo leggermente umido. Non stiamo parlando di capi bagnati, ma solo di indumenti non perfettamente asciutti. Perciò non fraintendiamo e non cerchiamo di stirare qualcosa di bagnato.

69

Attivate l'elettrodomestico nelle ore serali

Meglio attivare l?asciugatrice in una fascia oraria conveniente. Di solito si spende meno accendendo questi elettrodomestici nel weekend, oppure nelle ore serali. L'orario migliore va dunque dalle 19 alle 24. Scegliamo un programma di asciugatura intelligente e programmiamo l?avvio sempre nelle ore serali. Ora scegliamo la giusta temperatura in base ai tessuti. Quelli in fibra sintetica e misti richiedono dai 45 ai 65 gradi circa. I capi particolarmente sensibili alle alte temperature vanno meglio con una temperatura dai 30 ai 55 gradi. Con la lana meglio selezionare un programma intelligente basato su questo specifico tessuto. Si tratta infatti di un tessuto particolarmente delicato.

79

Azionate la funzione "refresh"

Grazie alla sua azione basata sull'aria fredda, l'asciugatrice è perfetta anche per rinfrescare e profumare alcuni abiti umidi con odori di muffa. Questo può avvenire dopo una lunga permanenza nell'armadio o in guardaroba. Per questo programma, usiamo prodotti consigliati dai produttori, così da evitare che la garanzia non ci copra. Esiste anche una funzione "refresh", che consente di eliminare gli odori dagli abiti maleodoranti. Agisce anche su quelli persistenti come il fumo di sigaretta e dura solo 20 o 30 minuti. Alcuni modelli sono dotati anche di lavaggio a secco, proprio come in tintoria, da sfruttare mediante specifici prodotti e kit in dotazione con l'elettrodomestico.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Acquistiate una lavasciuga o un'asciugatrice di classe A+ o A+++ per un maggiore risparmio energetico
  • Terminato il ciclo di asciugatura, portate sempre la manopola del programma sulla posizione "zero"
  • Prestate attenzione a bottoni e cerniere in metallo: terminato il ciclo, hanno un’elevata temperatura
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come utilizzare un'asciugatrice

L'asciugatrice è un elettrodomestico che si è diffuso solo recentemente. A causa del costo inizialmente piuttosto elevato, non ebbe in un primo momento un forte impatto sul mercato. Ma col calo del costo dell'elettronica, anche l'asciugatrice ha potuto...
Economia Domestica

Consigli per l'acquisto di un'asciugatrice

L'asciugatrice è un grande elettrodomestico che è entrato nelle nostre case in tempi più recenti rispetto alla lavatrice, ma in breve è diventata altrettanto indispensabile. Molto spesso nelle piccole abitazioni in cui viviamo non c'è spazio sufficiente...
Economia Domestica

Come asciugare le tende con l’asciugatrice orizzontale

Le tende sono indispensabili per impreziosire una finestra. Una volta sporche però, lavarle e farle tornare nuovamente pulite e candide risulta scomodo e difficoltoso. Una soluzione pratica e piuttosto semplice può essere quella di asciugarle con l'utilizzo...
Economia Domestica

Consigli per usare al meglio l'asciugatrice

Elettrodomestico di uso non comune nelle famiglie italiane, ma di indubbia utilità nelle case moderne. Solo negli ultimi tempi, grazie a una fascia di prezzo più accessibile, si è diffuso tra le case italiane l’utilizzo di questo prodotto sottovalutato:...
Economia Domestica

Come trasformare una lavatrice in asciugatrice

Oggi andremo a vedere come trasformare una lavatrice in asciugatrice, prima di addentrarci nella guida però dobbiamo capire come funziona un'asciugatrice.In tutti i modelli in commercio è presente un ventola che aspira l'aria dall'esterno, successivamente...
Economia Domestica

Errori da evitare con l'asciugatrice

Se abbiamo un’asciugatrice e vogliamo che funzioni sempre correttamente, e non subentrino problemi vari tali da costringerci a chiamare un tecnico, è necessario evitare alcuni errori che potrebbero risultare fatali. In questa lista vediamo dunque...
Economia Domestica

Come scegliere l'asciugatrice in base alle proprie esigenze

Lo sviluppo tecnologico ha compiuto moltissimi passi in avanti i tutti quanti i settori portando moltissimi benefici. Nel campo domestico, la tecnologia sempre più avanzata utilizzata ad esempio per le lavatrici ed asciugatrici, ha permesso di ridurre...
Economia Domestica

Le migliori asciugatrici in commercio

Un elettrodomestico che attualmente proprio non può mancare nella stragrande maggioranza delle abitazioni, è senza dubbio l'asciugatrice. Esso è infatti un pratico espediente per risparmiare tempo da dedicare alle faccende domestiche, che potrà dunque...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.