Come trasformare un pezzo di staccionata in un graticcio da giardino

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Se la staccionata di legno si è rotta e non intendete buttarla via, ma preferite invece riciclarla, allora potete sfruttarla in tanti modi come ad esempio trasformare un pezzo e creare un graticcio da giardino. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcuni consigli su come procedere per eseguire al meglio questo lavoro.

25

Occorrente

  • Staccionata
  • Levigatrice
  • Vernice spray di colore bianco o verde
  • Pennello piccolo
  • Cassetta per fiori
35

Prendete un pezzo della vostra staccionata anche se è logorata, ed usate una levigatrice per eliminare le eventuali schegge e le imperfezioni dovute al logorio del tempo. Togliete poi due assi verticali in basso e per maggiore uniformità segate via le punte delle altri assi. Appoggiate la staccionata su un piano di lavoro e usate una vernice spray per ridipingerla del colore che vi piace. Di solito quelli che vanno bene in un giardino sono il bianco e il verde. In alternativa potete utilizzare un pennello piccolo per verniciare anche le parti più nascoste.

45

Le misure ideali per questo tipo di lavoro sono 1,20 metri x 2,40 metri. Ricordate che le traverse devono sporgere di 5 mm. Acquistate una cassetta per fiori oppure costruitela con delle assi di 2,5 centimetri di spessore e coloratela con la stessa vernice che avete usata per il pezzo di staccionata, ricordandovi però di impermeabilizzare prima il legno. Fate in modo che la cassetta sia più grande del pezzo di staccionata che andrete ad inserire. Disponete adesso la staccionata nella cassetta con le traverse lunghe verso il basso. Praticate dei fori di 8 mm e fissate con dei bulloni il graticcio nella cassetta. Riempitela adesso con del buon terriccio e seminate le piante rampicanti. In poco tempo avrete dunque la gioia di vedere arrampicarsi le piante alla vostra originale creazione.

Continua la lettura
55

Infine se intendete trasformare un pezzo di staccionata in una parete divisoria per piante rampicanti, bisogna prima di tutto che vi procuriate i vasi contenitori specifici per i rampicanti, che opportunamente avvicinati fra di loro, possano poi permettervi di determinare la misura della base della piccola parete che volete realizzare. Quest'ultima deve inoltre essere almeno qualche centimetro in più della misura ottenuta dai vari contenitori del rampicante messi per l'occasione l'uno in fila all'altro. Infine con delle vernici idrorepellenti del tipo usato per dipingere le imbarcazioni, quindi adatte per le intemperie, provvedete ad uniformare il colore con il contesto già presente nell'ambiente, e quindi ottimizzare al meglio ed in modo raffinato il design impostato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Esterni

Come pulire una staccionata estensibile in legno

Se per il vostro terrazzo o per il giardino avete optato per la posa di una staccionata in legno di tipo estensibile, sapete benissimo che per pulire la superficie non è affatto facile a causa del dislivello che si trova tra i vari listelli. Tuttavia...
Esterni

Come realizzare una cancellata stile "Matitone"

In questo tutorial si danno delle indicazioni su come è possibile realizzare una simpatica ed originale cancellata in stile "matitone". La realizzazione viene eseguita con il metodo fai da te; ciò consente di mettere in pratica la propria manualità....
Pulizia della Casa

Come eliminare la muffa dalle recinzioni di legno

La meravigliosa serenità regalata da un paesaggio bucolico, è da sempre fonte d'ispirazione per pittori e poeti! Il verde dei pascoli, le chiazze variopinte dei fiori e una staccionata sono gli ingredienti indispensabili per dare vita ad un paesaggio...
Esterni

Guida alla recinzione della casa

Per la propria casa è necessaria come prima cosa la sicurezza dei propri confini. È importante, al fine di proteggere l'abitazione e chi ci vive, realizzare dei sistemi di recinzione che riprendano tutto il perimetro di propria appartenenza, non solo...
Esterni

Come costruire un muro divisorio in giardino

Avere un giardino in casa, è sicuramente un grande vantaggio e una grande fortuna. Spesso però, il giardino, può confinare con un vicinato non proprio simpatico e per mantenere la propria privacy e avere un po' più di intimità in casa, è opportuno...
Ristrutturazione

Come costruire un muro di legno

Per diversi motivi di utilità ed estetica può capitare di dover modificare l'aspetto esterno della propria abitazione, ad esempio per costruire un portico innalzando una parete oppure per formare un muro in legno più che altro di sostegno per rinforzare...
Arredamento

Decorazioni per la casa per chi ama il mare

Si dice che chi nasce in una città bagnata dal mare ami così tanto il paesaggio da essere attratto da qualsiasi cosa che lo ricordi, in un modo o nell'altro. Un quadro, una collezione di conchiglie devono essere possedute per riaccendere nel profondo...
Esterni

Come progettare un giardino di design

Progettare il proprio giardino di design richiede una certa organizzazione. Innanzitutto è necessario avere un budget prestabilito, in questo modo potremmo orientarci in maniera più chiara su come intervenire. Quindi bisogna avere delle idee chiare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.