Come utilizzare gli annaffiatoi in latta come portafiori

Tramite: O2O 12/07/2017
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se si dispone di numerosi annaffiatoi da giardino ma si desidera utilizzarli per qualche altro originale scopo, ecco che l'idea di realizzare alcuni graziosi portafiori può davvero essere la scelta più appropriata, soprattutto per chi ama la natura ed il verde. Date dunque sfogo a tutta la vostra fantasia e mettetevi subito all'opera. In questa guida vogliamo dunque illustrarvi come utilizzare gli annaffiatoi in latta come portafiori.

26

Occorrente

  • Annaffiatoio, colori acrilici, forbici, terriccio, fiori, panno, alcol.
36

Pulite gli annaffiatoi

Per prima cosa vi consigliamo di pulire con cura gli annaffiatoi. Solo successivamente, infatti, potrete così realizzare nel modo migliore i portafiori, essendo sicuri che il prodotto che andrete a realizzare sia sempre ben pulito. Per effettuare l'operazione di pulitura ed igienizzazione degli annaffiatoi in latta servitevi di un panno pulito imbevuto con dell' alcol. Lasciate asciugare il tutto per qualche minuto. Ora il vostro annaffiatoio sarà pronto per essere modificato nel modo più utile e funzionale possibile.

46

Decorate con colori acrilici

Iniziate dunque a decorare l'annaffiatoio per renderlo un bellissimo portafiori. Scegliete dei colori acrilici della cromatura e gradazione che maggiormente ritenete appropriata o semplicemente quella che più incontra i vostri gusti. Stendete il colore in modo attento ed uniforme lungo tutta la superficie dell'annaffiatoio, soprattutto lungo la parte anteriore e quella posteriore. Non dimenticate infine di colorare anche il suo caratteristico becco.

Continua la lettura
56

Create l'apertura del vaso

A questo punto dovrete effettuare l'intervento più specifico, andando a trasformare il vostro annaffiatoio in un utilissimo portafiori. Con una specifica forbice per rompere la latta, agite sulla superficie superiore dell'annaffiatoio e praticate un'apertura molto abbondante. All'interno dell'annaffiatoio collocate della terra con i fiori che più vi piacciono, precedentemente acquistati presso il vostro vivaio di fiducia. Ecco realizzato un originale portafiori, ricavato da un annaffiatoio in latta. Come utilizzare i nuovi portafiori? Molto semplice: potreste sistemarli in fila sopra a una mensola, in casa. Oppure collocarli sopra a un muretto all'interno del vostro giardino o terrazzo. Oppure ancora arricchendo una qualsiasi costruzione in legno, ivi compreso un caratteristico tavolo in stile montanaro. Davvero un'ottima soluzione per offrire quel tocco di originalità e colore ad ogni tipo di ambiente. Una creazione fai da te che vi darà dunque molte soddisfazioni.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Prima di utilizzare i nuovi portafiori, pulirli accuratamente con un panno e dell'alcol.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come utilizzare i pallet come portafiori

I pallet sono delle pedane utilizzate soprattutto in ambito industriale per poggiarvi sopra diversi tipi di merci e facilitare in tal modo il trasporto. Con un po' di immaginazione essi possono essere riutilizzati nell'arredamento fai da te per dare un...
Esterni

Come pulire il vialetto dalle erbacce

In questa guida verranno dati utili consigli su come pulire adeguatamente il vialetto dalle erbacce. Come ben saprete, avere cura delle proprie cose è molto importante. In particolare, se stiamo parlando di una casa, quello che emerge agli occhi di chi...
Esterni

10 idee per decorare la casa per Halloween

Con l'arrivo di Halloween è naturale pensare a tutte le decorazioni che possono arredare la vostra abitazione. Esistono moltissime idee fai da te, che possono davvero abbellire la vostra casa, valorizzando sempre di più il tema pauroso di questa festa...
Esterni

Consigli per abbellire un portico

Il portico è un luogo coperto delle grandi abitazioni da decorare in decine di modi ed è possibile sfruttare quest'area di casa, in maniera differente per trascorrere bene il proprio tempo in questo spazio. Solitamente il portico può essere costruito...
Esterni

Come arredare il giardino con i tronchi

Quando si arreda la propria casa, uno degli errori piú comuni è la tendenza di prestare a maggiore importanza soprattutto agli ambienti interni; di conseguenza, capita spesso di trascurare gli spazi esterni, oppure si fanno passare in secondo piano...
Esterni

Come dipingere le lanterne da esterno

Chi ha la possibilità di avere un terrazzo o un ampio giardino, solitamente deve spesso provvedere ad un'adeguata illuminazione. Le lampade più adeguate da installare nel giardino e negli spazi esterni, sono solitamente le lanterne. Le lanterne fissate...
Esterni

Come verniciare i mobili da giardino

Il giardino è un luogo splendido in cui potersi godere un bel po' d'aria fresca nella propria abitazione. Molti giardini sono talmente ampi, che è possibile arredarli con mobili adatti e specifici per l'aria aperta. Mobili in legno, in vimini e in ferro,...
Esterni

5 idee per arredare il balcone in estate

Con la bella stagione se abbiamo a disposizione un giardino o un balcone possiamo finalmente approfittarne per un po' di relax. Arredare un balcone non è difficile, basta un po' di fantasia e di stile. Vi propongo 5 idee da copiare per arredare il balcone...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.