Come utilizzare i fiori nell'arredamento

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le piante fiorite ed i mazzi recisi donano vita e colore alla nostra abitazione, arricchendola di freschezza e profumi primaverili. A tal proposito, in questa guida, vedremo come utilizzare i fiori nell'arredamento, scegliendo i giusti contenitori e rendoli un piacevole tema per lo stile degli ambienti della nostra abitazione. Procediamo!

26

Occorrente

  • Fiori
  • Vasi
  • Ciotola
  • Spugna da fiorista
36

Realizzare la composizione floreale in base all'ambiente

Innanzitutto, la composizione floreale dovrà essere realizzata in base all'ambiente in cui andrà inserita, con colori che ne valorizzino l'arredamento attraverso il contrasto, oppure con delle sfumature tono su tono. Ad esempio, dei fiori rossi saranno perfetti in una stanza sui toni del grigio/bianco, mentre dei bouquet color pastello andranno benissimo in una stanza con le stesse tonalità. In questo caso, dovremo cercare di non mescolare troppi colori insieme, ma di limitarci a 2-3 tinte per non creare un effetto troppo caotico. Inoltre, dovremo fare attenzione al tipo di ambiente in cui andremo ad inserire i fiori: i fiori di campo e le spighe saranno ottimi per la cucina rustica, mentre un mazzo di rose sarà perfetto in un salotto elegante. Anche il design contemporaneo gioca molto sull'uso di piante decorative, preferendo esemplari dalle forme particolari ed esotiche.

46

Osservare alcune regole di base

I fiori e le composizioni floreali sono una decorazione d'effetto che richiede gusto e pazienza, ma che offre sempre un ottimo risultato. Creare dei bouquet equilibrati e graziosi non è affatto semplice, ma potremo imparare alcune regole di base dalle composizioni classiche più apprezzate, come ad esempio gli ikebana orientali. Per quanto riguarda i fiori a stelo lungo potremo utilizzare dei vasi, scegliendo un modello adatto al tipo di fiori. L'apertura dovrà avere un diametro sufficiente da contenerli tutti, in modo da tenerli raccolti e distanziati l'un l'altro.

Continua la lettura
56

Realizzare una composizione in ciotola

I fiori più grossi, invece, andranno al centro, mentre attorno o ai lati andranno quelli più piccoli e leggeri, ma occorre anche studiare l'inserimento delle foglie verdi, alternando il tutto con equilibrio. Se realizzeremo una composizione in ciotola, dovremo prima disporre sul fondo una spugna da fiorista umida mentre i gambi, opportunamente tagliati, andranno inseriti con ordine. Infine, per ottenere un ottimo risultato, dovremo includere i fiori all'interno di una sagoma triangolare ideale, in cui il vertice più alto corrisponderà alle corolle più alte, mentre le altre andranno disposte in ordine discendente. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Arredamento

5 errori da evitare nell'arredamento

Una delle attività che provoca in noi una maggiore soddisfazione, è dedicarsi alla propria abitazione, in tutto ciò che concerne l'arredamento. Ma ciò si verifica anche nel dedicarsi a questa attività nei propri uffici, locali o negozi. Arredare...
Arredamento

Come usare il metallo nell'arredamento

Il metallo è un dettaglio che rende preziosi gli arredi e arricchisce il look della nostra casa. Gli arredi di metallo sono durevoli nel tempo, alla moda e spesso sono considerate delle scelte ideali per gli arredamenti esterni. Dai pezzi di ferro con...
Arredamento

Errori da evitare nell'arredamento del soggiorno

Il soggiorno è una delle stanze della casa da mettere sempre al primo posto. Nel soggiorno di casa, si passano svariate ore della giornata a rilassarsi, a guardare un po' di televisione o ad intrattenere gli ospiti improvvisi. Se avete ristrutturato...
Arredamento

Come abbinare gli stili nell'arredamento

Generalmente si tende ad arredare gli ambienti nello stile che più si avvicina alle proprie aspettative: moderno generalmente ricercato da giovani o classico per le persone più mature; provenzale od il romantico shabby chic un po amato da tutti. Tuttavia,...
Arredamento

Come scegliere i quadri nell'arredamento

Arredare una casa è un'impresa ardua; a volte infatti si sprecano molte energie. Però se si hanno le idee chiare su quello che si vuole fare il lavoro è sicuramente agevolato. Tra i vari complementi di arredo i quadri danno un tocco di calore e personalità...
Arredamento

Come usare i tessuti nell'arredamento

I tessuti e i rivestimenti aggiungono colore alle stanze della nostra casa e rendono gli arredi e le superfici più calde e confortevoli. In questa breve guida illustrerò dettagliatamente come usare i tessuti nell'arredamento scegliendo le tipologie...
Arredamento

Errori da evitare nell'arredamento della cucina

La cucina rappresenta il punto focale della casa. Luogo di ritrovo e di convitto, deve unire l’elemento funzionale con un tocco di estetica e sobrietà. Arredare una cucina implica impegno ed un pizzico di buon gusto. Dovete porre estrema attenzione...
Arredamento

5 errori nell'arredamento che fanno sembrare la casa più piccola

Spesso ci vien voglia di cambiare qualcosa nella nostra casa, di rinnovare, spostare, modificare, colorare ed altre idee che ci frullano in testa ma, non essendo delle esperte, può succedere che le soluzioni adottate non migliorano le nostre case ma...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.