Come usare gli stampi in silicone

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Da diversi anni troviamo nelle cucine di tutto il mondo i famosi stampi in silicone. Sono entrati a far parte nella vita di tutti giorni facilitando il lavoro di uomini e donne nelle preparazioni di dolci, ma anche di cibi salati. Sostituiscono, anche se non sempre le classiche tortiere antiaderenti che ingombrano le nostre cucine e sono molto meno pratiche rispetto a quelle in silicone. Ne troviamo in commercio tanti modelli diversi in vari formati e in tantissimi colori. Vengono scelti per la loro praticità e facilità d' uso, infatti possono essere conservati in qualunque recipiente perché basta schiacciarli e si adattano a qualunque tipo di contenitore. È importante però, sapere come usare gli stampi in silicone per evitare di non rovinarli e mantenerli nel tempo. Vediamo insieme come e cosa fare.

26

Mettere gli stampi sulla placca da forno

Gli stampi in silicone sono adatti a ogni genere di preparazione perché resistono alle temperature elevate del forno, ma anche alle basse temperature del freezer. Resistono inoltre alle scarica di energia del forno a microonde e ai lavaggi della lavastoviglie. La prima volta che vengono utilizzati è necessario lavarli con acqua calda e sapone. Bisogna sempre mettere gli stampi in silicone sulla placca da forno prima di riempirli, questo perché quando saranno riempiti data la loro flessibilità risulteranno poco maneggevoli da prendere.

36

Utilizzare guanti da cucina

La loro particolarità principale è quella che non richiedono di essere imburrati e/o infarinati perché sono antiaderenti. Un' altra caratteristica è quella che si raffreddano rapidamente rispetto agli altri stampi che utilizzavamo in precedenza, ma bisogna comunque utilizzare i guanti da cucina perché il calore degli alimenti può rendere caldo anche lo stampo. Non bisogna mai utilizzare per nessun motivo utensili taglienti o appuntiti, perché potreste danneggiare i vostri stampi. Quindi, vi consiglio nel caso dovreste preparare una pietanza con pasta sfoglia o pasta brisèè, di punzecchiarla con la forchetta prima di riporla nello stampo.

Continua la lettura
46

Evitare fonti di calore dirette

Ricordatevi soprattutto di non mettere mai i vostri stampi in silicone a contatto diretto con fonti di calore perché li danneggerete irrimediabilmente. Un consiglio riguardo gli stampi più piccoli è quello di lavarli a mano e non in lavastoviglie, mentre quelli più grandi potrete scegliere di lavarli in entrambi i modi. Inoltre gli stampi in silicone durano nel tempo e non si arruginiscono. Soddisfano pienamente le esigenze di tutte le cucine e grazie al loro aiuto cucinare sarà ancora di più un gran piacere.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come fare stampi per la gelatina

Se avete bisogno di stampi per la gelatina per le vostre preparazione dolci, potete semplicemente ricavarli da prodotti riciclati, facilmente reperibili in casa e dal design particolare, in grado di farvi ottenere degli stampi curiosi, divertenti ed originali...
Economia Domestica

Come fare il sapone di cocco in casa

Il sapone che si trova normalmente in commercio è carico di tensioattivi e sostanze dannose all'ambiente. Ovviamente si tratta di prodotti nocivi anche per l'organismo. Per chi volesse provare a fare da sè il sapone e creare un prodotto assolutamente...
Economia Domestica

Come proteggere i serramenti in alluminio

Se in casa avete installato dei serramenti in alluminio come porte e finestre, ed intendete proteggerle dalla pioggia e dal fango rendendole idrorepellenti e durature nel tempo, potete adoperare un prodotto molto efficiente. Si tratta infatti di un silicone...
Economia Domestica

Come utilizzare l'arancia

L'arancia è il frutto tipico della stagione invernale, ricchissimo di vitamina c, fibre e sali minerali. Grazie all'elevato contenuto d'acqua, circa l'80-90%, le arance sono inoltre delle ottime alleate del nostro peso forma. Oltre al loro utilizzo come...
Economia Domestica

Come fare una gruccia antiscivolo

Le grucce rappresentano sicuramente l'elemento del nostro armadio più importante, soprattutto quando ci piace l'ordine e siamo metodici. Non abbiamo lo spazio adeguato nell'armadio di casa e intendiamo tenere il nostro vestiario sempre a portata di mano?...
Economia Domestica

Come conservare le decorazioni di isomalto

Quando passiamo davanti a delle pasticcerie rinomate e osserviamo dei dolci che somigliano a dei veri e propri capolavori artistici, talvolta non sappiamo che quei dolci sono stati realizzati con una tecnica molto particolare che dona loro lucentezza...
Economia Domestica

Gli utensili per fare il pane

Quando si desidera gustare una pagnotta di pane creata in casa, ci sono una varietà di ricette che è possibile utilizzare, insieme a svariati tipi di utensili. Gran parte degli strumenti che si utilizzano per fare il pane si possono trovare, comunemente,...
Economia Domestica

Come conservare lo zenzero sott'olio

Probabilmente avete acquistato un grande pezzo di radice di zenzero fresco. Ma sapete bene che non lo userete tutto, ma solo un pizzico per ogni ricetta. Proprio per questo un pezzo di radice di zenzero potrebbe consumarsi tutto dopo diverse settimane....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.