Come utilizzare il forno a legna

Tramite: O2O 11/12/2016
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi ha un forno a legna in casa, ha una miniera. Prepararvi pane, pizze o dolci, assicura una qualità superiore ai cibi, conferendo aromi e profumi del tutto particolari. Avere delle buone ricette però, non è sufficiente per ottenere dei risultati eccellenti. Per questo è necessario utilizzare al meglio il sistema di cottura imparando attraverso la pratica. Nella mia guida troverete tanti consigli pratici per capire come avere il massimo dell'efficienza. Proseguite nella lettura e rimarrete soddisfatti!

26

Occorrente

  • forno a legna
  • legna
  • cibi da cuocere
36

Prima di tutto dovete fare attenzione a come lo accendete. Ricordate che serve per la preparazione di alimenti quindi non usate combustibili chimici ma foglie, rametti secchi e al massimo un po' di carta. Posizionate un pezzo di legno grande al centro e poggiate sopra altri più piccoli. Dovranno prendere aria, quindi non fate cumuli compatti perché altrimenti il fuoco non divamperà. Successivamente aggiungete altra legna e raggiungete una fiamma bella alta.
In due ore dovreste riuscire ad arrivare alla temperatura ideale. Fate una verifica prima della cottura controllando che i mattoni all'interno abbiano cambiato aspetto. Dovranno diventare completamente bianchi sia nella parte alta che in quella bassa. In commercio trovate i termometri appositi che a parer mio non sono precisi se non professionali.

46

Appurato il cambiamento di colore dei mattoni, non aggiungete più legna e fate consumare quella già messa. Spostate la brace da un lato all'altro per uniformare il calore.
Se dovete cuocere alimenti direttamente sul pavimento del forno, tenete presente che il calore di questa parte è molto di più. Quindi procedete in questo modo: distribuite la brace e la cenere. Addossate verso l'apertura e fate spazio all'interno. Strofinate con una tovaglia inumidita legata attorno a un palo. Questo sarà utile per pulire il fondo e abbassarne lievemente la temperatura. A questo punto, infornate prima gli alimenti che necessitano di una cottura più rapida e, in un secondo momento, quelli che devono cuocere di più come, per esempio, il pane.

Continua la lettura
56

Per cuocere invece la pizza napoletana la fiamma non si deve spegnere e, quando l'interno del forno sarà diventato bianco, essa deve rimanere su un lato. Pulite il pavimento con spazzole apposite. Se dovesse cadere del condimento, mettete sopra un po' di cenere e poi spazzolate per evitare che le pizze successive si attacchino a terra e ci sia odore di bruciato. Per pulire, sono preferibili spazzoloni di metallo e straccio inumidito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se siete principianti vi sconsiglio di cimentarvi nella cottura dei dolci, fate prima un pò di pratica.
  • Per la pulizia non usate detersivi.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come scegliere la legna da ardere nel camino

In una fredda giornata invernale, non c'è niente di meglio che riscaldarsi davanti ad un fuoco ardente, ma non tutta la legna da ardere produce gli stessi risultati. Quella di buona qualità, infatti, aiuterà a mantenere più pulito il camino, il quale...
Economia Domestica

Come scegliere uno scaldabagno a legna

Se l'inverno si avvicina e state pensando di rimodernare il vostro sistema di riscaldamento dell'acqua potreste pensare di adoperare uno scaldabagno a legna. Lo scaldabagno a legna se ben scelto e dimensionato rispetto all'impianto idraulico della casa,...
Economia Domestica

Come risparmiare sulla legna del camino

Forse non tutti sanno che l'uso del camino risale a tempi antichissimi. Ormai siamo entrati nell'era della tecnologia, tuttavia il camino rimane il sistema di riscaldamento più ecologico e con il miglior rendimento termico. Esso ha ovviamente bisogno...
Economia Domestica

Come accendere il fuoco in una stufa a legna

Le stufe a legna, come tutti sapete utilizzano il legno come combustibile. Esse possono essere realizzate in ghisa, in ceramica o in acciaio e possono diventare un vero e proprio oggetto di design. Attraverso il loro utilizzo si può ottenere una resa...
Economia Domestica

Come scegliere la legna per il termocamino

Oggi l'uso in ambito domestico di un termocamino è sempre più frequente, dati i numerosi vantaggi che quest'ultimo comporta. Il termocamino, è in grado di diffondere un calore omogeneo e di asciugare l'umidità in eccesso. Se avete poco tempo a disposizione,...
Economia Domestica

Come cucinare correttamente con il forno a microonde

Quando si cucina al micro-onde, la cottura dei cibi avviene sopra una fonte di calore aperta che non genera fumo, che conferisce un sapore particolare al prodotto. Il forno a microonde, rispetto ad un forno tradizionale, offre una veloce e sana alternativa...
Economia Domestica

Pulizia del forno: i metodi più efficaci

La pulizia del forno deve essere commisurata all'uso che ne viene fatto. Se l'elettrodomestico è utilizzato frequentemente vi consiglio una pulizia anche settimanale al fine di evitare incrostazioni di sporco a volte irremovibili e anche perché più...
Economia Domestica

Come scegliere un forno ad induzione

La cucina è una delle stanze più importanti della casa. La famiglia si riunisce qui per mangiare, e le casalinghe vi spendono la maggior parte del loro tempo. Il cuore della cucina è rappresentato dal piano cottura. Forno e fornelli sono i mezzi necessari...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.