Come usare il sale grosso

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il cloruro di sodio è un prodotto versatile ed economico; esso viene impiegato come conservante per i cibi per le sue proprietà igroscopiche. Anticamente è stato utilizzato come moneta di scambio dai legionari romani (dal sale deriva la parola ?salario?). Oltre che per insaporire cibi e vivande il sale può diventare un valido alleato per la pulizia e la cura della casa. Leggendo questa guida si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come usare il sale grosso.

25

Lavare i tessuti

Il sale grosso ha il vantaggio di fungere da fissativo per i colori dei tessuti. Se nella lavatrice sono mescolati capi chiari e scuri è opportuno mettere una manciata di sale grosso all'interno del cestello per evitare che i colori si stingono. Così facendo il colore resta inalterato ed i capi sono protetti. Per vivacizzare i colori basta aggiungere al sale mezzo di bicchiere di aceto di vino bianco. Questo metodo è utile anche per la pulizia dei tappeti. Bisogna passare la soluzione sulle setole con una spazzola per dare vivacità e brillantezza al tappeto, senza utilizzare prodotti inquinanti e costosi.

35

Pulire il forno

Se il forno è pieno di incrostazioni bisogna preparare una crema con: 300 ml di acqua, 100 ml di aceto, 250 g di sale grosso e 50 g di farina. Successivamente occorre mescolare bene e stendere la crema all'interno del forno. Si lascia in posa per circa mezz'ora e poi va rimossa utilizzando una spugnetta. Alla fine dell'operazione la superficie torna lucida e splendente. Se è rimasto un po? di odore di cucinato basta aggiungere un cucchiaio di sale grosso ed uno di cannella; poi bisogna spargere la polvere sul piano di cottura. Dopo un?ora si può rimuovere e si sente un ottimo profumo di pulito.

Continua la lettura
45

Disinfettare frutta e verdura

Il sale per il suo potere igienizzante e battericida si può usare per lavare frutta e verdura. Si fa una soluzione con mezza tazza d?aceto e 3 cucchiai di sale grosso; si mescola e si versa nell?ultimo lavaggio della verdura o della frutta. Con questo procedimento si eliminano i pesticidi ed ogni alimento si può consumare tranquillamente. Se si vuole avere un bel mazzo di fiori nel vaso per lungo tempo bisogna aggiungere un po' di sale grosso all?acqua. Il sale grosso si può utilizzare anche per uno scrub naturale, basta aggiungere un cucchiaio d?olio di mandorle dolci. In seguito il composto va passato nelle zone che hanno bisogno di un?azione esfoliante. Quando il composto viene rimosso l?epidermide ritorna liscia e splendente.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Questa guida è redatta a solo scopo informativo, perciò chiedete sempre suggerimento a persone esperte nel settore.
  • Leggere attentamente la guida.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come usare il sale nella lavastoviglie

Si sa che lavare i piatti non è un compito particolarmente interessante e divertente, ma è una faccenda che, volente o nolente, prima o poi va fatta se non volete rischiare di rimanere senza stoviglie su cui poter mangiare. Fortunatamente, grazie all'arrivo...
Economia Domestica

Come conservare i funghi sotto sale

Dopo aver raccolto i funghi selvatici, sorge il problema di come conservarli, specie se il raccolto è piuttosto grande. Ci sono diversi metodi diversi per preservare i funghi, i quali vengono conservati per estendere la loro durata. I funghi freschi,...
Economia Domestica

Come conservare le sardine sotto sale

Quando si tratta di cibo, è molto importante conoscere i principali metodi con cui esso va conservato. Grazie a diverse tecniche, possiamo gustare una vasta gamma di alimenti anche a distanza di mesi dalla loro preparazione. Il pesce, ad esempio, richiede...
Economia Domestica

Come conservare il basilico sotto sale

Come vedremo nel corso di questa guida, preparare il basilico sotto sale è un procedimento facile ed economico, che ci consente di usare questo prezioso alimento per insaporire le nostre pietanze nel lungo periodo, ovvero per arricchire numerose portate...
Economia Domestica

Come conservare il sale

Il sale, chimicamente parlando, è un composto cristallino a base di cloruro di sodio, reperibile in natura e di uso molto comune; tra i suoi utilizzi più diffusi, ricordiamo l’esaltazione dei sapori delle pietanze e la conservazione degli alimenti...
Economia Domestica

Come conservare le erbe aromatiche sotto sale

Come vedremo nel corso di questo tutorial dedicato alla cucina e al fai da te, le erbe aromatiche possono essere conservate in una moltitudine di modi, utilizzando come base l'aceto, l'olio e persino il sale. Si tratta di modi diversi ma tutti efficaci...
Economia Domestica

Come conservare il prezzemolo sotto sale

Il prezzemolo è uno dei tanti aromi che vengono utilizzati di frequente in cucina. Serve per completare il gusto di certe pietanze, come per esempio, carne e pesce, ma anche per alcune verdure come i pomodori ripieni e così via. Il prezzemolo può essere...
Economia Domestica

Come raccogliere e conservare i capperi

La pianta del cappero è un arbusto che vive sui muri e sulle rupi, nelle regioni meridionali dell'Europa, attorno al Mediterraneo, presso il mare (specialmente nell'isola di Pantelleria, in Sicilia e in Provenza). Ha fusti esili, penduli, un po' spinosi,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.