Come utilizzare gli attrezzi da cucina come unità di misura

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Ci sarà sicuramente capitato di dovere preparare delle particolari pietanze, ma di non avere gli strumenti adatti per poter misurare tutti gli ingredienti. Esistono in realtà moltissimi trucchetti che ci permetteranno di ottenere degli ottimi risultati e di preparare delle pietanze sempre in maniera perfetta. Su internet potremo trovare tantissime guide che ci aiuteranno a preparare dei piatti anche se non siamo in possesso di tutti gli strumenti necessari. In questo modo non avremo più nessun problema e potremo sempre riuscire a misurare tutti i vari ingredienti anche se non abbiamo tutti gli strumenti richiesti. Nei passi successivi, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad utilizzare correttamente gli attrezzi da cucina come unità di misura.

25

Occorrente

  • seguire i consigli riportati nella guida.
35

Informazioni generali

Molte massaie, quando hanno bisogno di versare nel cibo alcuni prodotti, magari necessari per la preparazione di dolci, si chiedono ad esempio a quanto corrisponde un cucchiaio colmo di zucchero, oppure un bicchiere di tipo standard quanto latte può contenere.

45

Tabella con i rapporti tra quantità di alimenti

Iniziamo dunque con analizzare una piccola tabella, in cui ci sono dei rapporti tra quantità di alimenti e la rispettiva unità di misura con attrezzi da cucina. Un bicchiere di tipo standard quindi di circa 8 centimetri di diametro ed alto 10, se riempito per intero con della pasta cruda, equivale a circa 40 grammi, mentre per verificare la quantità di pasta cotta, entra in azione un mestolo di circa 12 centimetri di diametro, che pieno, ma in modo raso, equivale a circa 80 grammi. Per quanto riguarda invece il riso, se crudo, corrisponde a 1/2 bicchiere del tipo appena descritto, mentre se è cotto, lo strumento comparatore ideale anche in questo caso è il mestolo, che se riempito tre volte, ci consente di quantificarlo in 80 grammi. Se invece intendiamo utilizzare i cucchiai, è importante sapere che quello da tavola, se colmo d'olio, pesa circa 10 grammi, mentre se viene riempito giusto a metà, come ad esempio con del parmigiano grattugiato, il peso corrisponde a circa 5 grammi.

Continua la lettura
55

Il cucchiaio da minestra

Un cucchiaio per la minestra, è ideale per conoscere le misure intermedie, visto che generalmente equivale ad una metà in più rispetto a quello da tavola, quindi in questo caso, se colmo d’olio, raggiunge i 15 grammi oppure a metà, equivale a 7/8 grammi di parmigiano grattugiato. Infine, se prendiamo in considerazione la tazza da latte avente il diametro di 15 centimetri ed alta 10, allora sappiamo che il liquido in essa contenuto, corrisponde a circa 380 ml.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

I migliori condizionatori senza unità esterna

I condizionatori senza unità esterna rappresentano una soluzione pratica, quando si è impossibilitati ad installare quelli tradizionali, per non deturpare il contesto architettonico o l’edificio storico dell’abitazione. Essi si possono posizionare...
Economia Domestica

Come tenere in ordine gli attrezzi da giardino

Gli attrezzi da giardino sono degli accessori indispensabili per curare le piante e il giardino della nostra casa durante tutto l'anno. Ecco alcuni consigli pratici su come tenere in ordine questi strumenti in modo da trovarli facilmente quando ne abbiamo...
Economia Domestica

Come organizzare il ripostiglio degli attrezzi

Quando si ha la fortuna di possedere un magazzino oppure un giardino o un cortile, è piuttosto semplice organizzare un ripostiglio per gli attrezzi: esistono infatti appositi e pratici armadi zincati e plastificati collocabili anche all'esterno, o graziosissime...
Economia Domestica

10 consigli per rendere la casa a misura di bambino

Nella vita quotidiana ci ritroviamo sempre a pronunciare le famose frasi come "non toccare!" o "stai attento!", quando avvertiamo che il nostro bambino sta per essere in pericolo. Le buone misure da adottare esistono, per vivere la loro infanzia al migliore...
Economia Domestica

Come utilizzare le pinze da cucina

In cucina molto spesso si utilizzano tantissimi strumenti molto utili. Per preparare al meglio una pietanza, occorre però avere una certa padronanza in cucina. Infatti sfruttare al meglio gli strumenti ci permette di ottenere un risultato migliore. In...
Economia Domestica

5 dritte per usare al meglio un termometro da cucina

Molti sono gli utensili da cucina che vengono utilizzati non solo per cuocere gli alimenti, ma anche per crearne alcuni di vario tipo come ad esempio dolci, primi piatti o secondi deliziosi. Tra i vari attrezzi da poter utilizzare all'interno della propria...
Economia Domestica

Come organizzare i cassetti della cucina

Tenere ordinati i cassetti dei mobili della nostra casa, è fondamentale per poter facilmente individuare gli oggetti che di volta in volta ci occorrono. Molto importante è quindi tenerli sistemati specie in cucina, dove l'utilizzo di posate, coltelli...
Economia Domestica

Come utilizzare una frusta da cucina

Un attrezzo che non deve mai mancare in cucina è la frusta: utensile specificatamente culinario, destinato soprattutto alla preparazione di dolci. Si tratta di uno strumento composto da un manico cilindrico, chiuso da un tappo in sommità e dalla cui...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.