Come utilizzare il climatizzatore in inverno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Non tutte le persone sanno che il climatizzatore, usato molto durante l'estate, lo si potrà anche utilizzare durante la stagione invernale al posto delle stufe a gas oppure elettriche tradizionali. Questi apparecchi, sono forniti di una pompa di calore, perciò potranno sprigionare aria calda. Se impostato in modo corretto, potrà anche essere maggiormente conveniente in modo economico rispetto agli altri sistemi di riscaldamento. Continuate la lettura di tale tutorial per capire come utilizzare il climatizzatore durante l'inverno. Buona lettura e buon lavoro!

25

Vi spieghiamo le caratteristiche del condizionatore

Il climatizzatore ad aria calda è capace di emanare la temperatura che volete ottenere dando la possibilità di regolare a vostro piacimento la potenza ed anche la gradazione. Rispetto al condizionatore comune, che potrà soltanto rendere l'aria fredda, il climatizzatore potrà deumidificare, raffreddare e specialmente riscaldare. Durante la stagione invernale, il climatizzatore riuscirà a togliere anche anche l'umidità che arriva esternamente, oltre a poter scegliere la temperatura ideale, rendendo quindi tutto quanto l'ambiente asciutto e caldo.

35

Vi spieghiamo la funzione dei condizionatori

A causa delle temperature parecchio rigide, durante la stagione invernale, spesso si è costretti a tenere per tanto tempo accesi tali apparecchi. I climatizzatori che diffondono l'aria calda, per una questione di risparmio, riescono ad interrompere il flusso, momentaneamente, di calore quando avrà raggiunto la temperatura che volete e, contemporaneamente, a diffondere di nuovo calore una volta che la temperatura comincerà ad abbassarsi (tecnologia inverter). Tutto ciò permetterà di non avere la preoccupazione di spegnere e riaccendere il climatizzatore di continuo, cercando di ridurre il consumo di luce.

Continua la lettura
45

Vi indichiamo le giuste temperature durante l'estate e l'inverno

La scelta di un climatizzatore ad aria calda è indicata maggiormente per ambienti di dimensioni piccole, come ad esempio 50 metri cubi al massimo. In tutti i modi, vi consigliamo sempre di non esagerare con le temperature, in modo da non creare uno sbalzo troppo forte tra ambiente interno ed esterno. Esso non è per nulla favorevole per la salute, in quanto potrebbe provocare mal di gola e raffreddori. È bene sostanzialmente, non superate mai i 20 gradi, oppure impostare il climatizzatore a 5/6 gradi in più durante l'inverno, oppure in meno durante la stagione estiva, rispetto alla temperatura esterna. È buona norma spegnere sempre l'elettrodomestico della camera da letto prima di coricarvi la sera, in quanto durante il sonno la temperatura corporea si alza in automatico in base alle proprie esigenze fisiologiche. Vi consigliamo anche di fare, minimo una volta all'anno, la pulizia dei filtri con acqua e sapone, avendo sempre un'aria pulita internamente alla vostra abitazione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

5 must have per una casa a prova d'inverno

Il clima terrestre da qualche anno a questa parte, sembra che sia proprio impazzito, infatti molti sono gli "eventi estremi" che stanno provocando fenomeni di eccessiva siccità, alluvioni, caduta di neve in modo veramente esagerato. Dunque onde evitare...
Economia Domestica

Come conservare i legumi per l'inverno

Come potete leggere in questa guida, la coltivazione estiva favorisce la produzione di ottimi prodotti, che possono essere conservati fino in inverno, questi sono più che altro legumi che sono utilizzati molto nelle ricette di cucina per la preparazione...
Economia Domestica

Come fare il cambio dell'armadio per l'inverno

Arriva l'inverno e con lui i rigori della stagione fredda si fanno sentire, costringendovi a fare il cambio stagionale dei vestiti nell'armadio. Relegate quindi le variopinte T-shirt e le gonne di cotone che vi hanno tenuto compagnia d'estate in un angolo...
Economia Domestica

Guida alla spesa di stagione: inverno

Nell'ultimo secolo, grazie al progresso tecnologico, è possibile reperire sui banchi del supermercato o del fruttivendolo, frutta e verdura fuori stagione proveniente da chissà dove o più semplicemente prodotta nelle serre. Probabilmente ognuno di...
Economia Domestica

Come conservare le albicocche per l'inverno

La frutta è un alimento molto gradito, perché è bella, colorata e ha una vasta gamma di sapori. Ricca di sali minerali, acqua, zuccheri e vitamine, completa i pasti e sostituisce le merende tradizionali. Alcuni frutti si possono trovare in tutte le...
Economia Domestica

Idee originali per scaldarsi in inverno

Il freddo, entro certi limiti, è un parametro soggettivo, percepito diversamente da ogni uomo. La percezione del freddo per chi vive montagna sarà certamente diversa rispetto a chi vive in prossimità del livello del mare. Quando il corpo è esposto...
Economia Domestica

Consigli per l'accensione dei termosifoni prima dell'inverno

Quando si avvicina l'autunno il che significa a metà settembre, è opportuno verificare se l'impianto di riscaldamento funziona correttamente, per non farsi trovare impreparati ai primi freddi. Il lavoro preliminare di rilevante importanza, si basa principalmente...
Economia Domestica

Manutenzione del calorifero prima dell'inverno

Una cosa importante che va effettuata ogni anno prima dell'arrivo della stagione invernale è quello di controllare il calorifero. Bisogna svolgere la regolare manutenzione dell'uscita della vecchia acqua e rendersi conto se il funzionamento sia corretto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.