Come utilizzare le noci del sapone

tramite: O2O
Difficoltà: media
19

Introduzione

Biologico, ecologico, green, 100% naturale: tutti aggettivi che sempre piú comunemente utilizziamo e ricerchiamo sulle etichette dei prodotti per le pulizie. Fortunatamente negli ultimi anni stiamo diventando maggiormente coscienti dei danni che i detersivi chimici causano al nostro pianeta e, di conseguenza, adottiamo abitudini e prodotti che rispettino l'ambiente, specie per quanto riguarda la pulizia personale, della casa ed il bucato. Le noci del sapone sono originarie dell'India e del Nepal. Anche dette noci lavatutto, sono veramente il frutto di una pianta, il Sapindus Mukorossi e rappresentano un'alternativa non tossica, ecosostenibile e delicata per coloro che sono affetti da allergie alle sostanze chimiche contenute nella maggior parte dei prodotti detergenti presenti in commercio. Incuriositi? Bene, proseguite nella lettura ed imparerete come utilizzare le noci del sapone.

29

Occorrente

  • noci del sapone
  • sacchetto di cotone chiudibile con cordine
39

Tradizionalmente impiegate come espettorante e nella medicina ayurvedica come trattamento ad eczema e psoriasi, le noci del sapone contengono saponina, un detergente naturale. Hanno la capacitá di assorbire acqua e rilasciare le saponine, che agiscono come tensioattivo naturale nell'acqua, liberando il bucato dalla sporcizia. Quasi totalmente prive di odore (al massimo un lieve sentore di mele), non fanno schiuma eppure rimuovono le macchie in maniera efficace ed hanno un effetto sgrassante. Non inquinano perché possono essere utilizzate varie volte, quindi gettate nell'umido o, meglio ancora, nel compost per produrre concime. Un ultimo vantaggio è costituito dal fatto che sono estremamente economiche: una manciata di noci costa poco e basta per svariati lavaggi, anche con acqua fredda (a beneficio del risparmio energetico).

49

Tutto ció doverosamente premesso, passiamo al lato pratico e vediamo come impiegarle concretamente in casa, partendo dal bucato. Inserite 4-6 noci di sapone in un sacchetto di cotone (solitamente incluso nella confezione delle noci che acquistate, ma potete anche farvelo da soli utilizzando avanzi di stoffa) e tirate le cordine per chiudere bene il sacchetto. Mettetelo direttamente nel cestello della lavatrice, insieme ai capi da lavare. Se il bucato è molto sporco aumentate la quantitá ad 8 noci. Avviate il ciclo di lavaggio come d'abitudine, con acqua tiepida o calda. Terminato il ciclo prelevate la busta e mettetela ad asciugare, insieme al bucato.

Continua la lettura
59

La noci di sapone diventano efficaci col calore quindi, se usate acqua fredda, avete 2 possibilitá. 1. Immergete il sacchetto in una tazza di acqua calda per almeno 3 minuti per attivare la saponina; 2. Inserite il sacchetto nel cestello della lavatrice e riempite con acqua calda fino a coprire il sacchetto. Attendete 3 minuti, poi riempite il cestello coi capi da lavare ed avviate il ciclo con acqua fredda.

69

Adatte a tutti i tipi di tessuto, le noci di sapone sono particolarmente efficaci con cotone, lana e capi delicati, in quanto non aggrediscono i tessuti ma li puliscono in maniera naturale e delicata. Per trattare macchie particolarmente difficili consiglio di incrementarne l'efficacia ricorrendo anche a sapone di marsiglia, lascivia o perborato.

79

Le noci di sapone possono essere riutilizzate svariate volte, finché i gusci iniziano a diventare morbidi e grigi: solo allora debbono essere buttate nell'umido o nel compostaggio. Il fattore schiuma. Per essere sicuri che è arrivato il momento di gettare le noci usate, fate quest'esperimento: la prima volta che le usate, mettetele nel sacchetto di cotone, bagnatele sotto il getto di acqua corrente calda, spremete e strofinate in modo da ammorbidire le noci ed osservate la schiuma che fuoriesce dal sacchetto: questo avviene quando le noci attive sono efficaci. Potete continuare a riusarle finché emetteranno queste loro bolle naturali.

