Come usare la pietra ollare

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Per chi non la conoscesse, la pietra ollare, o steatite, è una roccia particolarmente resistente al calore. Presenta un colore variabile, con sfumature che tendono al grigio ed al verde scuro.
Poiché sopporta le alte temperature, la pietra ollare vede un ampio utilizzo nella fabbricazione di pentole e piastre per cottura. Tuttavia, l'uso della pietra ollare in cucina arreca numerosi vantaggi. La preparazione dei cibi non richiede l’utilizzo di grassi e la cottura risulta uniforme e regolare. Naturalmente per mantenere le nostre pentole sempre belle come nuove, non vanno usati per la pulizia prodotti troppo aggressivi, in quanto potrebbero danneggiarle. In questo tutorial, troverete una serie di validi suggerimenti su come usare la pietra ollare.

27

Occorrente

  • Primo lavaggio: soluzione con acqua e sale, olio vegetale, pennellino
  • Lavaggi successivi: aceto di vino bianco, o succo di limone
37


Per la pulizia delle pentole usate una soluzione di acqua e sale poi, prendete una spugnetta morbida e passate sull’intera superficie della pietra dopo, lasciate asciugare completamente. Successivamente, ungete un pennellino con dell’olio vegetale e passatelo accuratamente sulla pentola, sia internamente che esternamente. Operazione necessaria per evitare che la pietra si spacchi e si usuri nel tempo. Lasciate agire l’olio per almeno 24 ore, così da permetterne il completo assorbimento. Trascorso il tempo di posa, collocate la pentola sul fuoco e fatela riscaldare lentamente. Vi consigliamo di porre estrema attenzione in questa fase. Una fiamma troppo alta potrebbe incrinare la superficie della pietra, compromettendone il funzionamento.

47


A questo punto, attendete che la pentola si raffreddi completamente, prima di lavarla, in quanto la pietra ollare teme gli sbalzi di temperatura. Per la pulizia quotidiana, potete usare aceto di vino bianco, o succo di limone. Per lo sporco più ostinato, potete aiutarvi con un raschietto.
Una raccomandazione: evitate categoricamente di usare detersivi. La pietra ollare, infatti, è particolarmente porosa. Potrebbe assorbire le sostanze chimiche e rilasciarle durante la cottura dei cibi.

Continua la lettura
57

Come ben sappiamo, la pietra ollare è antiaderente e permette la cottura dei cibi senza l’utilizzo di olio e burro. Gli alimenti non si attaccano alla superficie, mantenendo inalterate tutte le caratteristiche organolettiche. Per il condimento, vi basterà utilizzare spezie ed aromi, per un risultato estremamente gradevole e salutare. Inoltre, la pietra ollare mantiene a lungo la temperatura, permettendo la cottura lenta di stufati e zuppe, non assorbe gli odori e presenta una elevata resistenza.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Per una pulizia più semplice della pietra ollare, potete rivestire il fondo della pentola con della carta di alluminio. La rimozione del grasso di cottura risulterà molto più immediata.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

10 oggetti da non mettere nella lavastoviglie

Gli elettrodomestici d'epoca moderna rappresentano un valido aiuto nelle faccende di casa. La lavastoviglie è uno di questi. Fare i piatti con l'ausilio di questo apparecchio ci permette di risparmiare tempo. E non solo: se la usiamo correttamente potremmo...
Ristrutturazione

Guida alle stufe ecologiche

Con il prezzo dell'energia che continua a salire, così come quello del gas, si può pensare di utilizzare delle fonte energetiche alternative, magari più ecocompatibili. Quando dobbiamo decidere come riscaldare la nostra casa, è fondamentale scegliere...
Economia Domestica

Come usare le pentole di coccio

Le pentole di coccio fanno parte della nostra tradizione culinaria, per anni sostituite dalle pentole in acciaio inox. Ultimamente capita di vedere le pentole di coccio in cucina, non esposte, ma sui fornelli accesi. Diverse sono le motivazioni che giustificano...
Pulizia della Casa

Come pulire le pentole antiaderenti

In cucina si utilizzano molteplici accessori per cucinare. Gli accessori più utilizzati oltre che piatti, bicchieri e posate, sono le pentole. Questo perché è l'accessorio che serve per cucinare le pietanze. Quando dobbiamo pulire le pentole antiaderenti,...
Pulizia della Casa

Come lavare le pentole di ghisa

La pulizia delle pentole di ghisa è molto semplice e facile da eseguire. E’ importante lavare le padelle con la massima cura e la massima attenzione, in quanto la ghisa, è un metallo che se non viene pulito correttamente, tende ad arrugginirsi. In...
Economia Domestica

Come sistemare le pentole in cucina

Gli amanti della cucina, non solo del mangiare ma anche del cucinare, sanno bene che ogni piatto necessita delle rispettive pentole per poterlo cucinare e ottenere buoni risultati. Ma nell'ambito culinario esistono tantissime tipologie di padelle e pentole,...
Economia Domestica

Come scegliere le pentole

Per nutrirsi in maniera salutare non basta solamente scegliere alimenti biologi, ma è assolutamente necessario saper anche scegliere il pentolame giusto per la cottura del nostro cibo. In commercio si trovano pentole di diversi tipi e materiali, però...
Pulizia della Casa

Come eliminare le incrostazioni dalle pentole

Cucinare è una vera passione per moltissime persone. La soddisfazione di preparare qualcosa di buono con le proprie mani è immensa, ma pulire i piatti è decisamente meno divertente. Talvolta infatti è davvero difficile eliminare i residui di cibo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.