Come usare il piano cottura a induzione

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Cucinare è uno degli hobby preferiti degli italiani. Per molti è addirittura un'arte, forte delle antichissime radici che rendono la cucina italiana famosa in tutto il mondo. Tra le usanze e le tradizioni non troviamo soltanto centinaia di ricette tipiche. Anche i metodi di cottura e gli utensili coinvolti fanno spesso la differenza. Ma il progresso avanza e non si può fermare. Al giorno d'oggi non abbiamo soltanto il classico piano cottura a gas, con fiamma viva. Esiste anche l'efficacissimo e sicuro piano ad induzione. Questa tecnologia combina elettricità e magnetismo per una massima resa in cucina. Nei prossimi passi vedremo come usare un piano cottura di questo tipo.

27

Occorrente

  • Piano cottura ad induzione.
  • Tegami in materiale ferroso (es. acciaio).
37

La prima caratteristica che salta all'occhio è il piano liscio ed omogeneo. Non vi è alcun ugello, nessuna griglia o fornello per riscaldare piastre e pentole. Il piano a induzione appare piatto, lucido, elegante. Ma l'aspetto più affascinante è un altro: in funzione, il piano resta freddo. Proprio così: le bobine sottostanti il piano in vetroceramica non surriscaldano la superficie. Il piano "induce" l'energia attraverso i tegami adatti. E ciò accade solo nel momento in cui questi entrano in contatto col piano ad induzione. Un contatto diretto con materiale organico NON genera calore. Perciò la sicurezza è massima, dal momento in cui non rischieremo mai di bruciarci.

47

È necessario scegliere con cura i contenitori da utilizzare sul piano ad induzione. Non tutti, infatti, sono adatti alla tecnologia. I tegami e le padelle utilizzabili sono quelli con fondo ferroso. Questo rende adatti la maggior parte dei recipienti in acciaio, le piastre in ghisa e le griglie. Ultimamente è possibile trovare dei simboli su certi utensili che ne indicano l'uso. Il piano ad induzione funziona anche con le nostre care caffettiere moka. Attenzione però ai materiali: devono essere in acciaio inox per sfruttare l'energia ad induzione.

Continua la lettura
57

I "puristi della fiamma" potrebbero non apprezzare questo piano cottura. Ma l'efficacia nel riscaldare e cuocere i cibi è indubbia. La superficie in vetroceramica protegge i componenti elettrici da shock e urti. Il calore vero e proprio "nasce" a contatto col materiale ferroso. Questo genere di tecnologia annulla i rischi di incidente ed evita la dispersione di calore. Il piano uniforme è facile da pulire e manutenere, poiché non si rischia l'otturazione di ugelli. Né si rischia un guasto ad alcune valvole presenti nei piani classici. Il vero lato negativo potrebbe essere il costo, ben superiore a quello dei fornelli standard. E anche la necessità di tanta corrente elettrica. Ma i vantaggi sono tali da surclassare gli svantaggi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Attenzione per chi possiede un pace maker: consultare il medico prima di usare un piano simile è importante. Il magnetismo potrebbe dare interferenze.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come scegliere le pentole per l'induzione

Con lo sviluppo della tecnologia, ogni giorno si introducono in tutti i campi, sistemi sempre più innovativi e prestanti. Anche nel campo della cucina vengono sviluppati nuovi sistemi sempre più tecnologici come il caso del fornello ad induzione. Questo...
Economia Domestica

Come scegliere un piano di cottura a induzione

Cucinare bene non è solo una questione di abilità personale: contano anche i supporti tecnici. Si può certamente fare meglio se in cucina si ha a disposizione un piano cottura che permette, per esempio, di regolare in maniera precisa la potenza della...
Economia Domestica

Cottura a induzione: pro e contro

Molti di voi avranno sicuramente sentito parlare, e magari avuto modo di sperimentare, la cottura a induzione. Di cosa si tratta? È un metodo di cottura su un piano che non dispone dei classici fornelli né delle piastre in ghisa, ma semplicemente di...
Economia Domestica

5 svantaggi del piano cottura a induzione

Se abbiamo appena deciso di rinnovare l'ambiente cucina e tutti i mobili, dobbiamo scegliere se avvalerci di un piano cottura tradizionale o di uno ad induzione. In entrambi i casi c'è l'imbarazzo della scelta, ma se optiamo per il secondo, è importante...
Economia Domestica

5 vantaggi del piano cottura a induzione

Il piano cottura ad induzione è una tipologia di fornello che per funzionare sfrutta il principio dell'induzione elettromagnetica, per scaldare le pentole impegnate nella cottura delle pietanze. Diversamente dal piano di cottura classico, a gas, il fornello...
Pulizia della Casa

Come pulire le piastre a induzione

Se nella nostra cucina utilizziamo dei fornelli ad induzione, sarà necessario informarsi accuratamente su come riuscire a pulirli per bene, senza causare dei graffi. In commercio troviamo alcuni prodotti chimici specializzati, ma tuttavia sarà consigliabile...
Economia Domestica

Come scegliere un forno ad induzione

La cucina è una delle stanze più importanti della casa. La famiglia si riunisce qui per mangiare, e le casalinghe vi spendono la maggior parte del loro tempo. Il cuore della cucina è rappresentato dal piano cottura. Forno e fornelli sono i mezzi necessari...
Pulizia della Casa

Come pulire il piano cottura a induzione

Il piano di cottura in vetro ceramica o a induzione, è caratterizzato da una superficie completamente piatta, lucida, liscia e priva dei comunissimi fornelli. Teoricamente, i piani di cottura a induzione sono più facili da pulire rispetto a quelli standard...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.