Come trattare il legno esposto al sole

tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Molti sono i mobili o i vari accessori da giardino, che durante l'estate vengono esposti al sole per parecchio tempo. Gazebi, sdraio, panche, dondoli, tavoli, sedie, ecc., sono solo alcuni dei mobili che vengono posizionati sempre il sole e possono completamente rovinarsi, seccare e spaccarsi. Con l'arrivo dell'estate quindi, è necessario sempre proteggere il legno dall'eccessivo caldo, ed è per questo, che bisogna sempre trattare il legno esposto al sole nella maniera giusta. A tal proposito in questa breve guida, vi spiegheremo i vari passaggi su come poter trattare il legno eccessivamente esposto ai raggi solari.

27

Occorrente

  • Impregnante
  • Olio per legno
  • Cotone
  • Carta vetrata
  • Cerata
37

Pulire il legno

Il legno che viene esposto ai raggi solari per molto tempo durante le stagioni calde, tende spesso a spaccarsi, screpolati e a diventare completamente ruvido. È spesso necessario dunque, applicare dei prodotti protettivi sopra il legno, per proteggerlo e per creare una patina protettiva in grado di diminuire l'impatto negativo con il calore. Prima di applicare qualsiasi prodotto adatto per la protezione del legno, è importante sempre pulire il legno nella maniera giusta, utilizzando i prodotti più indicati. Prendete quindi un grosso pennello dalle setole morbide e spazzolate via tutta la polvere accumulata sul legno. Spruzzate dell'acqua e pulite il legno con un panno.

47

Scartavetrare e applicare un impregnante

Una volta pulito il legno, è necessario lasciarlo asciugare all'aria aperta preferibilmente all'ombra. Se il legno è già leggermente rovinato, prima dell'esposizione al sole, è indicato scartavetrare leggermente il legno con un po' di carta vetrata, per rimuovere le imperfezioni e le screpolature. Successivamente, è indicato applicare un impregnante per il legno, in grado di proteggerlo dai raggi solari. Potete applicare un impregnante specifico che potrete acquistare nei centri di bricolage. Applicate l'impregnante utilizzando un pennello molto morbido e cercate di ricoprire tutto il legno in modo tale da ripararlo dal sole.

Continua la lettura
57

Applicare l'olio e coprire il legno

Oltre all'impregnante, è possibile anche applicare sul legno leggermente meno rovinato, dell'olio specifico. Potete applicare l'olio per rendere molto più resistente il legno. Strofinate con delicatezza su tutta la superficie del legno e coprite il legno con una cerata o qualunque altro materiale resistente al calore, durante l'esposizione ai raggi solari. Ovviamente, potrete ricoprire soltanto gli oggetti o i mobili inutilizzati al momento e non quelli che dovrete utilizzare per sedervi.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Coprite sempre il legno durante l'esposizione.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Economia Domestica

Come proteggere i mobili in legno di cipresso

Il legno di cipresso è spesso usato per l'arredo esterno perché è altamente resistente alla decomposizione. Inoltre, il cipresso contiene un olio naturale chiamato "cipressina", che allontana gli insetti, i funghi e altre fonti di degrado. Nonostante...
Economia Domestica

Consigli per la manutenzione delle porte in legno massello

Se in casa avete installato delle porte in legno massello in stile rustico, lucidate a tampone o impiallacciate, per adeguarle allo stile di arredo antico, potete eseguire dei periodici e funzionali interventi di manutenzione. Per effettuare ciò, dovete...
Economia Domestica

Come realizzare un bagno effetto legno

Il bagno è, senza alcun dubbio, uno degli ambienti più importanti della casa: è qui che ognuno si dedica alla cura della propria igiene, ed è dunque indispensabile che sia un ambiente salubre e dotato di tutti i comfort. Molti, però, fanno l'errore...
Economia Domestica

Come riutilizzare le grucce in legno

Come vedremo nel corso di questo breve tutorial, con un po' di fantasia e pazienza, è possibile utilizzare delle comuni grucce dei vestiti per realizzare ottimi lavori di riciclo creativo, senza investire cifre economiche esagerate, ma semplicemente...
Economia Domestica

Come rimuovere le macchie d'inchiostro dai mobili

Le macchie d’inchiostro sono piuttosto difficili da rimuovere su quasi tutte le tipologie di superfici. Chi ha a che fare con bambini piccoli sa bene cosa voglia dire avere il tavolo in legno di salotto pieno di tracce di penna biro, o il mobile di...
Economia Domestica

Come riciclare le persiane delle finestre

Sia in campagna che in città, le persiane tengono ancora testa ai vari “sistemi di oscuramento”, realizzati con materiali quali alluminio, plastica e simili. E nonostante l'immissione sul mercato di materiali difficilmente biodegradabili come quelli...
Economia Domestica

Come riciclare gli assi del parquet vecchio

Il riciclo permette di dare una nuova vita a degli oggetti che non usiamo da tempo perché usurati o inutilizzati. In questa guida vedremo insieme come riciclare gli assi del parquet vecchio. Le utilizzeremo per realizzare una panchina di legno, che potrete...
Economia Domestica

Come mantenere al meglio il marmo levigato

Il marmo levigato dona particolare bellezza agli interni di un appartamento. Che si tratti di un pavimento o di un piano d'appoggio, attribuisce una forte carica decorativa. Tuttavia può essere impegnativo manutenerlo così da preservarlo in tutta la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.