Come usare le padelle in pietra

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per cuocere al meglio i cibi, la pietra è un materiale davvero perfetto. Molte padelle in commercio sono difatti disponibili in questo materiale che resiste alle alte temperature. Una buona padella in pietra consente di portare a termine una cottura ottimale, priva di grassi e adattabile a diversi generi di pietanza. Inoltre, questo utilissimo oggetto è anche in grado di riscaldare i cibi della sera prima, senza alterarne la fragranza. Per cucinare con una padella di questo tipo non occorrono olio né altri condimenti. Oltretutto, è un oggetto che non si graffia e si può lavare anche in lavastoviglie senza rovinarsi.
Nei passi di questa piccola e utilissima guida andremo a vedere come usare le padelle in pietra in cucina.

27

Le padelle perfette

Come vi ho accennato poc'anzi, una padella in pietra è molto resistente e dura a lungo. Difatti riesce a sopravvivere ad anni e anni di cotture. Attualmente le padelle realizzate con questo materiale hanno una superficie antiaderente. Ciò significa che i cibi non si attaccano e non vanno ad incrostare il fondo della padella.
L'antiaderenza porta molti vantaggi, difatti permette di ridurre l'impiego di olio o burro. Il tutto a beneficio della nostra linea. Mangiare cibi che si cucinano senza troppi grassi, ci aiuta a mantenere il peso forma. Così facendo, non dovremo ricorrere a regimi dietetici invasivi.

37

La temperatura della padella

Per utilizzare le padelle in pietra, bisogna anzitutto riscaldarle a fuoco basso per circa 10 minuti, senza collocarvi alcun alimento all'interno. La temperatura diverrà così uniforme su tutto il fondo, specie se si utilizza uno spargifiamma.
Il materiale lapideo ha la proprietà di rilasciare il calore in modo lento e graduale. Per questo motivo la cottura di bistecche, tranci di pesce e frittate si rivela facile e pressoché perfetta. Ovviamente si possono anche preparare delle ottime verdure. La pietra consente all'acqua di evaporare lentamente senza bruciare nè seccare le foglie del nostro contorno.

Continua la lettura
47

Gli utensili appositi

Per cuocere al meglio i cibi nelle padelle in pietra, è necessario servirsi di utensili appositi. Essi non dovrebbero andare a graffiare la superficie lapidea. Ogni piccola lesione potrebbe danneggiare il materiale fino a favorire la formazione di fastidiose crepe. Pertanto, è buona cosa utilizzare mestoli in legno. Gli utensili polimerici, come quelli in plastica, potrebbero cedere alle temperature elevate, sciogliendosi sul fondo della padella.

57

Lo shock termico

Dopo aver portato a termine la cottura delle vostre pietanze, lasciate raffreddare completamente la padella in pietra. Uno shock termico potrebbe danneggiare irreparabilmente il materiale, dunque cercate di non accelerare il processo di raffreddamento della padella.
Se preferite cuocere i cibi al forno, potete utilizzare le vostre padelle seguendo una piccola regola. Infilate la padella nel forno spento, poi accendetelo e fate riscaldare il recipiente per una mezz'ora. A questo punto potete adagiarvi gli alimenti e cuocerli in base al tempo di preparazione previsto.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come scegliere le padelle in rame

Se per la vostra cucina intendete optare per un set di padelle in rame che magari si adattano perfettamente ad un arredamento rustico dell'ambiente, prima di sceglierle è importante conoscerne alcune caratteristiche e nel contempo valutare l'uso a cui...
Economia Domestica

Come scegliere le padelle in alluminio

L'alluminio, essendo leggero e dotato di eccellenti capacità di conduzione del calore (è secondo solo al rame), permette di risparmiare tempo e consumi energetici quando si tratta di cucinare. Il pentolame in alluminio consente di distribuire rapidamente...
Economia Domestica

Come proteggere il rivestimento delle padelle

Ogni tipo di padella è provvista di uno speciale strato protettivo in grado di garantirne l'affidabilità per molti anni. Pur tuttavia, a causa dell'usura o di un assiduo utilizzo, può risultare utile effettuare un intervento di manutenzione periodico...
Economia Domestica

Come cuocere su pietra lavica

Estate, cielo terso e sole che splende: il momento migliore per godersi una giornata all'aria aperta. E cosa c'è di più "estivo" se non un barbecue acceso e della buona compagnia? Probabilmente però non tutti sanno che i fumi prodotti dalla combustione...
Economia Domestica

Pavimenti in pietra naturale: pro e contro

Quando vi apprestate a ristrutturare casa, è importante valutare bene la scelta dei pavimenti poiché si tratta di una posa definitiva, e se non appropriata, non fornirà assolutamente i risultati desiderati, sia dal punto di vista della funzionalità,...
Economia Domestica

Come sistemare le pentole in cucina

Gli amanti della cucina sanno bene che ogni piatto necessita delle rispettive pentole per poterlo cucinare e ottenere quindi dei buoni risultati. Tuttavia va sottolineato che nell'ambito culinario ne esistono tantissime tipologie, di qualsiasi dimensione...
Economia Domestica

Come posizionare i piatti nella lavastoviglie

Le lavastoviglie sono presenti in commercio con funzioni differenti, da quelle più sofisticate c on computer incorporato a quelle più semplici da utilizzare. Oggi tutti possiedono in casa una lavastoviglie ma la chiave giusta è il modo in cui viene...
Economia Domestica

Batteria di pentole: 5 consigli per scegliere bene

Una batteria di pentole può essere l'acquisto della vita o trasformarsi in un peso incredibile se non si sceglie con oculatezza. Ovviamente in commercio ci sono le offerte più disparate dalle batterie superaccessoriate a quelle ultraeconomiche, passando...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.