Come usare la trementina per la pulizia dei mobili antichi

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quando si decide di restaurare un vecchio mobile, è possibile distinguere principalmente 2 tipologie di pulizia: quella che solitamente si esegue all'inizio, quando il mobile dimenticato in mansarda o nella cantina per un lungo periodo, è adesso pieno di pulviscolo e sporcizia di ogni genere. In questo caso è essenziale, munirsi di aspirapolvere, pennelli a setole dure di varie dimensioni per rimuovere qualsiasi traccia di sporco ostinato. La seconda tipologia di pulizia concerne, invece, la superficie lucidata del mobile, e viene eseguita quando esso non necessita di essere sverniciato. In questa breve guida approfondiremo quest'ultimo tipo di pulizia, infatti illustrerò come usare correttamente la trementina e pulire degli antichi mobili in pochi e semplici passi. Prima di cominciare tengo a precisare che il contenuto di questa guida è a solo scopo informativo, pertanto non mi assumo alcuna responsabilità dell'uso che se ne farà.

25

Occorrente

  • Trementina
  • Panni asciutti e puliti
  • Alcool a 95°
  • Olio paglierino
35

Per stabilire come eseguire una corretta pulizia del mobile, stabiliamo due cose: il tipo di vernice presente sul mobile e la tipologia di finitura che desideriamo applicare. In altre parole, possiamo procedere alla pulizia del mobile soltanto se, una volta terminato il lavoro di pulitura, applicheremo un tipo di finitura identica a quella precedente. In caso contrario, dovremo procedere obbligatoriamente a sverniciare il legno. Sostanzialmente possiamo trovare due tipi di finitura: a cera oppure a gommalacca. Nei passi successivi vedremo come pulire entrambe nel miglior modo possibile adoperando la trementina (meglio nota come "acquaragia").

45

Pulire un mobile rifinito a cera è relativamente facile, infatti è sufficiente impiegare un panno imbevuto di trementina. Strofiniamo minuziosamente la superficie del mobile esercitando una pressione tale da ottenere un risultato soddisfacente. Se lo sporco risulta essere particolarmente ostinato, evitiamo di sfregare vigorosamente sulla stessa zona, poiché potremo rischiare di schiarire il legno e compromettere seriamente l'estetica del mobile. Per evitare spiacevoli sorprese poniamo sull'area interessata alcune gocce di trementina; quindi, lasciamo agire la soluzione per qualche minuto e, successivamente, strofiniamo la macchia.

Continua la lettura
55

Per quanto riguarda la pulizia di un vecchio mobile trattato con la gommalacca è consigliabile adoperare una miscela (definita "triplice", dal numero degli ingredienti) composta da: 100 ml di trementina, 60 ml di alcool a 95° e 60 ml di olio paglierino. Procediamo a sfregare energicamente, sempre in maniera uniforme, il mobile con questa soluzione pulente adoperando uno straccio di cotone. Sostituiamo spesso il cotone e diminuiamo poco alla volta la pressione esercitata fino a raggiungere un buon risultato. Se lo sporco è difficile da eliminare, possiamo aumentare la percentuale di alcool, prestando attenzione a non eccedere poiché asporteremmo degli strati di gommalacca, costringendoci a sverniciare e riverniciare il mobile. Terminata questa operazione strofiniamo il legno con un straccio asciutto e pulito.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come Pulire L'Avorio

L'avorio è un materiale il cui commercio è illegale, oggigiorno, in quanto viene ricavato dalle zanne degli elefanti. L'avorio è stato usato molto nel passato e può capitare di avere degli oggetti in avorio e chiedesi come devono essere puliti. I...
Pulizia della Casa

Come fare un lucidante per i mobili

La pulizia della propria casa è un processo che spesso richiede molto tempo e molta fatica. Spesso si nascondono tantissime insidie e ostacoli che possono minare in un certo qual modo l'obiettivo finale, ovvero una casa pulita e linda. Per la pulizia...
Pulizia della Casa

Come pulire i davanzali in marmo

Scegliere quali materiali dovranno comporre gli elementi della nostra casa non è compito facile. Infatti ne esistono moltissimi, alcuni sono più delicati e pregiati di altri, che richiedono l'utilizzo di particolari prodotti, nella pulizia, per fare...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie di fuliggine dai capi colorati

Grandi o piccini, a tutti noi capita spesso di macchiare i vestiti e se, a volte, basta una lavatrice per farli tornare come prima, può succedere che alcune macchie siano più ostinate di altre. Il problema si fa più "serio" se si parla di tessuti colorati,...
Ristrutturazione

Come si usa lo stucco a cera per mobili

Molti di voi, si saranno certamente chiesti come si usa lo stucco a cera per mobili e proprio per per questa ragione, nella seguente guida, vi illustrerò tutti i passaggi necessari per utilizzare lo stucco a cera nella maniera più corretta possibile....
Pulizia della Casa

Come realizzare una cera fai da te

La cera è un materiale molto utilizzato in casa dalla persone. Questa infatti è molto utile per lucidare mobili in legno massello, pavimenti in parquet e cotto, auto di tutti i tipi. Sul mercato ne sono disponibili di tutti i tipi e marche. Queste,...
Pulizia della Casa

Olio per manutenzione del legno di noce

Oggi vogliamo parlare a tutti i nostri lettori, che amano eseguire in casa propria, dei lavoretti fai da te, per risparmiare ed anche per mettere in pratica tutta la propria abilità e buona volontà, di un argomento alquanto interessante. Nello specifico...
Pulizia della Casa

Come pulire i monili d'avorio

Sebbene il commercio di avorio nuovo sia considerato illegale, poiché proveniente dalle zanne di elefante, è possibile avere in casa dei monili d'avorio ereditati, dato il libero uso che se ne faceva in passato. Proprio a causa dell'elevata rarità...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.