Come usare le terre colorate sul legno

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Molto spesso per eseguire dei piccoli lavori nella nostra abitazione preferiamo rivolgerci a degli esperti per essere sicuri di ottenere un risultato perfetto spendendo, però in alcuni casi cifre molto elevate. In alternativa, potremo provare ad eseguire da soli questi piccoli lavori magari facendoci aiutare da una delle moltissime guide presenti online, che ci spiegherà passo dopo passo, tutte le operazioni che dovremo eseguire per riuscire a completare correttamente il lavoro scelto. In questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire ad usare correttamente le terre colorate sui nostri mobili in legno.

25

Occorrente

  • Terre colorate a scelta;
  • acqua tiepida;
  • un fornellino;
  • carta assorbente oppure garze;
35

Il filtraggio

Una volta filtrato il tutto, il nostro colorante sarà pronto. Per utilizzarlo ci basterà intingervi una spugnetta e con essa strofinare sul mobile desiderato; seguiamo prima l'andatura della venature del legno, subito dopo procediamo in senso opposto, in modo che il colore risulti uniforme e sia penetrato in tutti gli spazi. Se non dovessimo trovarci bene con la spugnetta, l'alternativa sarà il pennello.

45

La seconda mano

Prima di dare una seconda mano di colore, ricordiamoci sempre che è fondamentale far asciugare sempre bene la prima, per evitare spiacevoli e antiestestici inconvenienti così come le bollicine d'aria. Terminato il lavoro, sentiremo, toccando la superficie, ancora qualche granellino residuo; in questi casi è possibile risolvere con una passata di carta abrasiva, facendo però attenzione che la grana sia abbastanza fine da levigare e non graffiare.

Continua la lettura
55

In conclusione

A questo punto la nostra guida è finalmente giunta al termine e tutto quello che dovremo fare per riuscire ad utilizzare nella maniera più corretta possibile le terre colorate sui nostri mobili in legno, sarà leggere con attenzione tutte le indicazioni riportate nei passi precedenti. Dopo che avremo ben setacciato la nostra terra prescelta in acqua, poniamo il recipiente sul un fornellino acceso e continuiamo a mescolare facendo sì che il calore ci aiuti a finire di sciogliere il tutto. Terminata questa operazione, passeremo il composto ottenuto attraverso un filtro che potrà trattenere la parte terrosa del composto, facendo in modo che passi solo la parte acquosa che porterà con sé il magnifico colore che la terra le avrà conferito. Come filtro potremo utilizzare sia della carta, per esempio un rotolone da cucina, sia una garza. È un'operazione che richiede pazienza più che capacità manuali, ricordiamo quindi che la cosa più importante è fare tutto con attenzione senza perdere la calma.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Ristrutturazione

Come ristrutturare un'abitazione in legno

In molti paesi dell'Europa del Nord uno dei materiali più utilizzati per la realizzazione delle abitazioni è il legno. Costruire una casa in legno comporta diversi vantaggi, perché esso è un materiale particolarmente resistente e consente un buon...
Ristrutturazione

10 motivi per scegliere una casa in legno

Come vedremo nel corso di questa guida, la scelta di abitare in una casa in legno presenta indubbiamente numerosi vantaggi, nonostante lo scetticismo che da sempre si è avuto riguardo le case prefabbricate in legno. Se state pensando di optare per una...
Ristrutturazione

Come verniciare una casa in legno

Le case in legno sono molto diffuse nelle zone di montagna e sono soggette durante tutto l’anno a continue intemperie; questo provoca con il passare del tempo danni alla superficie del legno. Per evitare ciò, bisogna intervenire con un’apposita manutenzione...
Ristrutturazione

Errori da evitare nella progettazione di una casa in legno

Le case in legno, rimangono le case più calde e affascinanti. Il calore e l'accoglienza che una casa in legno può dare, sono imparagonabili alla freddezza di una casa in cemento piuttosto fredda e anonima. Le case in legno ricordano un po' le zone di...
Ristrutturazione

Come livellare un vecchio pavimento in legno

Se avete acquistato da poco una casa antica, sicuramente avrete ritrovato dei vecchi pavimenti in legno o dei soppalchi con delle lastre in legno enormi leggermente rovinate, che avranno bisogno di una cura particolare per tornare come nuove. Molto spesso...
Ristrutturazione

Come sverniciare ed eliminare i tarli da una sedia in legno

I mobili in legno possono diventare vittime dei tarli a causa di diversi motivi. Accade spesso infatti, che i tarli attacchino il legno e anche un mobile nuovo, può presentare questi fastidiosi insetti in varie parti. I tarli sono un pericolo per il...
Ristrutturazione

Come Riparare le finestre in legno

La manutenzione come ben sappiamo è necessaria per qualsiasi cosa, ma lo è in particolar modo per tutto quello che per forza di cose è esposto alle intemperie e agli agenti atmosferici. Le finestre sono sicuramente tra gli oggetti da considerare, specie...
Ristrutturazione

Come realizzare un solaio in legno

Se si desidera sapere come realizzare un solaio in legno, materiale particolarmente indicato per un solaio, sarebbe opportuno leggere questo tutorial per prendere spunto ed ottimizzare sia il tempo che le energie. Il solaio in legno è perfetto nel caso...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.