Come usare al meglio la cappa della cucina

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La cappa della cucina viene posizionata sopra il fornello e il suo scopo principale è quello di eliminare i fumi, gli odori e il vapore prodotti dalla cottura dei cibi. Di norma, viene acquistata al momento in cui si compra la cucina ed è abbinata all'arredamento. La cappa però per essere efficiente deve essere usata nel giusto modo e occorre praticare anche una manutenzione ordinaria, eccoti una guida come usare al meglio questo elettrodomestico. In questa giuda, attraverso utili e semplici passaggi, vi illustrerò come usare al meglio la cappa della cucina. Vediamo quindi come procedere.

27

Occorrente

  • cappa
  • filtri
  • detergente neutro
37

Diversi tipi di cappe

La cappa, è senza dubbio un elettrodomestico che in breve ha assunto grande importanza, proprio perché la sua utilità nel mantenere salubre l'ambiente dove si preparano i cibi è fondamentale. Le cappe, che funzionano grazie a un motore elettrico, si possono distinguere in due tipi: filtranti e aspiranti. Le filtranti hanno un prezzo notevolmente minore e, come è facilmente intuibile dal nome, sono dotate di filtri che provvedono a ripulire l'aria che viene poi immessa nuovamente nell'ambiente. Per ottimizzare il suo uso è necessario installare sulla parete un elettroventilatore che provveda poi al ricambio dell'aria in cucina.

47

Le cappe aspiranti più costose

Le cappe aspiranti, decisamente più costose, invece aspirano l'aria interna grazie a un ventilatore, la filtrano e quindi viene rilasciata all'esterno. Per la sua installazione occorre predisporre una specifica canna fumaria che non sia utilizzata né da stufe, né da camini. Che si tratti di un tipo o dell'altro, quel che è certo è che la cappa deve essere posizionata esattamente sopra il fornello e deve essere un poco più ampia perché riesca ad assorbire tutti i fumi che provengono dalle pentole. Sia che voi possediate uno o l'altro tipo di cappa, è assolutamente necessario mantenere i filtri in perfetto ordine, perché solo se sono puliti sono in grado di assorbire grassi o odori.

Continua la lettura
57

Il filtro dei grassi

Il filtro dei grassi protegge l'elettrodomestico dall'assorbimento di grassi che possono compromettere il suo funzionamento. Tale filtro, ogni due o tre mesi, deve essere lavato a mano con un detergente neutro oppure messo in lavastoviglie con un lavaggio a bassa temperatura. Oltre ai filtri è importante utilizzare la cappa in modo razionale. Innanzitutto, va messa in funzione qualche minuto prima di accendere il fornello alla velocità più bassa e quindi aumentala quando iniziano a uscire i fumi. Una volta terminato di cucinare, l'elettrodomestico va mantenuto in funzione per almeno altri 5 minuti per avere modo di assorbire gli odori e i vapori rimasti.

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come rendere la cucina più funzionale

La cucina rappresenta senza dubbio uno dei luoghi della casa che, più di ogni altro, deve essere organizzato in modo attento, strategico e funzionale. Affinché ciò si verifichi, c'è bisogno di idee giuste e di seguire pochi, importanti accorgimenti....
Economia Domestica

5 dritte per usare al meglio un termometro da cucina

Molti sono gli utensili da cucina che vengono utilizzati non solo per cuocere gli alimenti, ma anche per crearne alcuni di vario tipo come ad esempio dolci, primi piatti o secondi deliziosi. Tra i vari attrezzi da poter utilizzare all'interno della propria...
Economia Domestica

Come risparmiare gas in cucina

Le bollette di gas e luce hanno un'incidenza notevole nel bilancio familiare: una delle stanze che ci impegna di più finanziariamente è la cucina perché è proprio qui che si concentrano gli apparecchi che funzionano a gas (caldaia e cucina). Il gas...
Economia Domestica

Come ridurre i livelli di umidità in cucina

La cucina è uno degli ambienti domestici più soggetti all'umidità, a seguito della presenza di acqua che alimenta il lavello ma anche del vapore generato dalla cottura dei cibi. Per evitare che possa danneggiare mobili e pareti, è quindi necessario...
Economia Domestica

5 consigli per la manutenzione della cucina

Da sempre la cucina è considerata il cuore della casa e la stanza più vissuta da tutti i componenti della famiglia e, per questo, è anche la stanza più messa a dura a prova. Se tenerla in ordine tutti i giorni è un’impresa anche per te, leggi...
Economia Domestica

Come scegliere gli elettrodomestici per la cucina

Scegliere buoni elettrodomestici per la cucina è molto rilevante. Il loro acquisto è un investimento importante sia sotto il profilo economico che per la durata, infatti se ben scelti resteranno in cucina per tanti anni e saranno i responsabili di buona...
Economia Domestica

Come usare le diverse fruste da cucina

Generalmente la frusta è un utensile da cucina denominato anche "Whip Wire" che viene utilizzato soprattutto nella preparazione dei cibi oppure per mescolare ed amalgamare composti o miscele a base di uova, latte, zucchero e farina. La maggior parte...
Economia Domestica

5 trucchi per organizzare la cucina

La cucina può essere considerata il centro della casa, ma rischia di diventare un girone infernale se non la si organizza per bene. Che sia arredata in maniera molto spartana o assolutamente estrosa, la cucina è una stanza dove si lavora, e tale deve...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.