Come trattare le macchie di catrame e di olio di macchina

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le macchie di catrame e quelle di olio di macchina sono probabilmente tra le più resistenti e più difficili da trattare con metodi naturali. Innanzitutto bisogna tener conto del materiale di cui è costituita la superficie macchiata da trattare e, del tipo di tessuto, trattandosi di indumenti da lavoro, in modo da poter intervenire tempestivamente ed in maniera più efficace. Proveremo insieme, con l'aiuto di questa guida, come trattare le macchie di catrame e di olio di macchina, al fine di rimuoverle senza rovinare il tessuto sul quale si trovano.

26

Occorrente

  • sapone
  • detersivo per piatti
  • trielina
  • panno morbido
36

Se accidentalmente si è macchiato con catrame o olio di macchina UN TESSUTO DI FIBRA VEGETALE (cotone, canapa ecc.) e la macchia è fresca procederemo in questo modo: laveremo subito il tessuto con acqua calda e sapone e poi risciacqueremo il tutto. Se necessario ripeteremo il procedimento per un paio di volte. Se invece la macchia è ormai secca interverremo nel modo seguente: strofineremo del sapone sulla macchia senza bagnare la stoffa e, la lasceremo insaponata per più di un'ora. Una volta trascorso il tempo la laveremo con acqua calda ed ulteriore sapone. Un'altra soluzione è quella di utilizzare del detersivo per i piatti: verseremo un po' di detersivo sulla macchia da trattare e strofineremo vigorosamente. Potremo poi lavare il capo in lavatrice facendo attenzione all'impostazione delle condizioni di lavaggio determinate da colore o sensibilità del capo in questione e presenti sull'etichetta.

46

Se il tessuto è di FIBRA ANIMALE (lana, seta ecc.) agiremo invece in questo modo: poseremo sulla macchia un panno assorbente possibilmente bianco e, tamponeremo utilizzando un altro panno bianco imbevuto di un diluente a base di benzolo o di trielina. Il grasso della macchia, tamponando leggermente, si scioglierà e, contemporaneamente il panno assorbente lo assorbirà. È importante però asciugare immediatamente il tessuto per evitare la permanenza di cattivo odore. Alla fine cospargeremo la macchia di polvere assorbente e dopo una decina di minuti spazzoleremo il tutto delicatamente.

Continua la lettura
56

Tuttavia, le macchie di catrame sulle SUPERFICI SINTETICHE sono difficilissime da eliminare specie se sono vecchie. Pertanto è meglio portare il capo in lavanderia. Se proprio siamo intenzionati a provare ugualmente a toglierle, dovremo passarci sopra del burro o dell'olio, lasciare riposare tutta la notte affinché la macchia si ammorbidisca e, il giorno dopo, trattarla come una semplice macchia d'olio cioè passandoci prima il sapone asciutto e poi, lavando con acqua calda e sapone. Per i capi costosi o pregiati la soluzione più ragionevole è ovviamente rivolgersi a personale qualificato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Pulizia della Casa

Come togliere le macchie di catrame

La solidificazione di alcune sostanze che derivano dal petrolio porta alla formaione del catrame. Si tratta di un composto che si utilizza per diversi scopi. Quando le imbarcazioni circolano in acqua, molto spesso rilasciano nafta dai loro scarichi. Si...
Pulizia della Casa

Come levare le macchie di catrame dai vestiti

Quando utilizziamo il catrame per effettuare dei lavori, può succedere che se non prestiamo attenzione, i nostri abiti si macchino inevitabilmente. Si tratta di macchie molto difficili da eliminare su qualsiasi tipo di superficie, dunque la soluzione...
Pulizia della Casa

Come pulire le macchie di olio dal muro

Chi si occupa di casa e faccende domestiche sa bene quanto siano fastidiose e problematiche le macchie. Si tratta di un grattacapo piuttosto comune, soprattutto per il bucato. Quella coriacea macchia di vino o di olio non vuole saperne di sparire. E ciò...
Pulizia della Casa

Come togliere macchie di olio dalle pareti

Prendersi cura della propria casa e pulirla di tanto in tanto è il modo migliore per vivere bene e in un ambiente sano. Capita infatti che qualche volta le pareti della nostra abitazione si sporchino o presentino macchie piuttosto fastidiose da vedere,...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di olio e grasso

Cosa ci può essere di più fastidioso di una macchia di olio o di grasso sui nostri vestiti? Purtroppo, questo tipo di macchie, risultano essere tra le più ostinate da eliminare. Molti prodotti detergenti che si trovano in commercio, a volte anche abbastanza...
Pulizia della Casa

Come rimuovere le macchie di olio dai tessuti

Ecco una validissima guida, mediante la quale potremo essere finalmente in grado di capire ed imparare, ma anche mettere in pratica quando ne avremo veramente bisogno, come poter rimuovere le macchie di olio dai tessuti, nel modo più semplice possibile...
Pulizia della Casa

Come eliminare le macchie d'olio dal parquet

Il parquet è una delle tipologie di pavimento più pregiate e delicate: composto di materiali naturali e finemente lucidato, richiede una cura molto particolare per la sua pulizia, soprattutto quando si devono affrontare macchie difficili come quelle...
Pulizia della Casa

Metodi naturali per togliere le macchie di olio dalle pareti

Le pareti di casa, specialmente quelle della cucina, possono spesso macchiarsi di olio e di sostanze che possono rovinarle completamente. Ridipingere tutta la superficie delle pareti, è sempre la soluzione più drastica, ma in realtà, esistono dei metodi...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.