89

Altri usi. Le noci di sapone possono essere usate anche per fare detergenti liquidi, detersivo per i piatti e perfino shampoo. Facendo bollire 12 noci per 10 minuti otterrete un liquido leggero, poco corposo: la consistenza è differente da quella solita fluida dello shampoo; applicato sui capelli non fa schiuma e non li rende lucenti, ma saranno sicuramente puliti e sgrassati. Potete anche usare questo detersivo liquido per lavare i piatti, magari aggiungendo 3 gocce di olio essenziale di limone per dargli una fragranza piacevole ma, poiché non fa schiuma, l'esperienza potrebbe anche deludervi.

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se il procedimento sacchetto-noci vi sembra troppo complicato, sappiate che in commercio esiste anche un prodotto liquido concentrato a base di noci del sapone: ne basta un cucchiaino al posto del detersivo comune per ottenere gli stessi risultati.
  • Per lavare capi bianchi ed evitare che col tempo ingrigiscano, consiglio di aggiungere al lavaggio 1 cucchiaio di aceto o bicarbonato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come fare il sapone con il bicarbonato di sodio

Il sapone fatto in casa è semplice da fare e costa molto meno rispetto a quello di marca, acquistato al supermercato. L'aggiunta di bicarbonato di sodio al detersivo può aiutare a far staccare le macchie dai tessuti, perché è uno smacchiatore naturale....
Pulizia della Casa

Come usare il sapone nero

Il sapone nero è un prodotto naturale creato originariamente dagli abitanti dell'Africa occidentale. Grazie ai suoi ingredienti come il burro di karitè, l'olio di cocco, l'olio di palma, le ceneri delle foglie di banano, le foglie di palma e la corteccia...
Pulizia della Casa

Come togliere il nero delle noci dalle mani

Le noci vengono utilizzate in una grande varietà di ricette. Se avete preso in mano delle noci da terra, oppure del legno di noce trattato durante i processi di lavorazione, avrete certamente notato che lascia rapidamente una macchia gialla sulle vostre...
Pulizia della Casa

Come togliere il sapone dalle piastrelle del bagno

Le piastrelle dei nostri bagni sono costantemente messe a dura prova da saponi e vapori. Spesso quindi lo sporco finisce per depositarsi sullo smalto e tra le fughe, opacizzando la brillantezza naturale delle nostre piastrelle. Come fare per riportarle...
Pulizia della Casa

Come fare il sapone di Marsiglia

Il sapone di Marsiglia aiuta nelle attività quotidiane come la detersione del corpo, la pulizia della casa e il lavaggio degli indumenti sporchi. Questo sapone si ottiene adoperando ingredienti completamente naturali e mediante un procedimento del tutto...
Pulizia della Casa

Come fare un gel sapone da bucato in casa

Nella seguente guida verrà spiegato come fare un gel sapone da bucato in casa. Ma perché farlo in casa e non acquistalo direttamente al supermercato? Beh, le motivazioni sono molteplici, ma la più importante è che molti dei detersivi in commercio...
Pulizia della Casa

Come preparare in casa il sapone con la glicerina

A molti di noi piace crearsi gli occorrenti di casa in modo creativo e personale. Sicuramente il sapone ci permette di spaziare, per la varietà di forme, colori e materiali che possiamo utilizzare. Un'idea davvero carina è quella di fare delle saponette...
Pulizia della Casa

Come pulire i mobili con acqua e sapone

Affinché i nostri mobili possano durare più a lungo, bisognerà prendersi cura di loro e proteggerli dagli agenti atmosferici e dalla polvere che si insinua ovunque. Se poi si ha a che fare con mobili antichi di un legno pregiato è preferibile non...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.