Come utilizzare il forno a legna

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi ha un forno a legna in casa, ha una miniera. Prepararvi pane, pizze o dolci, assicura una qualità superiore ai cibi, conferendo aromi e profumi del tutto particolari. Avere delle buone ricette però, non è sufficiente per ottenere dei risultati eccellenti. Per questo è necessario utilizzare al meglio il sistema di cottura imparando attraverso la pratica. Nella mia guida troverete tanti consigli pratici per capire come avere il massimo dell'efficienza. Proseguite nella lettura e rimarrete soddisfatti!

26

Occorrente

  • forno a legna
  • legna
  • cibi da cuocere
36

Prima di tutto dovete fare attenzione a come lo accendete. Ricordate che serve per la preparazione di alimenti quindi non usate combustibili chimici ma foglie, rametti secchi e al massimo un po' di carta. Posizionate un pezzo di legno grande al centro e poggiate sopra altri più piccoli. Dovranno prendere aria, quindi non fate cumuli compatti perché altrimenti il fuoco non divamperà. Successivamente aggiungete altra legna e raggiungete una fiamma bella alta.
In due ore dovreste riuscire ad arrivare alla temperatura ideale. Fate una verifica prima della cottura controllando che i mattoni all'interno abbiano cambiato aspetto. Dovranno diventare completamente bianchi sia nella parte alta che in quella bassa. In commercio trovate i termometri appositi che a parer mio non sono precisi se non professionali.

46

Appurato il cambiamento di colore dei mattoni, non aggiungete più legna e fate consumare quella già messa. Spostate la brace da un lato all'altro per uniformare il calore.
Se dovete cuocere alimenti direttamente sul pavimento del forno, tenete presente che il calore di questa parte è molto di più. Quindi procedete in questo modo: distribuite la brace e la cenere. Addossate verso l'apertura e fate spazio all'interno. Strofinate con una tovaglia inumidita legata attorno a un palo. Questo sarà utile per pulire il fondo e abbassarne lievemente la temperatura. A questo punto, infornate prima gli alimenti che necessitano di una cottura più rapida e, in un secondo momento, quelli che devono cuocere di più come, per esempio, il pane.

Continua la lettura
56

Per cuocere invece la pizza napoletana la fiamma non si deve spegnere e, quando l'interno del forno sarà diventato bianco, essa deve rimanere su un lato. Pulite il pavimento con spazzole apposite. Se dovesse cadere del condimento, mettete sopra un po' di cenere e poi spazzolate per evitare che le pizze successive si attacchino a terra e ci sia odore di bruciato. Per pulire, sono preferibili spazzoloni di metallo e straccio inumidito.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se siete principianti vi sconsiglio di cimentarvi nella cottura dei dolci, fate prima un pò di pratica.
  • Per la pulizia non usate detersivi.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come scegliere il forno a legna per il giardino

Chi ha la fortuna di possedere un ampio e vivibile giardina sa bene quanto sia bella trascorrere magari le serate estive a godersi attimi di rilassatezza e di frescura. Ad ogni modo un giardino può offrire molto più di quanto ci si possa immaginare....
Arredamento

Come progettare una cucina con forno a legna

Il forno a legna costituisce uno degli elementi di una cucina che ci evocano maggiormente atmosfere del passato, magari della nostra infanzia passata in una casa di montagna o campagna. Oggi non è poi così impossibile ricreare queste sensazioni nella...
Economia Domestica

Come scegliere uno scaldabagno a legna

A volte la nostra casa necessita di alcuni piccoli lavori che servono a migliorare determinati ambiti. Ad esempio l'impianto di riscaldamento dell'acqua a volte è troppo obsoleto e necessita di una svecchiata, magari adoperando degli strumenti che ci...
Pulizia della Casa

Come pulire il forno a pietra

Quante volte ci sarà capitato di cimentarci nella preparazione di un buon pane fatto in casa o di una squisita pizza cuocendo il tutto nel nostro forno a pietra che abbiamo in campagna. Tuttavia per un funzionamento corretto è importante dedicarci ad...
Economia Domestica

Come scegliere la legna da ardere

Se in casa abbiamo un camino tradizionale, è importante sapere su quale tipo di legna optare; infatti, ce ne sono alcune tipologie che fanno soltanto molto fumo e ardono poco, mentre altre durano più a lungo e sono anche profumate. In riferimento a...
Ristrutturazione

Come coibentare un forno a legna da incasso

Il forno a legna da incasso è senza ombra di dubbio uno degli elementi più affascinanti della casa. Avere la possibilità di cuocerci pane e pizze renderà la nostra cucina davvero unica. Oltre al gusto certamente valorizzato dal tipo di cottura le...
Pulizia della Casa

Come pulire una caldaia a legna

Una caldaia a legna necessita di pulizia almeno una volta al mese. Questa si può riempire con molta facilità di fuliggine e di pezzi di legno che non sono completamente bruciati, creando un potenziale pericolo di incendio, oltre al riscaldamento inefficiente....
Esterni

Come costruire un barbecue con mattoni refrattari

Con l'arrivo della bella stagione, abbiamo tutti voglia di passare un po' di tempo all'aria aperta. Se abbiamo a disposizione un giardino o uno spazio verde tutto nostro, possiamo arrostire un po' di carne ed invitare amici o parenti. In commercio esistono...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.